5000 volte grazie, ma è solo l’inizio!

Tana del DragoÈ passata poco più di una settimana dall’inizio del crowfunding lanciato per la creazione del Centro Studi Tolkieniani – La Tana del Drago, lanciato il 9 aprile, e già sono arrivati i primi, ottimi risultati: abbiamo infatti già raggiunto il primo degli obbiettivi, il primo passo del viaggio del Drago! E per questo meraviglioso esito dobbiamo ringraziare voi, tutti coloro che hanno scelto di contribuire alla costruzione di questo sogno. Annunciato nell’ottobre dell’anno scorso, questo ambizioso progetto AIST sarà destinato a tutti gli amanti della Terra di Mezzo e della letteratura fantastica: abbiamo però ancora bisogno del vostro aiuto, perché siamo solo all’inizio di questa avventura. Più riusciremo a raccogliere insieme, più elaborate saranno le ambientazioni e le creature che animeranno la Tana del Drago. Basta poco, la prima “ricompensa”, il “Thank you” che permetterà a fine campagna di partecipare all’estrazione di uno sketch originale di Simona Calavetta, è di soli 5 euro.

VAI SU INDIEGOGO
E CONTRIBUISCI ANCHE TU!
 

Raggiunti i 5000 euro: apre la Tana del Drago!

Viaggio del Drago 2018Come vuole la tradizione della letteratura fantastica, la nostra avventura prevede un lungo viaggio: La Via prosegue senza fine, lungi dall’uscio dal quale parte. Ora la Via è fuggita avanti, devo inseguirla ad ogni costo. Il risultato raggiunto infatti non è che l’inizio della nostra campagna di crowfunding, che prevede sei obiettivi che porteranno all’apertura delle quattro parti del Centro Studi Tolkieniani. Altri due step ci permetteranno di completare le aree più impegnative, ovvero la galleria d’arte e la biblioteca. A questi obbiettivi, se ne aggiungono altri tre che porteranno nella Tana del Drago tre creature della Terra di Mezzo: Gollum, un Ent e un Balrog, tutti realizzati a grandezza naturale!

  • 5000 euro: la porta è aperta! – ristrutturazione delle scale e ambientazione casa Hobbit
  • 8000 euro: il bookshop apre – bancone del bookshop, accessori in stile Hobbit/fantasy
  • 10.000 euro: la sala conferenze apre – sedie, tavolo per gli speaker, sistemi audio e video
  • 13.000 euro: la galleria d’arte apre – espositori per mostre d’arte a tema tolkieniano
  • 15.000 euro: il bookshop apre – mobili e pannelli in legno in stile Hobbit/fantasy
  • 18.000 euro: la Tana del Drago, il Centro Studi Tolkieniani apre! – tavolo per meeting e workshop, mobili in stile inglese inizi diciannovesimo secolo
  • 24.000 euro: la galleria d’arte sarà completa – mobili in stile gotico/medievale
  • 30.000 euro: la biblioteca sarà completa – caminetto, librerie in stile inglese inizi diciannovesimo secolo
  • 35.000 euro: la scultura di Gollum – verrà realizzata una scultura a grandezza naturale di Gollum
  • 40.000 euro: la scultura di un Ent – verrà realizzata una scultura a grandezza naturale di un Ent nella tromba delle scale
  • 45.000 euro: la scultura di un Balrog – verrà realizzata una scultura a grandezza naturale di un Balrog che sorveglia la galleria

L’inizio dei lavori al Centro Studi Tolkieniani

Il Centro Studi Tolkieniani nascerà nello splendido comune di Dozza, in provincia di Bologna, ed è proprio l’organizzazione comunale che ringraziamo per averci messo a disposizione l’edificio adatto, una palazzina disabitata da qualche anno. Ora iniziano i grandi lavori di ristrutturazione, che trasformeranno questo diamante grezzo in qualcosa di unico nel suo genere: più di un galleria, più di un centro studi, più di un laboratorio, una vera e propria casa per tutti coloro che amano le opere di Tolkien, le tradizioni che lo affascinarono e gli artisti che egli stesso ispirò. Ringraziamo ancora una volta tutti nostri sostenitori e ricordiamo ai nostri lettori che tutto dipende da voi: più riusciremo a raccogliere insieme, più elaborate saranno le ambientazioni e le creature che animeranno la Tana del drago.

COME ERA

COME SARÀ
 

(Concept art di Ivan Cavini che illustrano i possibili risultati della ristrutturazione)

ARTICOLI PRECEDENTI:
– Leggi l’articolo Crowdfunding col botto: aiutaci anche tu!
– Leggi l’articolo Casa Tolkien: grazie a voi può divenire realtà
– Leggi l’articolo Una casa per Tolkien nascerà a Dozza
– Leggi l’articolo Che successo: 4500 persone a Fantastika!

LINK ESTERNI:
– Vai al sito ufficiale di Indiegogo
– Vai al sito ufficiale di Fantastika
– Vai alla Sito ufficiale di Ivan Cavini
– Vai al sito della Fondazione Dozza Città d’Arte
– Vai al blog di Simona Calavetta

.



Share This Post

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

Trackbacks/Pingbacks

  1. Avvista il Drago, il contest fotografico « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni – Tolkien Society of Italy
  2. Per la Tana del Drago un aiuto dalla Spagna « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni – Tolkien Society of Italy
  3. Lunedì 21: ultimo giorno per il crowfunding della Tana del Drago! « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni – Tolkien Society of Italy
  4. Crowfunding: quasi 10.000 euro per la Tana del Drago! « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni – Tolkien Society of Italy
  5. Crowfunding: 9853 grazie dalla Tana del Drago! « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni – Tolkien Society of Italy
  6. Terminato il crowfunding per la Tana del Drago! « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni – Tolkien Society of Italy
  7. Crowfunding per la tana: 9853 grazie! « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni – Tolkien Society of Italy
  8. La Tana del Drago prende forma a Dozza « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni – Tolkien Society of Italy

Leave a Reply

 characters available

Iscriviti alla nostra Newsletter

Commenti più recenti

Pagine

Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico, non rappresentano prodotto editoriale (ex L.62/2001).

Licenza Creative Commons

Quest'opera di http:www.jrrtolkien.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili nella pagina dei contatti.
Utilizziamo WP e una rielaborazione del tema LightFolio di Dynamicwp.