Lo Hobbit

Storia editoriale ed errata corrige

Libro: Lo Hobbit edizione AdelphiLeggenda vuole che, sul finire degli anni ’20, un professore di Oxford, tediato dalla noiosa attività di correggere alcuni compiti, abbia scarabocchiato su un foglio asciato in bianco: «In una caverna sotto terra viveva uno hobbit». A partire da questa frase, il nostro professore, che aveva l’abitudine di raccontare storie ai figli, diede vita a un lungo racconto per ragazzi, imparentato con quegli scenari fantastici che egli andava elaborando da decenni. Ancora oggi quella frase è l’incipit del libro, mentre si potrebbe riassumerne la trama utilizzando un’altra frase dell’inizio del libro: “Un anno elettrizzante nella vita solitamente tranquilla del signor Baggins”. Pubblicato per la prima volta nel 1937, col titolo di The Hobbit, or There and Back Again, il libro ottenne subito uno successo strepitoso, al punto che l’editore chiese subito al professore un seguito, che poi sarebbe divenuto Il Signore degli Anelli.

Trama

Libro: copertina italiana de "Lo Hobbit a fumetti"Il protagonista di questa storia è il giovane Bilbo Baggins, uno hobbit che vive a Hobbiton, nella Contea. Bilbo è uno hobbit piuttosto sedentario, a cui piace dormire e fumare la pipa; è, insomma, un vero amante della vita tranquilla. Quest’ultima viene sconvolta dalla visita dello stregone Gandalf. Il povero hobbit viene catapultato suo malgrado in una serie di avventure che lo porteranno molto lontano dalla sua amata casa scavata nel fianco di una collina. Durante le sue peregrinazioni, Bilbo verrà in possesso di una serie di manufatti che sono destinati a riservare delle sorprese. L’eterna tematica del viaggio, della nostalgia, del ritorno sono narrate con lo stile da fiaba universale, nei confronti della quale non è necessario essere bambini per coglierne la purezza e la magia. Con Lo Hobbit, che lo scrittore W.H. Auden ha definito «la più bella storia per ragazzi degli ultimi cinquant’anni», Tolkien ha presentato per la prima volta il ricco mondo mitologico de Il Signore degli Anelli.

Storia editoriale in Italia:

1973: Adelphi pubblica Lo Hobbit o la Riconquista del Tesoro nella traduzione di Elena Jeronimidis Conte.
1980: Edizione dell’Euroclub de Lo Hobbit o la Riconquista del Tesoro.
1986: Arnoldo Mondadori Editore pubblica Lo Hobbit nella traduzione Conte.
1990: Edizione del Club degli Editori de Lo Hobbit nella traduzione Conte.
1991: Rusconi pubblica Lo Hobbit Annotato a cura di Douglas Anderson, nella traduzione Conte.
1997: Rusconi pubblica Lo Hobbit a fumetti.
2000: Bompiani, che ha acquisito da Rusconi la pubblicazione delle opere di Tolkien, ristampa Lo Hobbit a fumetti.
2003: Bompiani pubblica un’edizione dello Hobbit o la Riconquista del Tesoro illustrata da Alan Lee.
2004: Bompiani pubblica l’
edizione riveduta e corretta dello Hobbit Annotato a cura di Oronzo Cilli.
2012: Bompiani pubblica una nuova traduzione de Lo Hobbit o la Riconquista del Tesoro da parte di Caterina Ciuferri, con la collaborazione di Paolo Paron della Società Tolkieniana Italiana.

 

SCARICA GLI ERRATA CORRIGE

.


 

Share This Post

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

Trackbacks/Pingbacks

  1. Quale edizione comprare dello Hobbit? « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni – Tolkien Society of Italy

Leave a Reply

 characters available

Iscriviti alla nostra Newsletter

Commenti più recenti

Pagine

Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico, non rappresentano prodotto editoriale (ex L.62/2001).

Licenza Creative Commons

Quest'opera di http:www.jrrtolkien.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili nella pagina dei contatti.
Utilizziamo WP e una rielaborazione del tema LightFolio di Dynamicwp.