La parentela di Bilbo e Frodo, più chiarezza

Compleanno Bilbo Baggins BaskhiRiceviamo e volentieri pubblichiamo un articolo sulla vera parentela che intercorre tra Bilbo Baggins e suo nipote Frodo Baggins, da lui anche adottato. L’articolo di Alessandro Mazza è stato il tema di discussione sul gruppo FB dell’Associazione e ha portato a fare chiarezza non solo circa la corretta traduzione da fare per la parentela tra i due Hobbit, ma anche a far capire a moltissimi lettori come questo argomento sia trattato diversamente in italiano e in inglese. Il fatto è che gli inglesi sono veramente come gli Hobbit: sono loro, infatti, ad avere un interesse quasi patologico per la genealogia, e quindi hanno sviluppato una terminologia che permette di descrivere molto precisamente rapporti di parentela o affinità con persone a cui in Italia non manderemmo nemmeno una partecipazione di matrimonio! Questo articolo, tutto sommato, può quindi essere considerato un piccolo puntiglio dell’autore. Ma concordiamo con lui che, visto che a molti Hobbit queste cose piacciano, ci sembra giusto essere il più precisi possibile. Buona lettura!

La parentela di Bilbo e Frodo (ovvero su piccolo un problema di traduzione e adattamento)

Frodo e Bilbo - Anke EissmannQuale parentela esiste tra Bilbo e Frodo? Può sembrare questa una questione di scarsa importanza: sappiamo che Bilbo ha adottato Frodo come suo erede, che Frodo è un lontano cugino e che la loro relazione è simile a quella tra un vecchio zio e il suo affezionato nipote. Ci sono però due motivi per i quali questa relazione è interessante: in primo luogo per gli Hobbit era di grande importanza stabilire esattamente le relazioni familiari, in secondo luogo in questa relazione si incontra una piccola difficoltà presente nell’attuale traduzione italiana. Le relazioni familiari sembrano avere una grande importanza per gli Hobbit e non solo quelle più strette, come tra fratelli e cugini, ma anche quelle più distanti o semplicemente acquisite. Gli Hobbit sembrano amare le famiglie numerose e sembrano propensi a mantenere stretti legami con i loro congiunti, tanto che le dimore delle famiglie più grandi e antiche, i Grandi Smial per i Tuc, e Villa Brandy per i Brandibuck, ospitano anche decine di appartenenti al clan familiare. Lo si vede anche al pranzo della festa di Bilbo nel quale il vecchio Hobbit è in grado di radunare 144 parenti, alcuni dei quali molto distanti.
Frodo scrive le memorieNella prima sezione del Prologo, A proposito degli Hobbit, Tolkien ci dice qualcosa in più rispetto alla passione Hobbit per le relazioni familiari: «Tutti gli Hobbit avevano uno spiccato senso della famiglia e tenevano molto alle parentele. Disegnavano lunghi e intricati alberi genealogici dagli innumerevoli rami che, parlando di loro, è importantissimo conoscere. Sarebbe impossibile stabilire in questo libro anche solo un albero genealogico che comprenda unicamente i membri principali delle grandi famiglie di quell’epoca. Ve ne sono parecchi alla fine del Libro Rosso dei Confini Occidentali, ma costituiscono un piccolo volume a sé, estremamente noioso per chiunque, eccetto che per gli Hobbit che adoravano questo genere di cose. Si dilettavano a riempire meticolosamente libri interi di cose che già sapevano, in termini chiari e senza contraddizioni».
Tolkien ci fornisce un piccolo assaggio della passione Hobbit per gli alberi genealogici nell’Appendice C de Il Signore degli Anelli in cui riporta gli alberi genealogici dei Baggins di Hobbiville, dei Tuc dei Grandi Smial dei Brandibuck della Terra di Buck oltre a quello di Samwise e della famiglia Cotton. Nel dodicesimo volume della HoME, The Peoples of Middle Earth, Christopher Tolkien aggiunse poi gli alberi genealogici delle famiglie Boffin e Bolgeri che vennero poi inclusi anche nell’edizione del cinquantenario in lingua inglese.
La passione per gli alberi genealogici e la precisione per le relazioni familiari non sono solo proprie delle grandi famiglie, ma anche degli Hobbit più umili. Lo vediamo bene quando mastro Hamfast “il Gaffiere” ad parla degli abitanti di casa Baggins con “Nonno Duepiedi”, con il mugnaio Sabbioso e con gli altri avventori della locanda “Edera” sulla via per Lungacque.
«Bisogna innanzitutto sapere che il signor Drogo sposò la povera signorina Primula Brandibuck, cugina in primo grado del signor Bilbo da parte di madre (la madre era la figlia minore del Vecchio Tuc); il signor Drogo era cugino in secondo grado del signor Bilbo, quindi Frodo e Bilbo sono cugini sia in primo che in secondo grado, mi seguite?».

Usanze differenti

copertina Lord of the RingsEccoci arrivati al problema della traduzione. C’è infatti qualcosa che non torna. Frodo è il figlio della cugina prima di Bilbo, non si dovrebbe dire che è cugino in secondo grado? Qual è la vera relazione di parentela tra Frodo e Bilbo?
Il testo inglese dice così: «You see: Mr Drogo, he married poor Mrs Primula Brandybuck. She was our Mr. Bilbo’s first cousin on the mother’s side (her mother being the youngest of the Old Took’s daughters); and Mr. Drogo was his second cousin. So Mr. Frodo is his first and second cousin, once removed either way, as the saying is, if you follow me».
A parte alcune scelte traduttive minori, colpisce che un’espressione risulta totalmente non tradotta: «once removed either way, as the saying is».
Questa curiosa espressione non è facilmente traducibile in italiano (letteralmente sarebbe “tolto una volta in entrambi i casi, come si dice”) perché fa riferimento ad un sistema per indicare i gradi di parentela che è tipico della lingua inglese.
In inglese esiste infatti una nomenclatura piuttosto precisa per indicare nel modo più possibile univoco i vari gradi di parentela che è solo in minima parte sovrapponibile alla (molto meno precisa) nomenclatura italiana. Vediamo dunque di spiegarla brevemente.
Prima di tutto, cugini di primo grado sono – come in Italiano – due persone che hanno un nonno in comune. Nel caso di Bilbo e Primula si tratta del vecchio Tuc (padre di Belladonna e Mirabella le madri di Bilbo e Primula).
Cugini di secondo grado sono invece due persone che hanno un bisnonno in comune. Nel caso di Bilbo e Drogo si tratta di Balbo Baggins, l’antenato Baggins più remoto dell’albero genealogico presente nell’appendice C, i cui figli, Mungo e Largo, sono i nonni paterni di Bilbo e Mungo. Come regola generale possiamo dire che il grado di “cuginaggio” dipende dall’antenato in comune più vicino (1° – Nonno, 2° Bisnonno, 3° Trisnonno).
Un cugino di qualsiasi grado “once removed” è il figlio di un cugino di quel grado; il nipote sarà un “twice removed cousin” e così via. Questa relazione è reciproca. “Once removed” indica dunque, in qualche modo, il fatto di “togliere una generazione” per risalire al parente di quel grado.
Così Frodo essendo figlio di Primula (Cugina in primo grado di Bilbo) e di Drogo (cugino in secondo grado) risulta essere – come dice il Gaffiere – cugino in primo e in secondo grado “once removed”. Vediamo ora due immagini che riassumono questi dati

Albero genealogico di Bilbo Baggins

Albero genealogico di Frodo Baggins

In tutto questo sorge un problema di adattamento: in Italiano non esiste un’espressione corrispondente a “once removed”. La traduzione dell’Alliata ha scelto di ignorare l’espressione e di tradurre alla lettera il resto, ma questo genera di fatto un’imprecisione nella determinazione della parentela. Si potrebbe, ovviamente, tradurre l’espressione letteralmente (qualcosa tipo “tolto una generazione, come si dice”) ma occorrerebbe probabilmente spiegare l’espressione in una nota a piè pagina e questo finirebbe per appesantire il testo. Credo che la soluzione più elegante sarebbe quella di utilizzare i corrispondenti gradi di parentela italiani. Vediamo dunque come si comporta la nostra lingua in questo ambito.

In primo luogo se “once removed” indica il figlio di un cugino di grado n-esimo, in italiano il figlio di un cugino di grado n-esimo sarà semplicemente di grado (n+1)esimo. In secondo luogo, due persone che hanno in comune il bisnonno saranno cugine in terzo grado (e non in secondo come in inglese). In questo caso non è facile definire una regola generale: empiricamente calcolate dapprima il grado di parentela semplice (cioè il numero di linee che nell’albero genealogico portano all’antenato in comune) e sottraete tre. Prestate attenzione che non si tratti di un prozio.
Tornando ai nostri Hobbit: se Primula rimane prima cugina di Bilbo (entrambi sono nipoti del Vecchio Tuc), Drogo risulta essere invece il suo cugino terzo; mentre Frodo finisce per essere cugino secondo (essendo la madre cugina prima) e cugino quarto (essendo il padre cugino terzo). Pertanto una (possibile) traduzione più precisa quanto alla parentela della frase del Gaffiere suonerebbe così: «Bisogna innanzitutto sapere che il signor Drogo sposò la povera signorina Primula Brandibuck, cugina in primo grado del signor Bilbo da parte di madre (la madre era la figlia minore del Vecchio Tuc); il signor Drogo era cugino in terzo grado del signor Bilbo, quindi Frodo e Bilbo sono cugini sia in secondo che in quarto grado, mi seguite?».
Presto – si spera – avremo a disposizione la nuova traduzione de “La Compagnia dell’Anello” e vedremo se e come Ottavio Fatica ha risolto questa piccola difficoltà.

Alcune curiosità

Pipino e Merry con BarbalberoConcludo con alcune piccole curiosità sulle parentele tra i protagonisti (utilizzo il “sistema inglese” dando poi la resa in quello italiano). Per semplicità tengo conto solo della parentela più vicina. Sperando di non aver fatto errori.
Merry e Pipino sono cugini di primo grado (per il nonno Adalgrim).
Merry e Frodo sono cugini di primo grado “once removed” (essendo Frodo cugino primo del padre di Meriadoc, Saradoc). In italiano diremmo che sono cugini di 2° grado.
Frodo e Pipino sono cugini di 2° grado “once removed” (Frodo è cugino secondo di Paladino, il padre di Pipino, essendo entrambi pronipoti del Vecchio Tuc). In Italiano diremmo che sono cugini di 3° grado
Bilbo e Pipino sono cugini di primo grado “twice removed” (Bilbo è primo cugino del nonno di Pipino, Adalgrim). Il che rende anche Merry cugino di primo grado “twice removed” di Bilbo. In Italiano siamo al 3° grado.
Infine Fredegario è cugino di terzo grado di Merry e Pipino (in trisavolo di tutti è il Vecchio Tuc). In Italiano dovrebbero essere di 5° grado. Lo stesso Fredegario è poi cugino di primo grado twice removed di Bilbo (suo nonno Sigismondo essendo suo cugino primo) e cugino di secondo grado once removed di Frodo (essendo sua madre Rosamunda cugina seconda). In italiano si direbbe sempre di 3° grado.
Ci sono probabilmente ulteriori complessità che per ora non oso cercare di dipanare.
Ovviamente Sam non è imparentato con queste ricche famiglie Hobbit, ma diventerà con-suocero di Pipino quando la figlia Cioccadoro sposerà Faramir Tuc.

Alessandro Mazza

ARTICOLI PRECEDENTI:
– Leggi l’articolo Tornano i saggi Hobbit: ecco la sorte di Frodo
– Leggi l’articolo Bilbo uno sbandato? Per la Contea era così
– Leggi l’articolo Il compleanno di Bilbo? Probabilmente è oggi!

.


 


Share This Post

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

Leave a Reply

 characters available

Iscriviti alla nostra Newsletter

Commenti più recenti

Pagine

Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico, non rappresentano prodotto editoriale (ex L.62/2001).

Licenza Creative Commons

Quest'opera di http:www.jrrtolkien.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili nella pagina dei contatti.
Utilizziamo WP e una rielaborazione del tema LightFolio di Dynamicwp.