Ludika e Faerylands: un weekend fantastico

Musica: Pipe of RomePer gli amanti del fantastico un’ooportunità imperdibile questo fine settimana nel Lazio. Due manifestazioni, due temi legati tra loro, il medioevo e la cultura celtica, all’insegna della buona musica, della cultura e del divertimento. Si tratta di due eventi ormai consolidati, la tredicesima edizione di Ludika 1243 a Viterbo e la nona edizione di Fairylands Celtic Festival.

Medioevo a Viterbo

Ludika: la guerraLa manifestazione trae le sue origini da un episodio poco conosciuto che coinvolse Viterbo nell’anno 1243: l’assedio di Federico II di Svevia. Tutto pronto per la battagliola campale che rievoca lo scontro tra milizie guelfe e truppe ghibelline di Federico II, in programma domenica 14 luglio alle 19 a Valle Faul. Ospitata nel quartiere San Pellegrino, il più antico della città, la manifestazione ha la sua peculiarità nella capacità di unire ad un’attenta ricostruzione storica, numerose attività culturali e ludiche che coinvolgono i visitatori rendendoli più che spettatori veri protagonisti. Sabato sera alle 21,30 in piazza San Pellegrino la rappresentazione storico-drammatica a cura dei Figuranti La Contesa del Comitato Centro Storico, con testi e regia di Giancarlo Bruti e Antonio Romanelli. Dopo L’ultimo Sacrificio e L’ombra della Strega, è la volta della Bella Galiana. Il pomeriggio avrà inizio alle 15 in piazza san Carluccio con il torneo di Magic prerelease di M14, alle 18 presso la cittadella del Fantasy seguiranno i tornei di spada per l’addestramento dei partecipanti alla battaglia di domenica, più o meno alla stessa ora torneranno le visite guidate con personaggi della storia medievale. Alle 23 in piazza san Pellegrino i Ludikantes proporranno l’Arte del Mangiafuoco. Domenica pomeriggio alle 15,30, in piazza della Morte, avrà inizio il reclutamento e la vestizione delle milizie ghibelline; a piazza del Gesù si incontreranno invece quelle guelfe. Il raduno delle milizie è fissato per le 18 in piazza san Carluccio per poi raggiungere valle Faul accompagnate da musici e giullari.

Conferenze

Serenella-BoviTra le conferenze, quest’anno molto spazio alla storia medievale. In «Fu a Viterbo, non è molto…», la dottoressa Eleonora Rava, medievista e studiosa di Storia religiosa femminile per il Centro Studi Santa Rosa da Viterbo Castità violate nella Viterbo medievale, tratterà gli episodi più cruenti della Viterbo del XIII secolo, quando alcune donne vissero una complessa esperienza di fede rinunciando a vivere in famiglia o nei monasteri e proponendosi come modelli per nuovi ruoli femminili in una società totalmente maschilista. In «Tesori nascosti della Tuscia: la Bibbia detta di San Bonaventura», il professor Luciano Osbat illustra un codice divenuto reliquia e poi tornato ad essere codice: il Codex balneoregiensis, più noto come La Bibbia di s. Bonaventura, una splendida opera del XIII secolo resa straordinaria da una serie di miniature che accompagnano il testo biblico. Altri appuntamenti sono previsti invece tutti i giorni, come ad esempio il Festival del teatro di strada, il mercatino medievale, la cittadella del Fantasy e del gioco di ruolo,
il villaggio dei bambini, il laboratorio sul teatro medievale, la ludoteca tematica con nuovi giochi in legno. Confermato anche quest’anno il concorso fotografico estemporaneo. Tra le varie collaborazioni rientra anche quella del centro Aperta-Mente (punto informativo dell’intera manifestazione in piazza san Carluccio). La tredicesima edizione di Ludika 1243 si concluderà domenica 14 luglio con una grande festa alle 23,30 in piazza San Carluccio. L’intero programma è consultabile sul sito www.ludika.it.

Cultura celtica a Guidonia

Musica: concerto d'arpaIl Fairylands Celtic Festival di Guidonia, giunto alla IX edizione, è la più grande rassegna musica e cultura celtica dell’Italia centromeridionale. Per le migliaia di partecipanti, è un evento divenuto appuntamento irrinunciabile dell’estate di Roma e provincia: la rievocazione di una delle più antiche culture che hanno permeato la storia d’Europa, realizzato attraverso i suoni delle arpe e dei violini, delle cornamuse e flauti, dal gusto della birra e il sidro, dalla gastronomia tipica, per finire con la letteratura e il folklore millenario dei Celti. Ogni sera dopo il tramonto accendono la pineta di Guidonia dove, con ingresso libero e gratuito, sarà possibile ascoltare i moltissimi gruppi che saliranno sul palco, tra cui The City of Rome Pipe Band, McNando, Whisky Trail, Rome Ceilidh Band, Gens D’Ys. Durante l’intera durata del festival, tutti i giorni, dalle ore 17,30 ci saranno dimostrazioni di Tiro con arco storico e scherma scozzese del XVII secolo. Lo stage è incentrato sulla monomachia del duello, la spiegazione delle tecniche di combattimento, dei disarmi e la dimostrazione delle tecniche bellatorie. Presenti anche gli esperti di gladiatoria del XIII-XIV secolo. Le dimostrazione rigurdano varie tecniche di combattimento su campo di battaglia, rassegna delle varie armi, possibilità di provare a brandire le spade con prova tecniche su bersaglio e prove di tagli su paglione. Dimostrazione duello reale tra due contendenti. Per chi invece ama più suonare, dalle ore 22,00 presso l’ Aidan Pub si svolgono le session di musica celtica, che sono il cuore della musica irlandese: i musicisti che si riuniscono per suonare, studiare ed evolvere, si possono definire un conservatorio perenne e un piacevole obbligo per tutti gli amanti di questo genere.

Programma musicale

Musica: Gens d'YsSabato, dalle 21, i Rolling Around (cinque artisti, cinque strumenti e solo musica celtica), i Green Clouds (una band tutta al femminile che fonde musica celtica ed elettronica). Dalle ore 22, all’Aidan Pub, la session di musica dal vivo dei Irish Quartet ed Uillean Pipe session. Domenica, sempre dalle ore 21 nell’area palco, i concerti dell’Orchestra Ghironda (giovani strumentisti classici si esibiscono in un repertorio d’insieme di area celtico-irlandese interamente ri-arrangiato e reinterpretato), Losnafire (una sola artista per un viaggio fatto di danza e funambolismo) e, infine i Mortimer McGrave (la band più irriverente e divertente in una performance fatta di cornamuse ed elettronica, sberleffi ed alambicchi).

 

– Vai al programma di Ludika 1243
– Vai al programma del Fairylands Celtic Festival

.


 


Share This Post

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

Trackbacks/Pingbacks

  1. J.R.R. Tolkien a Viterbo Ludika a bisogno di te! « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni
  2. J.R.R. Tolkien a Viterbo Ludika a bisogno di te! « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni
  3. L’arsT a Viterbo: J.R.R. Tolkien in mostra « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni

Leave a Reply

 characters available

Iscriviti alla nostra Newsletter

Commenti più recenti

Pagine

Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico, non rappresentano prodotto editoriale (ex L.62/2001).

Licenza Creative Commons

Quest'opera di http:www.jrrtolkien.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili nella pagina dei contatti.
Utilizziamo WP e una rielaborazione del tema LightFolio di Dynamicwp.