Al museo di Jenins è arrivato Gollum!

Museo Jenins: inaugurazioneViaggia a tutto regime il Greisinger Museum dedicato alla Terra di Mezzo di Jenins in Svizzera. Sul nostro sito, abbiamo riportato la costruzione, la fine dei lavori, abbiamo raccontato l’inaugurazione a cui siamo stati invitati e l’apertura al pubblico ad ottobre. Ora torniano sull’argomento per raccontarne una novità. «Dagli inizi di ottobre, Jenins è un luogo di pellegrinaggio per gli appassionati lettori del mondo di J.J.R. Tolkien, a cui appartengono Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit», dice Bernd Greisinger, il fondatore del museo Greisinger. «Finora il nostro museo ha attirato circa mille visitatori». Subito dopo l’apertura ufficiale del 4 ottobre, «abbiamo avuto visitatori da tutto il mondo. Ora, invece, la maggior parte dei visitatori provengono dalle regioni più vicine», racconta Greisinger, cui sembra non dispiacere che non ci sia più la folla dei primi momenti. «Soprattutto all’inizio, nei giorni successivi all’apertura del museo, tutto doveva essere molto organizzato, mentre alcune sezioni dovevano ancora essere arredate al meglio. Quindi, è un bene che il flusso si sia un po’ calmato, perché abbiamo potuto dare gli ultimi ritocchi. E ora l’organizzazione sta funzionando a pieno regime». Le prospettive per il Museo Greisinger sono buone: a dicembre, con l’uscita della seconda parte della trilogia di Peter Jackson dedicata allo Hobbit, «il flusso di visitatori si è fatto molto più grande», riferisce Greisinger.

Ampliato il museo

Greisinger museum: collezione libriIl museo è stato anche ampliato. Il 29 novembre, dopo trenta ore circa di lavoro, è stata ultimata una nuova sezione all’interno del Greisinger Museum: la caverna di Gollum. «L’idea della caverna di Gollum era sorta già nel 2009», racconta il direttore creativo Ivan Cavini, «quando, dopo aver realizzato il modello in scala del museo, mi ero accorto di uno spazio inutilizzato di 4 metri quadrati circa, all’interno del tunnel, sotto la scala degli Argonath». «Abbiamo appena ultimato la costruzione della Grotta di Gollum», chiosa il presidente. «E – aggiunge – questa non sarà l’ultima espansione della Terra di Mezzo a Jenins!». «Gollum si trova ora nella sua caverna, che sembra molto grande… Ivan ha fatto di nuovo un lavoro spettacolare! Gli ospiti che verranno a visitare il museo, potranno vivere in esclusiva la nuova sensazione di vivere nella caverna di Gollum». Lo stesso Greisinger si è occupato di creare una zona delimitata all’interno della caverna. Anche se la superficie occupata è limitata e non vi si può accedere direttamente, questo permette al pubblico di ammirare da vicino il diorama. «Ci sono riuscito, sfruttando al massimo alcuni trucchi di prospettiva», spiega Cavini. «Spero di esser
riuscito a dare l’impressione di profondità e di un giusto contesto narrativo. Volevo far percepire la presenza dell’acqua, ma per mantenere un clima secco necessario a una perfetta conservazione delle opere pittoriche presenti nel tunnel, ho pensato di realizzare un effetto speciale, che simula la presenza di acqua, attraverso il rumore e il riflesso della stessa sulle pareti della grotta». Durante la lavorazione era presente il fotografo ufficiale del museo, Alessio Vissani, che ha realizzato, racconta Cavini, «una splendida documentazione fotografica».

La statua di Gollum

Gollum06Al centro della caverna, protagonista della sala, si erge su una roccia la statua di Gollum a grandezza naturale. Anche in questo caso si tratta di un’opera particolare. La statua di Gollum, a grandezza naturale, fa parte dell’edizione limitata ufficiale rilasciata dalla casa di produzione cinematografica New Line ai tempi della trilogia del Signore degli Anelli, prodotta in soli 2500 pezzi, creati in maniera individuale uno diverso dagli altri, con tanto di targa numerata e certificato di autenticità. La statua ritrae con dettagli a dir poco impressionanti Gollum accovacciato su una sporgenza di roccia in una posa classica. Guardandola bene, sembra quasi di sentire la sua voce: «Ladri. Ladri. Quegli sporchi piccoli ladri. Dov’è? Dov’è? Ce l’hanno tolto, rubato. Il mio tesoro. Maledetti! Noi li odiamo! È nostro e lo vogliamo!».
.

GUARDA LE FOTOGRAFIE DI ALESSIO VISSANI:

GUARDA IL SERVIZIO TV (in francese):

.
ARTICOLI PRECEDENTI
Aperto in Svizzera sul museo sulla Terra di mezzo
Reportage dell’inaugurazione del museo di Tolkien
Aprirà a settembre il museo su Tolkien
Un museo in Svizzera tutto per J.R.R. Tolkien

LINK
– Vai al sito ufficiale di Greisinger Museum
– Vai al sito ufficiale di Ivan Cavini
– Vai all’intervista a Ivan Cavini
– Vai al sito ufficiale di Tolkien Library
.


 


Share This Post

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

1 Comment to “Al museo di Jenins è arrivato Gollum!”

  1. Ivan ha detto:

    Grazie all’ArsT ber il bellissimo articolo 😉

Trackbacks/Pingbacks

  1. Prima gita al museo Ecco il resoconto « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni

Leave a Reply

 characters available

Iscriviti alla nostra Newsletter

Commenti più recenti

Pagine

Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico, non rappresentano prodotto editoriale (ex L.62/2001).

Licenza Creative Commons

Quest'opera di http:www.jrrtolkien.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili nella pagina dei contatti.
Utilizziamo WP e una rielaborazione del tema LightFolio di Dynamicwp.