Tre call for papers su Tolkien dagli Usa

Studiosi: Janet Brennan CroftIl ruolo delle donne, il rapporto tra terra e i suoi abitanti, e la nascita della letteratura fantasy postbellica. A ciascuno di questi interessanti temi, tutti in rapporto con J.R.R. Tolkien, è dedicato un call for papers, cioè un invito a inviare saggi per un libro o una rivista oppure testi per una conferenza in un convegno. La primavera porta una ventata di novità negli studi tolkieniani. La curatrice, Janet Brennan Croft, è una vecchia conoscenza del mondo tolkieniano (ne abbiamo parlato qui e qui): bibliotecaria in capo alla University of Oklahoma, è autrice di numerosi libri su Tolkien (tra cui Tolkien and Shakespeare e War and the Works of J.R.R. Tolkien, che nel 2005 ha vinto il Mythopoeic Society Award). La poliedrica studiosa si dedica da alcuni anni all’organizzazione della Mythcon, la manifestazione annuale della Tolkien Society in Usa, cioè la Mythopoeic Society, di cui è anche responsabile editoriale della rivista specializzata Mythlore. Proprio nell’ambito della Mythcon nascono i tre call for papers. Ma andiamo in ordine di scadenza.

A luglio nel Michigan

Logo Mythcon 44La prima occasione è la Mythcon 44, il più grande convegno statunitense dedicato a Tolkien e agli Inklings. Quest’anno si terrà dal 12 al 15 luglio 2013 al Kellogg Conference Center, all’interno della Michigan State University, a East Lansing, in Michigan naturalmente. Gli ospiti d’onore saranno Franny Billingsley, scrittrice di romanzi fantasy e libri per bambini (vincitrice del Mythopoeic Fantasy Award nel 2000) e Douglas A. Anderson, è uno studioso sui temi della fantasia e della letteratura medievale, specializzato nell’analisi testuale delle opere di Tolkien. Ha vinto due volte il Award for Inklings Studies: nel 1990 per Lo Hobbit Annotato, e nel 1994 per il suo lavoro con Wayne G. Hammond, JRR Tolkien: A Bibliography. Il tema di questa edizione del convegno sarà Verde e coltivazione: la terra e i suoi abitanti nel Fantasy. Il programma prevede numerose conferenze, diverse delle quali di ambito prettamente tolkieniano. Tra gli studiosi già confermati ci sono David Bratman, Jason Fisher, il duo Wayne Hammond e Christina Scull, lo staff di Vinyar Tengwar: Carl Hostetter, Arden Smith e Chris Gilson.
Il call for papers invita a riflettere sul modo in cui la letteratura mitopoietica ha saputo affrontare il rapporto tra la terra e i suoi abitanti, tra il selvaggio e il coltivato. Sul ruolo che hanno nelle opere quei personaggi che sono più vicini alla nautra, come Yavanna, Radagast, Sam Gamgee e, naturalmente, Tom Bombadil. Oppure a mettere in evidenza la critica ecologica Studiosi: Douglas A. Andersonpresente in alcuni capitoli dei libri più famosi (le Paludi Morte, la devastazione della Contea, la Desolazione di Smaug, l’inverno innaturale in Narnia), la presenza di luoghi selvaggi stravaganti nelle opere di Lyman Frank Baum (Il meraviglioso mago di Oz), Dottor Seuss (Il gatto col cappello), Maurice Sendak (Nel paese dei mostri selvaggi) fino ai paesaggi misteriosi di George Orwell (1984, La fattoria degli animali), John Gardner (Grendel, Gilgamesh) ed Edgar Rice Burroughs (Tarzan, il ciclo di Pellucidar, La Terra dimenticata dal tempo). Si possono inviare gli elaborati entro il 30 aprile 2013. L’accesso al convegno è a pagamento (95 dollari per i non associati, gratis per i minori di 12 anni). Maggiori informazioni si possono trovare sul sito della società.

Due libri per il 2014

Tuor e IdrilSe il tempo stringe per il convegno, i tempi sono più lunghi per partecipare agli altri due call for papers, che saranno entrambi rivolti alla Mythopoeic Press, la piccola casa editrice della società Usa che pubblica periodicamente materiale di e su autori di letteratura fantastica. In questo caso sono stati lanciati ben due progetti editoriali diversi, che vedranno la luce rispettivamente nella primavera e nell’autunno del 2014.
1) Le donne nelle opere di J.R.R. Tolkien: «Il ruolo delle donne nel mondo di Tolkien è un tema perennemente in discussione. Superficialmente, le grandi opere di Tolkien sembrano ignorare le donne o metterle su un piedistallo irraggiungibile, e la critica su Tolkien si concentra spesso su questo tema. Ma uno sguardo più attento può essere molto rivelatore, il cui livello più profondo affonda nel legendarium e nelle figure femminili complesse e potenti che esso rivela. Inoltre, i personaggi maschili spesso mostrano e sono apprezzati per quelle che possono essere viste come caratteristiche femminili, e quei personaggi che bilanciano i tratti femminili e maschili vengono presentati come modelli ideali». Data di scadenza per gli estratti: 30 maggio 2013; data di scadenza per i saggi: 1 settembre 2013; data di pubblicazione: primavera 2014.

Soldato ferito in ospedale da campo2) Il battesimo del fuoco: la nascita della moderna Fantasy britannica nella Prima Guerra Mondiale: «In Gran Bretagna, gli anni successivi alla Prima Guerra Mondiale hanno visto una fioritura di opere Fantasy scritte da autori che avevano ne avevano vissuto gli orrori. Tom Shippey ha osservato in Tolkien: Autore del Secolo che i creatori di quello che noi consideriamo il «modo fantatisco della fine del ventesimo secolo» sono stati in molti casi «autori traumatizzati» che erano sopravvissuti ai combattimenti e alle altre esperienze della guerra. Janet Brennan Croft in War and the Works of J.R.R. Tolkien evidenzia le osservazioni dello psichiatra W.H.R. Rivers sui suoi pazienti militari della Grande Guerra che rivivevano le loro esperienze attraverso i sogni e la scrittura». Data di scadenza per gli estratti: 1 settembre
2013; data di scadenza per i saggi: 1 aprile 2014; data di pubblicazione: autunno 2014
. La responsabile e curatrice di entrambi i volumi è naturalmente Janet Brennan Croft. Per informazioni o domande si può scrivere qui.

ARTICOLI PRECEDENTI
Due call for papers su Tolkien
Tre Call for papers per gli amanti di J.R.R. Tolkien

LINK
– Vai al sito della Mythopoeic Society
Scarica il call for paper per il 2013
.


 


Share This Post

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

Trackbacks/Pingbacks

  1. Tra studio e goliardia si apre la Mythcon 44 « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni
  2. Premio della critica a Flieger: resoconto della Mythcon 44 « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni

Leave a Reply

 characters available

Iscriviti alla nostra Newsletter

Commenti più recenti

Pagine

Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico, non rappresentano prodotto editoriale (ex L.62/2001).

Licenza Creative Commons

Quest'opera di http:www.jrrtolkien.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili nella pagina dei contatti.
Utilizziamo WP e una rielaborazione del tema LightFolio di Dynamicwp.