Il Signore degli Anelli: in Francia una nuova traduzione

Tolkien collectionEcco una notizia delle più promettenti: la nuova traduzione del primo volume del Signore degli Anelli arriverà nelle nostre librerie entro questo autunno. Peccato che però si tratti dell’edizione in francese. Ma si tratta di una notizia eccellente, e per diversi motivi, non ultimo tra i quali lo stimolo che protrebbe dare all’editore italiano, Bompiani.

Percorsi paralleli

Vicent FerréÈ noto che un gruppo di internauti francesi aveva intrapreso la compilazione di un elenco dei diversi errori presenti nell’edizione attuale, con lo scopo di aiutare un’ipotetica impresa di ritraduzione. E bisogna ammettere che ve n’era un gran bisogno! Il libro contiene diversi errori, alcuni di poca importanza, ma altri possono essere annoverati nel campo del controsenso puro. Tanto per fare un esempio, si menziona la «morte» di Galadriel, mentre nella versione inglese è scritto della sua «partenza». Non si tratta che di un esempio fra tanti, ma il senso è chiaro: una nuova traduzione non è certo di troppo. D’altra parte questo progetto non è davvero una novità e tutti quanti lo aspettavano già da qualche tempo. Motore dell’operazione è Vincent Ferré, docente di Letterature comparate all’università Paris13, medievista e studioso del romanzo del XX secolo, è la personalità di maggior rilievo riguardo a Tolkien in Francia, è curatore ufficiale di Tolkien per l’editore Christian Bourgois e il fondatore dell’associazione Modernités médiévales. «Il progetto era stato sospeso nel 2003, dopo la pubblicazione di una nuova edizione inglese, in occasione del cinquantenario della prima pubblicazione di The Lord of the Rings (1954-1955)», ci spiega Ferré. La casa editrice francese sperava all’epoca di porre l’accento sulla pubblicazione di inediti di Tolkien ancora da tradurre, come La Caduta di Artù, I Figli di Hurin, o anche La Leggenda di Sigurd e Gudrun. Nel 2012, la nuova traduzione francese dello Hobbit ha aperto la strada a una nuova fase nella pubblicazione delle opere di J.R.R. Tolkien in traduzioni francesi, beneficiando anche del calo che potrebbero avere le edizioni del 1969 e del 1972.

La nuova edizione

Cover Signore degli Anelli franceseCosa si sa concretamente di questa traduzione? Sarà firmata da Daniel Lauzon, il primo volume si intitolerà La Fraternité de l’Anneau e sarà illustrata da Alan Lee, senza dubbio a partire dalle immagini rielaborate per l’edizione del sessantesimo anniversario. Questa versione dovrebbe superare 500 pagine e arrivare sugli scaffali delle librerie all’inizio di autunno (si spera 2 ottobre ma la data da confermare). Si può ammirare qui di lato la copertina di questa nuova traduzione e preordinarla qui. Il traduttore del Quebec è famoso ai lettori di Tolkien transalpini per aver già firmato la traduzione dello Hobbit, contestata da alcuni. Aldilà delle scelte terminologiche, si deve almeno riconoscere la qualità del lavoro svolto da Lauzon, in particolare per le canzoni. Per quanto riguarda termini come il cognome di Bilbo («Bessac» al posto di Sacquet per tradurre Baggins), il nome per Granburrone («Fendeval» al posto di Fondcombe per tradurre Rivendell) oppure ancora per Bosco Atro (per tradurre Mirkwood ha scelto Forêt de Grand’Peur, la «Foresta della Grande Paura», al posto del vecchio termine La Forêt Noire) non si tratta che di una questione di abitudine. La novità più grande è, però, che la nuova traduzione permetterà di armonizzare la nomenclatura dello Hobbit con quella del Signore degli Anelli. Le due opere presentavano talvolta dei nomi propri diversi, come accade del resto in Italia, benché la traduzione fosse stata affidata alla stessa persona. Infine, last but not least, questa nuova traduzione è, verosimilmente, foriera di un’impresa ancora più grande: la traduzione dei volumi della History of Middle-Earth non ancora tradotti. Infatti le edizioni francesi si fermano, come detto, al quinto volume. I quattro tomi seguenti (The Return of the Shadow, The Treason of Isengard, The War of the Ring e Sauron Defeated) sono anche chiamati The History of The Lord of the Rings volume 1, 2, 3 e 4, sono quindi strettamente legati al Signore degli Anelli. La traduzione dei prossimi tre, anch’essa affidata a Daniel Lauzon, è prevista dalla casa editrice Christian Bourgois già da qualche tempo, ma per il momento non sappiamo altro. Il Signore degli Anelli edizione franceseNessuno dubita che questa versione rivisitata dell’ormai logora Communauté de l’Anneau aprirà la strada a molto altro ancora. Mentre prendiamo a morsi la scrivania, possiamo solo sperare che chi a orecchie da mercante (mai parola fu più adatta di questa!) le usi per prendere spunto e seguire l’esempio. Per quei due lettori talmente distratti da non aver capito, lo diciamo in maniera esplicita: quando seguirai l’esempio, cara editrice Bompiani?


(L’articolo è stato scritto grazie alle traduzioni di Claudia Manfredini,
che ringraziamo per la collaborazione)

ARTICOLI PRECEDENTI
– Vai all’articolo «Lo Hobbit? Più che Tolkien è tecnologia»
Il convegno Tolkien e gli Inklings
Tolkien e gli Inklings: giorno 1
Tolkien e gli Inklings: giorno 2
Tolkien e gli Inklings: giorno 3
Tolkien e gli Inklings: giorno 4
Tolkien e gli Inklings: giorno 5

– Vai all’articolo Le Lettere di Tolkien finiscono fuori catalogo
– Vai all’articolo Lo Hobbit massacrato: uno sviluppo sulle rune
– Vai all’articolo La History di Tolkien: Bompiani e la traduzione
– Vai all’articolo Editori e traduttori: gli errori in Tolkien
– Vai all’articolo gli errori nelle traduzioni italiane delle opere di Tolkien
– Vai alla recensione del libro Il Maestro della Terra di Mezzo
– Vai all’articolo Bompiani pubblicherà la History of Middle-earth?
– Vai all’articolo Libri al vapore

LINK ESTERNI
– Vai al sito della casa editrice Bompiani

.



Share This Post

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

Trackbacks/Pingbacks

  1. Tolkien sbarca alla Ecole Normale di Parigi « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni – Tolkien Society of Italy

Leave a Reply

 characters available

Iscriviti alla nostra Newsletter

Commenti più recenti

Pagine

Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico, non rappresentano prodotto editoriale (ex L.62/2001).

Licenza Creative Commons

Quest'opera di http:www.jrrtolkien.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili nella pagina dei contatti.
Utilizziamo WP e una rielaborazione del tema LightFolio di Dynamicwp.