A Ferrara torna un Hobbit a Pontelago…

Lo Hobbit e la mappa di ThrorDopo la prima esperienza dell’anno scorso, ritorna anche quest’anno in una veste rinnovata il
progetto “C’è un Hobbit a Pontelago…”, coinvolgendo molte più classi di ordine e grado. In occasione dell’ottantesimo anniversario della prima uscita de Lo Hobbit, il 21 settembre 1937, ha preso così avvio questa iniziativa promossa dall’Associazione Italiana Studi Tolkieniani, mirata alla diffusione della conoscenza di J.R.R. Tolkien in ambito scolastico e destinata alle classi primarie e secondarie di primo grado dell’Istituto Comprensivo 6 Cosmè Tura di Pontelagoscuro (Ferrara).

Tolkien entra a scuola

Claudio Testi e Wu Ming 4 a Ferrara Il progetto vedrà una serie d’interventi curati da studiosi ed esperti dell’AIST in cui saranno proposti la lettura di testi insieme ad attività di laboratorio per favorire l’operatività e allo stesso tempo il dialogo e la riflessione. Attraverso un percorso ricco d’immagini gli studenti, secondo un programma iniziato il 21 settembre 2017 che si concluderà il 25 marzo 2018, potranno così avvicinarsi alla Terra di Mezzo e alle opere di J.R.R. Tolkien, autore di due dei libri più amati del Novecento Lo Hobbit e Il Signore degli Anelli. Alla base del progetto la pratica della lettura come momento di socializzazione e di discussione e la promozione di attività significative nelle quali gli strumenti e i metodi caratteristici delle discipline si intrecciano tra loro favorendo l’unitarietà tipica dei processi di apprendimento. All’interno dell’anno scolastico 2017/2018 due classi quinte della scuola primaria e due classi prime della scuola secondaria di primo grado parteciperanno così a 9 attività didattiche differenziate.

A teatro, in scena la solidarietà

Claudio Testi a FerraraA dicembre, inoltre, un percorso teatrale, con la partnership di AVIS, Associazione Volontari Italiani Sangue, vedrà i ragazzi cimentarsi con la rappresentazione dei popoli della Terra di Mezzo. Tema centrale la solidarietà e il riconoscimento delle relazioni fra microcosmo personale e macrocosmo dell’umanità poiché, se da un lato tutto ciò che accade nel mondo influenza la vita di ogni persona, dall’altro ogni persona tiene nelle sue stesse mani una responsabilità unica e singolare nei confronti del futuro dell’umanità: un’archengemma di inestimabile valore. Per celebrare una data così importante, lo Hobbit Day, il 21 settembre si è svolta l’inaugurazione del progetto davanti alle classi riunite, e per dar il via alla narrazione sulla fiaba più famosa di Tolkien, due ospiti d’onore: lo scrittore Wu Ming 4 e il filosofo Claudio Testi. E il premio finale è stato la conquista di un anello!

ELISABETTA MARCHI

GUARDA LA FOTOGALLERY

ARTICOLI PRECEDENTI:
– Vai alla pagina su Tolkien a scuola: l’esperienza di Ferrara
– Vai alla pagina su Tolkien a scuola: le lezioni
– Leggi l’articolo Tolkien alle elementari? A Bologna si può fare
– Leggi l’articolo L’ArsT a Grottaferrata: Tolkien, i libri e i film
– Leggi l’articolo Una tesina per domarli: Tolkien e la maturità
– Leggi l’articolo Tolkien va a scuola…ma soltanto in Svezia

LINK ESTERNI:
– Vai al sito dell’Istituto Comprensivo 6 Cosmè Tura di Pontelagoscuro (Ferrara)
– Vai al sito della AVIS, Associazione Volontari Italiani Sangue, sezione provinciale di Ferrara

.


Share This Post

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

Leave a Reply

 characters available

Iscriviti alla nostra Newsletter

Commenti più recenti

Pagine

Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico, non rappresentano prodotto editoriale (ex L.62/2001).

Licenza Creative Commons

Quest'opera di http:www.jrrtolkien.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili nella pagina dei contatti.
Utilizziamo WP e una rielaborazione del tema LightFolio di Dynamicwp.