In Finlandia, Il Signore degli Anelli in teatro

Gimli (Antti Kyllönen), Gandalf (Mika Kujala), Pippin, Merry (Teemu Aromaa), Sam (Hannes Suominen) e Frodo (Stefan Karlsson)Mentre il mondo aspetta la serie tv tolkieniana di Amazon o il biopic Tolkien, di cui sono da poco terminate le riprese, nella stessa terra da cui proviene Dome Karukoski (ovvero il regista del film biografico dedicato al Professore) gli appassionati tolkieniani devono attendere solo un paio di settimane per un nuovo viaggio nella Terra di Mezzo: in Finlandia, più precisamente presso il teatro comunale di Turku, il 15 febbraio andrà in scena la prima dell’adattamento teatrale del Signore degli Anelli diretto da Mikko Kouki (Taru Sormusten Herrasta il titolo in finlandese).
Taru Sormusten HerrastaQuesta non è la prima volta che gli scritti del Professore varcano le soglie di un teatro, come abbiamo potuto già sperimentare in Italia: ci sono state opere ispirate dalla fantasia di Tolkien, come L’ultimo cacciatore di draghi al Teatro Verde a Roma, letture di suoi brani e delle sue lettere a Cesena e altresì recite scolastiche, come quella del progetto C’è un Hobbit a Pontelago, organizzate con la collaborazione dell’AIST.
Ma lo spettacolo che attende i tolkieniani finlandesi è di più ampio respiro, un’impresa epica per l’epica del ventunesimo secolo: la rappresentazione, la cui prima sarà il 15 febbraio (le repliche inizieranno il 20 febbraio e attualmente sono previste fino al 19 maggio 2018, con un secondo ciclo in autunno), durerà poco meno di quattro ore e si terrà sul palco principale del teatro comunale di Turku (Turun kaupinginteatteri). Il teatro comunale di Turku propone vari spettacoli su diversi palchi in contemporanea, e ospita 400 esibizioni e 100.000 spettatori ogni anno; cifre notevoli, se si considera che l’intera Finlandia non raggiunge i 6 milioni di abitanti. Il direttore artistico del teatro è proprio Mikko Kouki, responsabile della regia dello spettacolo tolkieniano in programma: basato sul celeberrimo romanzo Il Signore degli Anelli, è prodotto con la licenza della Middle-earth Enterprises (divisione della Saul Zaentz Company).

La nuova Compagnia dell’Anello

Mikko Kouki - foto di Markku UlanderUn’opera monumentale come Il Signore degli Anelli richiese la partecipazione di migliaia di persone per la realizzazione dei film di Jackson, ed allo stesso modo moltissimi sono gli artisti che sono stati coinvolti nella preparazione della versione teatrale, la cui prove sono cominciare quasi un anno fa: 22 sono gli attori che compaiono sul palcoscenico, ma nel complesso la produzione ha impiegato più di 100 persone. Lo spettacolo è diretto da Mikko Kouki, affiancato dall’aiuto regista Oula Kitti che si è occupato anche delle coreografie. Kuoki, che ricorda il Il Signore degli Anelli come il primo libro comprato coi propri risparmi, ritiene l’opera di grande attualità, per via della presenza di temi quali la lotta tra bene e male e la distruzione delle foreste (il tema del rispetto e della preservazione della natura è da lungo tempo caro ai finlandesi e alla Pirjo Liiri-Majava, la costumistaloro letteratura). Il direttore sembra guardare al romanzo tolkieniano con gli occhi di un sincero appassionato, e lo considera in primis una grande storia d’avventura, e non un mero riflesso degli eventi storici che travolsero la vita di Tolkien e di tutta la sua generazione.
I testi della rappresentazione sono dello sceneggiatore Sami Keski-Vähälä, gli scenari (ne sono previsti 30) sono stati realizzati da Teemu Loikas, mentre i costumi (ben 150) sono della costumista e scenografa Pirjo Liiri-Majava. Fa parte della compagnia persino un pirotecnico, Tero Aalto, poiché lo spettacolo comprenderà l’uso di fuochi d’artificio.
É stato diffuso anche l’elenco completo del cast, che di seguito riportiamo:

Frodo – Stefan Karlsson
Sam – Hannes Suominen
Merri – Teemu Aromaa
Pippin – Markus Riuttu
Gandalf – Mika Kujala
Grampasso (in finlandese chiamato Konkari, letteralmente “veterano, esperto”)/Aragorn – Markus Järvenpää
Smeagol/Gollum (in finlandese Klonkku) – Miska Kaukonen
Boromir – Markus Ilkka Uolevi
Gimli – Antti Kyllönen
Legolas – Olli Rahkonen
Bilbo – Jonas Saari
Arwen – Anna Victoria Eriksson
Galadriel – Kirsi Tarvainen
Saruman – Petri Rajala
Elrond – Kimmo Rasila
Éowyn – Jenni Kitti
Deagol – Teemu Aromaa
Tom Bombadil – Olli Rahkonen
Baccador (in finlandese Kultamarja) – Anna Victoria Eriksson
Haldir – Jonas Saari
Isildur – Jesse Liskola
Vermilinguo (in finlandese Kärmekieli) – Kimmo Rasila
Omorzo Cactaceo (in finlandese Viljami Voivalvatti) – Kimmo Rasila
Rosie Cotton (in finlandese Ruusa Tölli) – Jenni Kitti
Sottocolle (in finlandese Alismäki) 1 e 2 – Antti Kyllönen e Jenni Kitti
Il Re Stregone (in finlandese Noitakuningas) – Iiro Heikkilä
Gorbag – Jonas Saari
Shagrat – Jesse Liskola
La Bocca di Sauron – Markus Ilkka Uolevi
Guardiano del cancello – Jonas Saari
Cavalieri Neri – Jaakko Hutchings, Jesse Liskola, Sakari Saikkonen
Voce di Barbalbero (in finlandese Puuparta) – Heikki Nousiainen
Voce di Sauron – Mikko Kouki
Voce del Cavaliere Nero – Jesse Liskola
Controfigura di Gollum – Jaakko Hutchings

Altri Orchi, Elfi e Ent saranno interpretati da: Jaakko Hutchings, Jenni Kitti, Jesse Liskola, Pekka Laamanen, Sakari Saikkonen, Petri Rajala, Jonas Saari, Anna Victoria Eriksson, Kimmo Rasila, Vilja Parkkinen e Iiro Heikkilä. Dato l’elenco del cast, è facile notare la presenza di personaggi che erano stati esclusi dalla trilogia jacksoniana (Tom Bombadil e la consorte Baccador) e l’assenza di altri (quali Théoden, Éomer e Faramir solo per citarne alcuni): quale forma prenderà la variante del racconto portata sul palcoscenico finlandese?

Una sera a teatro

Se state progettando un viaggio in Finlandia, questa è un’attrazione da non perdere, tanto più che il prezzo dei biglietti per lo spettacolo non è esorbitante: tra i 20 e i 40 euro. Infine, per celebrare questo viaggio nella Terra di Mezzo, non può mancare uno dei piaceri hobbit per eccellenza: la buona tavola! Presso il foyer del teatro, il venerdì dalle 17.30 e il sabato dalle 17.00 i gruppi di più di 10 persone possono prenotare una cena di tre portate i cui piatti sono ispirati dal tema tolkieniano dello spettacolo. Il menù preparato dagli chef Marko Rauhala e Mikko Piipponen ha persino un nome che richiama l’epico scontro che :“Hyvän ja pahan taistelu”, ovvero “La battaglia del bene e del male”!
Kalevala (Il Cerchio)Pare proprio che questa terra dei mille laghi ricambi l’amore che il Professore oxoniense professò più di una volta nei confronti del suo poema nazionale e della sua lingua: già nella prima delle lettere che compongono l’epistolario tolkieniano compare il Kalevala, il poema nazionale finnico, di cui Tolkien scrisse una rielaborazione della storia dello sventurato Kullervo (sebbene incompiuta, è stata data alle stampe nel 2010 nel settimo volume dei Tolkien Studies e successivamente pubblicata singolarmente nel 2015). E l’incontro con la sua lingua, così diversa dalla maggioranza delle lingue parlate in Europa in quanto non appartenente alla famiglia indoeuropea: «Fu come scoprire una cantina completa, piena di bottiglie di un vino sorprendente di un tipo e di un gusto mai provati prima. Ne fui quasi inebriato» (Lettere 1914/1973, n. 163).

GUARDA LA FOTOGALLERY


ARTICOLI PRECEDENTI:
– Leggi l’articolo Terminate le riprese del biopic Tolkien
– Leggi l’articolo Iniziate le riprese del film biografico Tolkien
– Leggi l’articolo Prima del Signore degli Anelli: ci sarà la serie tv
– Leggi l’articolo L’ultimo cacciatore di draghi da Tolkien al Teatro Verde a Roma
– Leggi l’articolo J.R.R. Tolkien va a teatro: a Cesena le sue letture
– Leggi l’articolo C’è un Hobbit a Pontelago: 3° puntata

LINK ESTERNI:
– Vai al sito del teatro comunale di Turku
– Vai alla pagina facebook dello spettacolo Taru sormusten herrasta
– Vai al sito della Middle-earth Enterprises
– Vai al sito della Saul Zaentz Company
.


 


Share This Post

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

Leave a Reply

 characters available

Iscriviti alla nostra Newsletter

Commenti più recenti

Pagine

Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico, non rappresentano prodotto editoriale (ex L.62/2001).

Licenza Creative Commons

Quest'opera di http:www.jrrtolkien.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili nella pagina dei contatti.
Utilizziamo WP e una rielaborazione del tema LightFolio di Dynamicwp.