L’Oxonmoot 2018 dal 20 al 23 settembre

Oxonmoot 2018Sono state annunciate le date della quarantacinquesima edizione della Oxonmoot, evento annuale della Tolkien Society che si svolge dal 1974, solitamente nel weekend più vicino all’Hobbit Day: quest’anno, la manifestazione si terrà dal 20 al 23 settembre al St Antony’s College di Oxford. Caratterizzata da un’impronta più ludica rispetto ai Tolkien Seminar, anch’essi a cadenza annuale, la Oxonmoot è un’ottima occasione per passare del tempo insieme ad altri tolkieniani, partecipare a workshop, quiz e letture, visitare mostre d’arte, e, naturalmente, assistere a conferenze. E d’altronde, il nome stesso della manifestazione, fusione tra Oxonium, il nome latino di Oxford, e moot, è un inno alla convivialità e all’erudizione: le moot, termine antico inglese, erano le assemblee durante le quali si discuteva (e come non pensare all’Entmoot, l’Entaconsulta?). Un portmanteau che, ci piace pensare, sarebbe piaciuto al Professore!

Oxonmoot 2018: quando, dove, come

St Antony CollegeIl programma della Oxonmoot è ancora in fase di definizione, ma è già possibile registrarsi all’evento (qui il link al form di registrazione) con uno sconto Super Early Bird di 15 sterline fino alla fine di maggio. È anche possibile pernottare proprio nel pittoresco college, di modo da avere un’esperienza davvero immersiva durante quella che gli organizzatori definiscono come una vera e propria occupazione tolkieniana dell’edificio. Il St Antony’s College, immerso nel verde, si trova ad appena una quindicina di minuti dal centro città, ed è facilmente raggiungibile a piedi dalla stazione ferroviaria; è già da qualche anno che ospita la Oxonmoot, entrando a far parte della tradizione come altre prestigiose location quali l’Oxford Town Hall, lo University College, e l’Exeter College. Non si potrebbe chiedere cornice migliore, né migliore compagnia, per una quattro giorni dedicata sia allo svago – con esibizioni, mercatini, giochi da tavolo, e l’invito a presentarsi, perché no, in costume – che allo studio: il call for papers è già compilabile a questo indirizzo. Inoltre, verranno organizzate delle visite alla mostra della Bodleian Library Tolkien: Maker of Middle-Earth, che aprirà i battenti il primo giugno 2018 (ve ne abbiamo parlato qui).
A chiudere la manifestazione sarà, come di consueto, l’Enyalië: la domenica mattina (l’ultimo giorno della Oxonmoot), nel cimitero di Wolvercote, ogni anno avviene un momento di raccoglimento presso la tomba di Tolkien, insieme agli altri appassionati provenienti da tutto il mondo. È un momento toccante, durante il quale viene solitamente letto un brano dell’autore mentre nell’aria risuona Namárië, cantata dai membri più anziani della Tolkien Society.

Nuove pubblicazioni

La Oxonmoot è anche un’occasione per aggiudicarsi gli atti dei precedenti convegni a prezzi competitivi. Attraverso il form di registrazione, infatti, è possibile prenotare per il ritiro in loco gli atti dei convegni della Tolkien Society del 2005 e del 2012: The Ring Goes Ever On, editato da Sarah Wells, e The Return of the Ring, editato da Lynn Forest-Hill. Sempre attraverso il form è possibile prenotare gli atti del Tolkien Society Seminar del 2016, Death and Immortality in Middle-earth. Il volume, editato da Daniel Helen, fa parte della Peter Roe Father MorganSeries, una serie di pubblicazioni minori patrocinate dalla Peter Roe Memorial Fund. Pubblicato il 1 dicembre 2017, contiene i dodici paper presentati a Leeds nel 2016.
Altri testi che saranno probabilmente disponibili per l’acquisto, ma che sono ancora in fase di pubblicazione, sono gli atti del Tolkien Society Seminar tenutosi nel 2017 (ve ne abbiamo parlato nel primo degli articoli Sulle orme di Tolkien: l’AIST a Oxford e Leeds), editati da Anna Milon, e una biografia di padre Francis Morgan che sarà pubblicata a giugno. Il volume, traduzione dell’originale in spagnolo scritto da José Manuel Ferrández Bru e pubblicato nel 2013, è impreziosito da una prefazione di John Garth e fa affidamento, tra gli altri, sulla testimonianza di Priscilla Tolkien. Non resta che portarsi una valigia di riserva! Per seguire in tempo reale tutti gli aggiornamenti sulla Oxonmoot, segnaliamo l’evento facebook della manifestazione.

Elena Sanna

ARTICOLI PRECEDENTI:
– Leggi l’articolo Tolkien: Maker of Middle-earth, la mostra
– Leggi l’articolo Sulle orme di Tolkien 1: l’AIST a Oxford e Leeds
– Leggi l’articolo Hobbit Day 2017: all’estero e in Italia
– Leggi l’articolo Hobbit Day: Bilbo e Frodo buon compleanno!

LINK ESTERNI:
– Vai al sito della Tolkien Society
– Vai all’evento facebook Oxonmoot 2018
.



Share This Post

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

Trackbacks/Pingbacks

  1. I 50 anni della Tolkien Society: una grande festa nel 2019 « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni – Tolkien Society of Italy
  2. Uncle Churro: la biografia di Padre Morgan « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni – Tolkien Society of Italy
  3. Oxonmoot 2018, il programma « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni – Tolkien Society of Italy

Leave a Reply

 characters available

Iscriviti alla nostra Newsletter

Commenti più recenti

Pagine

Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico, non rappresentano prodotto editoriale (ex L.62/2001).

Licenza Creative Commons

Quest'opera di http:www.jrrtolkien.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili nella pagina dei contatti.
Utilizziamo WP e una rielaborazione del tema LightFolio di Dynamicwp.