Nel 2019 festa dei 50anni per la Tolkien Society

Tolkien SeminarOgni anno la Tolkien Society organizza alcuni degli eventi tolkieniani più attesi, in particolare i Tolkien Seminar (che quest’anno si terranno domenica primo luglio a Leeds e si incentreranno sul tema Tolkien the Pagan? Reading Middle-earth through a Spiritual Lens) e l’Oxonmoot (abbiamo recentemente parlato dell’edizione del 2018 in questo articolo). Ma nel 2019 un altro grande evento attende i tolkieniani di tutto il mondo: la Tolkien Society inglese celebrerà i 50 anni di attività e già si annunciano festeggiamenti in grande stile dal 7 all’11 luglio. L’evento ha già un un intero sito dedicato, con tanto di countdown per l’inizio delle celebrazioni. Mancano 497 giorni, ma conviene cominciare ad organizzarsi per non perdere l’occasione di prendere parte a questo ritrovo davvero eccezionale!

Cinque giorni imperdibili

La manifestazione che si terrà da domenica 7 luglio si prospetta ricchissima di ogni genere di intrattenimento: ovviamente molte conferenze, ma anche mostre d’arte, spettacoli teatrali, giochi, gruppi di discussione, mercanti, quiz, un banchetto, danze, workshops, e molto altro ancora deve essere annunciato (e noi non mancheremo di tenervi aggiornati in merito).
Macdonald Burlington HotelIl prezzo di lancio dei biglietti è di 95 sterline (circa 108 euro), e sarà valido fino al 31 maggio 2018. Seguirà il Super Early Bird Price dal 1 giugno fino al 31 dicembre 2018, poi l’Early Bird Price fino al 31 maggio 2019 ed infine i biglietti saranno disponibili a prezzo pieno fino all’evento (tali prezzi non sono ancora stati annunciati). I membri della Tolkien Society troveranno un codice per ottenere uno sconto nell’area ad essi dedicata del sito della società inglese.
La manifestazione si terrà a Birmingham, la città dove Tolkien trascorse parte dell’infanzia, nella suggestiva cornice del Macdonald Burlington Hotel, hotel a quattro stelle nel centro della città. Vicino alla stazione dei treni e a soli 20 minuti di macchina dall’aeroporto internazionale di Birmingham, l’hotel diventerà una facile, seppure temporanea, via per la Terra di Mezzo.

Le conferenze ed il call for papers

Tolkien SocietyLa Tolkien Society ha indetto per l’occasione anche un call for papers, aperto ad ogni argomento collegato a Tolkien. Gli abstract e una breve biografia dell’autore (non è richiesta una formazione accademica) dovranno essere inviati a papers[at]tolkien2019[dot]com entro venerdì 1 febbraio 2019 o essere proposti tramite la pagina del call for papers.
I paper dovranno essere esposti in 20 o 45 minuti, ai quali seguirà un momento dedicato alle domande.

Oltre al call for papers per i cinque giorni del Tolkien 2019 sono previste molte conferenze tenute da studiosi tolkieniani di lunga data e tra gli speaker già confermati compaiono alcuni tra gli accademici considerati i pilastri degli studi tolkieniani nonché uno dei maggiori artisti del fantastico: stiamo parlando di Alan Lee, che assieme a Tom Shippey, Brian Sibley, Wayne G. Hammond e la moglie Christina Scull, sono i primi nomi ad essere Alan Lee: "Dagor Nuin Giliath"stati annunciati dalla Tolkien Society.

Alan Lee è conosciuto in tutto il mondo per essere stato uno dei concept artist delle trilogie jacksoniane ispirate al Signore degli Anelli e a Lo Hobbit (assieme a John Howe). Lee fu l’artista scelto dalla HarperCollins per illustrare l’edizione del Il Signore degli Anelli pubblicata nel 1992, in occasione del centenario della nascita del Professore; successivamente i suoi acquarelli evocativi hanno accompagnato anche i testi de Lo Hobbit, de I figli di Húrin e l’ultima opera tolkieniana date alle stampe da Christopher Tolkien, Beren and Lúthien.

Studiosi: Tom ShippeyTom Shippey, docente di filologia inglese presso l’università di Saint Louis, ha insegnato in sei differenti università negli USA e nel Regno Unito, ricoprendo anche la carica che ebbe Tolkien presso l’università di Leeds. Shippey é l’autore di volumi fondamentali per lo studio delle opere tolkieniane come La via per la Terra di Mezzo (Marietti 1820), J. R. R. Tolkien, autore del secolo (casa editrice Simonelli) e la raccolta di saggi Roots and Branches (Walkingtree Publisher).
Tom Shippey ha preso parte al convegno Tolkien e la letteratura della Quarta Era organizzato nel dicembre 2017 dall’Associazione Italiana Studi Tolkieniani in collaborazione con l’università di Trento.

Brian SibleyBrian Sibley, membro onorario della Tolkien Society realizzò nel 1981 la versione del Signore degli Anelli per la radio della BBC, e successivamente anche la rielaborazione de Lo Hobbit e di quattro delle sei opere riunite sotto il titolo Tales From The Perilous Realm (Roverandom, Farmer Giles of Ham, The Adventures of Tom Bombadil, Leaf by Niggle, Smith of Wootton Major ed il saggio On Fairy-Stories). Sibley ha realizzato adattamenti anche delle opere di C. S. Lewis, Ray Bradbury e Roal Dahl. Autore anche di numerosi libri sulla letteratura infantile, il cinema e l’animazione fantasy, quali The Maps of Tolkien’s Middle Earth, Peter Jackson: A Filmmaker’s Journey, The Land of Narnia, Shadowlands: The True Story of C. S. Lewis and Joy Davidman, The Wisdom of C. S. Lewis.

Studiosi: Christina Scull e Wayne HammondWayne G. Hammond e la moglie Christina Scull sono una coppia di esimi studiosi tolkieniani incontratisi proprio ad una riunione di uno degli Smial della Tolkien Society. Entrambi bibliotecari (Hammond attualmente al Williams College in Massachusetts e Scull al Sir John Soane’s Museum di Londra fino al 1995) insieme hanno pubblicato i volumi The Lord of the Rings: A Reader’s Companion, J. R. R. Tolkien: Artist and Illustrator, The Art of The Hobbit e The Art of The Lord of the Rings, e hanno inoltre curato le edizioni di alcuni libri di Tolkien: Roverandom, Farmer Giles of Ham (per il suo cinquantesimo anniversario), The Adventures of Tom Bombadil (l’edizione tascabile estesa) e l’edizione inglese del Signore degli Anelli per il cinquantesimo anniversario. Nell’autunno 2017 Hammond e Scull hanno dato alle stampe la loro ultima fatica, la seconda edizione del Tolkien Companion and Guide, una fonte inestimabile di informazioni per tutti gli studiosi tolkieniani.

ARTICOLI PRECEDENTI:
– Leggi l’articolo L’Oxonmoot 2018 dal 20 al 23 settembre
– Leggi l’articolo Tolkien e la letteratura il resoconto di Trento
– Leggi l’articolo Esce il nuovo Tolkien Companion and Guide

LINK ESTERNI:
– Vai al sito della Tolkien Society
– Vai al sito Tolkien 2019
– Vai alla sezione dedicata al call for papers di Tolkien 2019
– Vai al sito del Macdonald Burlington Hotel

.


 


Share This Post

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

Leave a Reply

 characters available

Iscriviti alla nostra Newsletter

Commenti più recenti

Pagine

Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico, non rappresentano prodotto editoriale (ex L.62/2001).

Licenza Creative Commons

Quest'opera di http:www.jrrtolkien.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili nella pagina dei contatti.
Utilizziamo WP e una rielaborazione del tema LightFolio di Dynamicwp.