Nuova Zelanda: monete e stampe per lo Hobbit

Banner Lo Hobbit sito delle poste della Nuova ZelandaChe avessero il sangue alla testa lo sapevamo. Vivendo a testa in giù è anche normale! Ora giunge dagli antipodi una notizia a dir poco sorprendente: Wellington, capitale della Nuova Zelanda cambierà nome. Per festeggiare l’uscita dello Hobbit, in occasione dell’anteprima mondiale del 28 novembre, si chiamerà “The Middle of Middle-earth”, il Centro della Terra-di-mezzo
Continua così l’operazione un po’ stramba di trasformare la Nuova Zelanda in una reale Terra di Mezzo. Secondo il sindaco, Celia Wade-Brown, la città spenderà oltre un milione di dollari neozelandesi (700mila euro) per allestire la cerimonia del tappeto rosso al Teatro Embassy, nel centro della città, per il primo dei tre film dedicati allo Hobbit, l’altro romanzo dello scrittore J.R.R. Tolkien: Lo Hobbit: un viaggio inaspettato (“The Hobbit: An Unexpected Journey”). La festa coinvolgerà, però, tutta la città, ove saranno esposte opere e si svolgeranno manifestazioni a tema hobbit. Inoltre, Stuff.co.nz ha rivelato che: «La centrale piazza Courtenay Place sarà coperta da oltre 500 metri di tappeto rosso, che si estende da Taranaki Street fino al teatro Embassy. I protagonisti del film dovranno percorrerli tutti a piedi. Il Comune installarà grandi schermi a Waitangi Park per mandare in diretta la cerimonia del tappeto rosso». Tutto questo, nella speranza che l’anteprima del film possa attrarre più pubblico possibile, molte di più della precedente trilogia (quella per il Ritorno del re ebbe più di centomila persone). Ma c’è di più!

Monete e francobolli

Per celebrare l’uscita del film, la zecca di Stato ha annunciato l’arrivo di una serie di monete e francobolli. Sul sito delle poste locali sono state create due sezioni speciali con numerose foto e dettagli su francobolli, monete e le relative cartoline! Questi oggetti da collezione non saranno ufficialmente in vendita fino al 1 novembre 2012, ma possono essere preordinate fin da ora sul sito web ufficiale delle Posta della Nuova Zelanda. Sono monete commemorative, ma saranno coniate in oro o argento e avranno un valore legale (da 30 fino a circa 2500 euro). Le monete rappresenteranno i principali personaggi del libro, scritto nel 1937 e il cui successo spinse Tolkien a comporre un seguito, il celebre “Signore degli Anelli”.
La Nuova Zelanda è l’unico paese con il diritto legale di emettere immagini legate allo Hobbit.
su come moneta a corso legale, che continua a contribuire a ricordare al mondo circa il suo ruolo di primo piano come la Terra di Mezzo nei film. In realtà, «non è solo questione di soldi per noi, per la Warner Bros, Peter Jackson e le Poste neozelandesi», ha commentato il portavoce Simon Allison. «È una questione legata al ruolo della Nuova Zelanda come Terra di Mezzo. Milioni di questi francobolli saranno messi sulle buste e
inviati in tutto il mondo».

Ecco i dati tecnici

Le diverse una serie di francobolli e monete sono solo le prime di una lunga collezione che uscirà e si potrà completare nei prossimi anni. Le Monete placcate in oro: del valore nominale di € 1, al prezzo di $ 29.90 (dollari neozelandesi), rappresenta Bilbo Baggins alla presenza di Thorin Scudodiquercia mentre firma il contratto che lo porterà nelle sue avventure. Una serie di altre tre monete sono disponibili per $ 85 e mostrano Gandalf, Thorin Scudodiquercia e i nani. La Moneta d’argento con placcatura in oro, del valore nominale di € 1, al prezzo di $ 149, rappresenta Bilbo Baggins all’inizio della sua ricerca, con Bag End sullo sfondo. Il set di monete d’argento, del valore nominale di € 1, al prezzo di $ 889 totale. Limitato a una tiratura di mille esemplari che mostrano i ritratti di Bilbo Baggins, Gandalf, Gollum, Thorin Scudodiquercia, Elrond e Radagast. Moneta d’oro esclusiva del valore nominale di $ 10. Una sola moneta raffigurante Bilbo Baggins, al prezzo di ben $ 3695, disponibile in soli mille esemplari. Infine, una serie prestigiosa di tre monete per ben $ 10.995, limitata a 250 esemplari, raffigurante i tre personaggi principali del primo film: Bilbo Baggins, Gandalf e Thorin Scudodiquercia.
I Francobolli sono divisi in set da sei e mostrano: Bilbo Baggins (70 centesimi), Gollum ($ 1.40), Gandalf ($ 1.90), Thorin Scudodiquercia ($ 2.10), Radagast ($ 2.40), Elrond (2,90). La busta ufficiale costa $ 29,90 e $ 385 è il prezzo dell’album da collezione.
Le cartoline: ogni scheda presenta le immagini del film e comprende il corrispondente francobollo autoadesivo. Tutte le schede contengono le informazioni sul personaggio presente sul francobollo. Nel pre-ordine sono incluse anche le spese di spedizione dalla Terra di Mezzo in qualsiasi parte del mondo. I collezionisti possono investire in una moneta per un minimo di 29,90 dollari o comprare i set in crescendo fino al valore a $ 10.995 per la valuta oro puro dei tagli da $ 10. Ogni moneta ha un’iscrizione in inglese e un’altra in usando, come nel romanzo, le rune di Erebor (che poi sono quelle antico inglesi), che dice semplicemente “Middle Earth” (a sinistra) e “New Zealand” (a destra). Le monete sono disponibili in una cartella da collezione o in scatola con un certificato numerato di autenticità.

Tre film per un libro

Peter Jackson in 3DTra i protagonisti della trilogia dello Hobbit ci sarà Ian McKellen come Gandalf, personaggio già interpretato nella trilogia precedente sul Signore degli Anelli. Martin Freeman avrà il ruolo centrale di Bilbo Baggins e Richard Armitage vestirà i panni di Thorin Oakenshield. Ritornano nel cast attori della precedente trilogia, come Cate Blanchett, Orlando Bloom, Ian Holm, Cristopher Lee, Hugo Weaving, Elaja Wood a Andy Serkis come Gollum. La sceneggiatura è di Fran Walsh, Philippa Boyens, Peter Jackson e Guillermo del Toro. I tre film usciranno quasi in contemporanea in tutto il mondo, in Italia un giorno prima del debutto negli Stati Uniti. Verranno riprodotti a 48fps, il doppio del frame rate standard, per una qualità visiva che si annuncia sorprendente. Lo
Hobbit: un viaggio inaspettato
(The Hobbit: An Unexpected Journey) uscirà in Italia il 13 dicembre 2012, Lo Hobbit: la Desolazione di Smaug (The Hobbit: Desolation of Smaug) il 13 dicembre 2013 e, infine, Lo Hobbit: andata e ritorno (The Hobbit: There and Back Again) uscirà il 18 luglio 2014. L’anteprima mondiale della trilogia più attesa dell’anno si svolgerà il prossimo 28 novembre nella città di Wellington, in Nuova Zelanda. «Non posso immaginare un modo migliore di lanciare Lo Hobbit che con una grande festa a Wellington, dove il viaggio è cominciato», ha concluso Jackson.

LA FOTOGALLERY

Ecco il secondo trailer, uscito pochi giorni fa:

Nell’attesa non ci resta che goderci il primo trailer in italiano:

Abbiamo già parlato del film Lo Hobbit di Peter Jackson qui:
Da Peter Jackson ecco il nuovo trailer
– 
Ecco date e titoli dei tre film di Peter Jackson
Saranno tre i film sullo Hobbit
– Lo Hobbit, l’anteprima il 28/11 in Nuova Zelanda
– Lo Hobbit di Jackson in anteprima al cinema e sul blog
– Lo Hobbit, ecco il primo trailer ufficiale

LINK ESTERNI
– VAI AL SITO DELLE POSTE NEOZELANDESI, SEZIONE MONETE
– VAI AL SITO DELLE POSTE NEOZELANDESI, SEZIONE FRANCOBOLLI
– VAI AL BLOG DI PETER JACKSON
– VAI ALLA PAGINA YOUTUBE DI PETER JACKSON [D]
– VAI ALLA PAGINA FACEBOOK DI PETER JACKSON

.


n 


Share This Post

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

2 Comments to “Nuova Zelanda: monete e stampe per lo Hobbit”

  1. Roberto ha detto:

    Purtroppo le monete da 1 $NZ a 29 $ (set da 3 a 85$) non sono d’oro, ma di lega Al/Zn/Br (dal sito Poste e Monete neozelandese). Infatti non si spiegherebbe altrimenti il costo così basso.

  2. Daniela ha detto:

    I francobolli mi piacciono, chissà un pensierino…

Leave a Reply

 characters available

Iscriviti alla nostra Newsletter

Commenti più recenti

Pagine

Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico, non rappresentano prodotto editoriale (ex L.62/2001).

Licenza Creative Commons

Quest'opera di http:www.jrrtolkien.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili nella pagina dei contatti.
Utilizziamo WP e una rielaborazione del tema LightFolio di Dynamicwp.