J.R.R. Tolkien soldato: spunta una foto inedita

King Edward's School a BirminghamRiportiamo una bella notizia grazie al lavoro di John Garth e degli archivisti della King’s Edward School. Ecco la nostra traduzione del suo ultimo articolo scritto sul blog da John Garth: È stata scoperta una fotografia inedita di J.R.R. Tolkien. L’immagine rivela lo scrittore inglese nel 1907, quando aveva quindici anni e faceva parte del nuovo Corpo dei cadetti della scuola, istituito per preparare gli studenti alla guerra. Tolkien è uno dei circa 120 studenti senza nome della foto, rinvenuta dal dipartimento di storia alla King Edward’s School di Birmingham. L’archivista della scuola, Alison Wheatley, è riuscito a isolare il suo volto dall’immagine collettiva. La foto appare in alta risoluzione per la prima volta qui grazie al suo consenso e a quello della King Edward’s School.
J.R.R. Tolkien soldato (1916)Una versione a bassa risoluzione è stata pubblicata la scorsa settimana dal quotidiano Birmingham Mail e la radio della Bbc ne ha tratto spunto per un servizio su Tolkien e la Grande Guerra. L’ambigua didascalia sul giornale ha dato origine alla notizia, riportata in maniera erronea da alcuni siti inglesi, che la foto mostrasse Tolkien con il suo 11° Battaglione dei Fucilieri del Lancashire, cioè il battaglione in cui era inquadrato quando combatté nella battaglia della Somme nel 1916. Alcuni lettori hanno subito osservato che questi sono chiaramente dei ragazzi, non gli uomini che andarono al fronte, e che Tolkien sembrava molto più vecchio quando andò in guerra a 24 anni, ma che indossava anche una divisa ben diversa e (in conformità con le normative militari) si era fatto crescere i baffi.
Scan provided by Alison Wheatley, KES archivist, 3.3.14Così, sono contento di aver potuto confermare che la fotografia inedita (qui a sinistra) fu scattata il 4 aprile 1907, quando il Corpo dei cadetti della King Edward’s School era appena stato formato ed era schierato per l’ispezione da parte feldmaresciallo Lord Earl Roberts. Gli archivi della scuola testimoniano che Tolkien era un caporale in addestramento del Corpo ufficiali (come il Corpo dei Cadetti divenne ben presto noto) nel suo ultimo anno accademico 1910-1911. Prima di questo era presumibilmente un soldato semplice, ma gli studenti di quel rango non sono erano elencati per nome. Un articolo nel numero del marzo 1907 del King Edward’s School Chronicle riporta la notizia del lancio del nuovo Corpo dei cadetti: «A lungo desiderato, il nuovo Corpo dei cadetti è finalmente un fatto compiuto. Il Ministero della Guerra ha deciso, dopo molte settimane di attesa, di consentire alla formazione della nuovo corpo militare. Molto prima che la notizia
giungesse in stampa, scariche di fucileria hanno fatto eco per i chiostri e gli ordini stentorei degli istruttori hanno riempito il piazzale della scuola». La visita di Lord Roberts è riportata nel numero di aprile della rivista come «l’evento principale della sessione». L’articolo spiega come, «lo scopo originale della sua venuta era l’ispezione del nuovo Corpo dei cadetti, ma è stata anche l’occasione per un intervento di Roberts nella Big School (un’aula enorme che poteva accogliere i cadetti e gli studenti). Alle 15,45 tutti i cadetti erano disposti in due file nel piazzale, mentre al piano superiore la Big School era gremita, quasi fino al punto di soffocamento, con una moltitudine di studenti in attesa…». Il felmaresciallo Frederick Roberts, primo conte Roberts (1832 – 1914), fu uno dei più importanti e abili generali britannici dell’Era vittoriana, guidò con successo le sue truppe nella Seconda Guerra anglo-afghana, in cui condusse la famosa «marcia su Kandahar» e soprattutto nella Seconda Guerra anglo-boera in Sudafrica. Lì, dopo aver preso il comando, ristabilì con una serie di vittorie Frederick Robertsla situazione a favore dell’Impero britannico e nel marzo 1900 aveva condotto i suoi uomini alla conquista di Bloemfontein, capitale dello Stato dell’Orange e luogo di nascita di Tolkien stesso. La sua fama era così diffusa che il tutore di Tolkien, padre Francis Morgan, aveva anche chiamato il suo cane “Lord Roberts”. Secondo il Times, Birmingham era stata tutta addobbata con bandiere inglesi per la visita di Roberts alla città. Il Chronicle continua: «Alle 15,50 gli applausi in strada fuori hanno annunciato l’arrivo di Lord Roberts, che ha immediatamente proceduto all’ispezione nel piazzale dei futuri soldati: questi ultimi, crediamo, si sono mostrati (un po’ doloranti) nelle loro nuove uniformi».
Libro: "Tolkien e la Grande Guerra" di John GarthQuella dei “futuri soldati” non era un’innocente finzione. La formazione del Corpo dei cadetti era il segno dei tempi, in un periodo in cui la Gran Bretagna, potenza imperiale consolidata, era impegnata nella corsa agli armamenti con la Germania, uno Stato che non esisteva nemmeno prima del 1871. Il Corpo era stato istituito presso la King Edward’s School proprio mentre il governo britannico stava cercando il modo di garantire la fornitura stabile di ufficiali all’esercito se fosse scoppiata una guerra. Nel 1908 tutte le unità scolastiche passarono sotto l’amministrazione del Ministero della Guerra. Nel libro Tolkien e la Grande Guerra [tradotto in Italia dalla casa editrice Marietti, ndt] ho descritto in maniera approfondita i Corpi di addestramento ufficiali della scuola e cosa Tolkien fece mentre i venti di guerra si avvicinavano. Ma anche nel 1907 la generazione di Tolkien era già sulla strada per le trincee. Come riporta l’articolo del Times Lord Roberts «volle saggiare abilità di ogni ragazzo a sparare il suo fucile con abilità. Voleva che ogni ragazzo capisse che quello non solo era il suo dovere, ma che difendere il suo Paese era un onore e un privilegio». In un discorso precedente quello stesso giorno, Roberts aveva parlato del vantaggio che l’abilità con il fucile aveva dato ai boeri. Sarebbe «una follia non rispondere ai cambiamenti della
tecnologia militare, che ha reso il combattimento in formazione chiusa una cosa del passato. Ora, ogni uomo è spesso chiamato ad agire e pensare per se stesso…. Ciò che è ormai necessario è la disciplina nella fiducia in sé e non la disciplina da piazzale della caserma». L’ironia è che così tanti futuri volontari e militari di leva nella Grande Guerra, inclusi gli uomini che vediamo quindicenni in questa fotografia del 1907, sono stati falciati nel 1914-1918 Studiosi: John Garthperché gli venne ordinato di marciare nella Terra di Nessuno esattamente come se stessero attraversando il piazzale di una caserma, dirigendosi contro le mitragliatrici, armi molto più mortali dei fucili. Tra quegli uomini, c’era anche il figlio del preside, Robert Quilter Gilson, un caro amico di Tolkien , ucciso il primo giorno della battaglia della Somme. «Il mio ultimo ricordo dell’attacco – ricorda il suo comandante di plotone – è la vista di Gilson davanti a me e di C.S.M. Brooks alla mia destra, in movimento come se fossimo in parata e che venivano mortalmente colpiti un minuto o due dopo». (il corsivo è di John Garth, e la citazione è tratta dalla «Storia del reggimento Suffolk», scritto da C.C.R. Murphy nel 1928).

Tolkien studenteMentre stavo facendo le ricerche per il libro Tolkien e la Grande Guerra, ho trascorso molti giorni nela British Library leggendo il Chronicle della King Edward, cercando di farmi un’idea del giovane Tolkien e dei suoi amici come individui. Non era un compito semplice, perché le riviste scolastiche degli studenti che tendevano a riportare eventi ufficiali sia con toni seri sia, e accadeva spesso, con battute sottilmente ironiche. Tuttavia, mentre leggevo i numeri della rivista che coprivano il peridodo di Tolkien a scuola e gli anni immediatamente successivi, ha iniziato a formarsi un’immagine concreta, formata dalla miriade di piccoli dettagli raccolti. Non era una foto come quella formale dei cadetti del 1907 nelle loro divise dolorosamente nuove, ma l’immagine di una folla di ragazzi che emergono a spintoni, esuberanti, a volte brillanti dall’infanzia alla maturità e all’individualità. Ho seguito i progressi dei vari circoli di Tolkien – i membri del club di rugby, le società letterarie e di dibattito, e soprattutto il T.C.B.S., club non ufficiale ma che significò così tanto per lui, per Gilson e i loro amici Geoffrey Bache Smith e Christopher Wiseman. Tolkien studenteHo guardato i ragazzi vincere i loro primi premi scolastici, le loro debolezze messe a nudo in campo, dare sfogo alla loro oratoria sugli argomenti più vari, dal cinema alle suffragette, condividere la loro passione per i romantici o la letteratura arturiana, e salpare per Oxford o Cambridge, come se nulla potesse fermarli. E poi, nelle «Note e Notizie», gli annunci di premi, borse di studio e gli altri risultati lasciano il posto a «I seguenti sono presenti nei recenti elenchi dei caduti: – ucciso o morto per le ferite riportate. Alabaster, F.C. 2° Tenente, R[oyal] War[wickshire] R[egiment], 1899-1905. Brearley, N.B., secondo tenente, R. War. R., 1910–1912. Butler, L.S.L., Pte., R. War. R.
, 1913. Clarke, E.C.G., secondo tenente…». E così via, e ancora e ancora, per quattro anni.

Scritto da John Garth
© John Garth 2014

Qui sotto riportiamo l’immagine complessiva da cui è stato isolata la sezione con il cadetto Tolkien.

New Cadet Corps e Lord Roberts

L’articolo è stato tradotto grazie al permesso di John Garth
e l’originale completo può essere letto sul suo blog

La fotografia è riprodotta con il permesso dei direttori
delle Schools of King Edward VI a Birmingham

– Vai al sito di John Garth
.

 


Share This Post

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

Trackbacks/Pingbacks

  1. Tolkien va in trincea Flieger e Garth in Italia « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni
  2. Verlyn Flieger a Gorizia: ecco cosa dirà! « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni

Leave a Reply

 characters available

Iscriviti alla nostra Newsletter

Commenti più recenti

Pagine

Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico, non rappresentano prodotto editoriale (ex L.62/2001).

Licenza Creative Commons

Quest'opera di http:www.jrrtolkien.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili nella pagina dei contatti.
Utilizziamo WP e una rielaborazione del tema LightFolio di Dynamicwp.