Tolkien Seminar italiani

Locandina Tolkien SeminarNe abbiamo sempre parlato con una punta d’invidia. Abbiamo segnalato ogni occasione di incontro all’estero, abbiamo presentato sempre il programma degli interventi, presentato i relatori e, quando possibile, abbiamo anticipato i contenuti delle diverse conferenze. Sì, i Tolkien Seminar sono un po’ il nostro pallino. Lezioni simili a quelle tenute all’università, curate da esperti, studiosi e saggisti di fama internazionale, per parlare delle opere di J.R.R. Tolkien, approfondirne le tematiche, illustrare la sua vita, creando un ambiente adatto in cui lo scrittore inglese possa essere lo stimolo per nuovi studi, nuovi lavori, nuove opere d’arte. Bene, ora tutto questo sarà anche una realtà italiana. Con profondo orgoglio possiamo annunciare che anche l’Italia avrà i suoi Tolkien Seminar, i seminari tolkieniani. Sulla scia del convegno di Modena, tenutosi il 24 maggio del 2010, per non far cadere un’esperienza che ha arricchito tutti quelli che vi avevano partecipato, l’Istituto Filosofico di Studi Tomistici di Modena in collaborazione con l’Associazione romana studi Tolkieniani, ha deciso di istituire un incontro annuale completamente dedicato agli studi delle opere di Tolkien e del gruppo degli Inklings.

Dal Gruppo di Studio ai Tolkien Seminar

Seduta di FirenzeNel 2005 la collaborazione tra l’ArsT e l’Istituto Tomistico di Modena aveva portato all’apertura della collana “Tolkien e dintorni” della casa editrice Marietti. Nel 2008 al lancio di un progetto e al coordinamento di un gruppo di studiosi, ricercatori e traduttori italiani, che riunitisi in più sessioni per quasi due anni, si sono confrontati sul tema “morte e immortalità in Tolkien”. L’esperienza ha fatto nascere un’opera di saggistica tolkieniana interamente italiana, La Falce Spezzata – Morte e immortalità in J.R.R. Tolkien. La qualità degli studi prodotti, confermata in più occasioni da studiosi stranieri, è ora ribadita dalla sua traduzione in inglese e pubblicazione da parte di una delle più serie case editrici dedite agli studi tolkieniani, la svizzero-tedesca Walking Tree, che fa capo anche all’università di Jena in Germania. Il volume The Broken Scythe – Death and Immortality in the Works of J.R.R. Tolkien, è stato già inserito nelle prossime pubblicazioni e uscirà nel 2012. Sempre a Modena, nel 2010 è poi stato organizzato il convegno internazionale Tolkien e la Filosofia, che ha portato in Italia per la prima volta
studiosi noti come Tom Shippey e Verlyn Flieger. La decisione dell’ArsT e dell’Istituto tomistico di lanciare il primo dei Tolkien Seminar italiani si pone, quindi, lungo questo percorso ideale per poter anche nel nostro Paese quegli studiosi che si sono distinti all’estero per i loro saggi sulle opere di Tolkien.

Elenco dei Tolkien Seminar

Solitamente i Tolkien Seminar si tengono a Modena e Lucca. Finora si sono tenuti, dal 2011 a oggi, i seguenti seminari:
TS a Modena 2011: Verlyn Flieger e Giovanni Maddalena
TS a Lucca Comics 2011: Norbert Spina, Claudio Testi, Roberto Arduini e Wu Ming 4
TS a Lucca Comics 2012: Claudio Testi, Wu Ming 4, Roberto Arduini e Lorenzo Gammarelli
TS a Modena 2013: Tom Shippey
TS a Lucca Comics 2013: Roberto Arduini, Claudio Testi, Wu Ming 4
TS a Lucca Comics 2014: Roberto Arduini, Giampaolo Canzonieri, Claudio Testi

.
.


 

Share This Post

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

Leave a Reply

 characters available

Iscriviti alla nostra Newsletter

Commenti più recenti

Pagine

Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico, non rappresentano prodotto editoriale (ex L.62/2001).

Licenza Creative Commons

Quest'opera di http:www.jrrtolkien.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili nella pagina dei contatti.
Utilizziamo WP e una rielaborazione del tema LightFolio di Dynamicwp.