Sabato 8 a Fregene
Lo Hobbit di W. Green

Cop_Cover-GreenEcco un’occasione per conoscere il nuovo volume della collana “Tolkien e Dintorni”, in uscita in questi giorni. Lo Hobbit. Un viaggio verso la maturità di William H. Green (15 euro, 184 pagine) è considerato uno tra i migliori studi dedicati al primo romanzo di J.R.R. Tolkien, Lo Hobbit. Sabato 8 agosto Lorenzo Gammarelli presenterà il volume presso la Biblioteca Gino Pallotta di Fregene (Roma), in viale della Pineta 54.

Un’interpretazione psicologica

Sigmund FreudPer procedere nell’analisi del primo romanzo di Tolkien, William Green si avvale di alcuni strumenti di critica letteraria. Nella prima parte del volume ricostruisce il contesto storico e letterario in cui Lo Hobbit è nato, mentre la seconda è una lettura puntuale e dettagliata dell’opera. Il testo è analizzato nella sua struttura letteraria e interpretato, con l’ausilio della psicologia junghiana, come un meraviglioso percorso verso la maturità del protagonista, Bilbo Baggins. Si può così parlare dello Hobbit come di una storia di maturazione, della conquista di una personalità completa, aperta, altruista, ben radicata nella società e nel gruppo, ma al tempo stesso sicura di sé, a partire da una situazione iniziale di stagnazione e chiusura: un vero e proprio racconto di formazione (un Bildungsroman) con una precisa funzione pedagogica. Presentazione Fregene«Tolkien ha esplorato il tema tradizionale dell’eroe che va alla ricerca dell’individuazione», scrive Green, «attraverso una complessa ma elegante sintesi di accenni e decise imitazioni di epiche tradizionali, narrativa del XIX secolo e storie per l’infanzia contemporanee» (p. 140).
A coronamento di tutto il discorso, Green dedica una breve appendice finale relativa agli Approaches to Teaching, cioè analizza le possibili forme di utilizzo dello Hobbit per fini didattici in ambito scolastico. Si può ben capire, in conclusione, come un libro con una tale struttura, approccio e argomentazioni valga la pena di essere letto e diffuso, soprattutto in un Paese in cui ancora si considera il primo romanzo di Tolkien come un semplice «libro per bambini».

LEGGI QUI LA PREFAZIONE

LINK ESTERNI:
– Vai al sito della casa editrice Marietti 1820
– Vai alla pagina facebook dell’evento

.


 


Share This Post

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

Leave a Reply

 characters available