Tolkien seminar a Lucca Comics: iscriviti subito!

Lucca Comics & Games 2011: Herbie BrennanTutto pronto per la nuova edizione di Lucca Comics & Games, il Festival internazionale dedicato al fumetto, al gioco e all’illustrazione, che si terrà a Lucca dal 29 ottobre al 1 novembre. Come ogni anno, l’Associazione Italiana Studi Tolkieniani tiene i suoi seminari durante Lucca Comics & Games, all’interno di Lucca Games Educational con l’obiettivo di approfondire alcuni aspetti delle opere di J.R.R. Tolkien, anche su tematiche meno conosciute. Il tema di quest’anno sarà «J.R.R. Tolkien oggi: l’influenza sul reale». Dopo le analisi delle opere dello scrittore inglese, fatta negli scorsi anni, l’attenzione dei seminari si concentra ora su quelle tematiche contenute nei libri che hanno poi avuto un’influenza sul nostro mondo. La reazione dei lettori al Signore degli Anelli e allo Hobbit non è mai stata neutra, infatti, ma sotto molti aspetti è stata attiva, cioè ha prodotto forti passioni, accese critiche persino opere derivate. Quest’anno però abbiamo voluto fare di più e abbiamo voluto rendere omaggio a uno degli artisti più affermati del panorama tolkieniano in Italia: Ivan Cavini.

Middle Artbook

Libri: Middle ArtbookGiovedì 30 Ottobre, alle ore 11,00 nella Sala Incontri verrà presentato il recente volume «Middle Artbook – Disegnare e costruire la Terra di Mezzo». Fortemente voluto dalla Fondazione Dozza Città d’Arte, con la supervisione e curatela dell’Associazione italiani studi Tolkieniani, il volume in edizione di lusso è scritto a quattro mani dallo stesso Ivan Cavini e da Alessio Vissani. Riccamente illustrato dal primo e con le splendide fotografie del secondo, il volume è un viaggio nel tempo nel percorso artistico di Cavini e ne descrive le molte sfide affrontate e vinte. Dai primi passi nel mondo tolkieniano, alle prime collaborazioni con le società di appassionati, è una carrellata di mostre e dipinti, in Italia e all’estero, con al centro la realizzazione concreta di un intero museo, il Greisinger museum di Jenins in Svizzera, interamente dedicato alle opere di J.R.R. Tolkien. Il percorso prosegue con le moltissime attività in questi ultimi anni, che hanno portato i due autori a essere amici oltre che collaboratori e a realizzare insieme una mostra a Viterbo, una manifestazione nella Alessio Vissani e Ivan CaviniRocca di Dozza Imolese (Bologna), Fantastika, e a essere soci fondatori dell’Aist, con la quale hanno organizzato eventi a Roma, Lucca e Milano e un viaggio negli Stati Uniti. Non è finita qui! L’artista sarà infatti attivamente coinvolto nell’Area Performance per tutti e quattro i giorni, nei seguenti orari: venerdì 31 Ottobre ore 11:00 – 12:30 e sabato 1° Novembre ore 16:30 – 18:00.

I Tolkien Seminar 2015

Seminari educational 2014Secondo una struttura ormai rodata e consolidata, gli Educational vogliono offrire un panorama quanto più completo possibile del mondo del gioco, e dell’immaginario fantastico in generale: creazione di giochi, letteratura e illustrazione a tema fantastico, giornalismo e informazione di settore; il tutto con l’obiettivo di diffondere la cultura ludica in ogni sua sfaccettatura, tra gli scopi principali della manifestazione. Invariata la struttura degli incontri: seminari a numero chiuso di massimo 30 partecipanti, rivolti primariamente a professionisti del settore ma anche ad autori dilettanti, insegnanti, impresari ed appassionati “avanzati”, rappresentanti del mondo delle associazioni ed esponenti della cultura ludica e fantastica italiana in generale. Manifesto Lucca Comics & Games 2015Ogni seminario avrà un carattere il più possibile teorico/pratico: l’obiettivo é sempre quello di avviare un confronto costruttivo tra l’esperienza personale sul tema del relatore e quelle dei partecipanti. È possibile iscriversi a un qualsiasi numero di seminari, ma non a seminari che si svolgono nello stesso orario. Naturalmente i seminari di Lucca Games Educational sono ad accesso gratuito: è sufficiente avere il biglietto dell’ingresso per il giorno dell’incontro. È però richiesta l’iscrizione inviando una e-mail alla segreteria degli Educational. Leggete bene tutte le istruzioni per l’iscrizione nella pagine della sezione Educational. Ecco, qui di seguito, il programma dettagliato del ciclo «J.R.R. Tolkien oggi: l’influenza sul reale»:

Seminario CanzonieriGiampaolo Canzonieri – Dallo Hobbit al Signore degli Anelli: i personaggi sono gli stessi? – Sabato 31 Ottobre ore 11:00-13:00, di Giampaolo Canzonieri, socio dell’AisT, saggista e traduttore, membro del Comitato scientifico della collana “Tolkien e Dintorni” della casa editrice Marietti.
Il seminario si propone di analizzare le relazioni tra le due opere più conosciute di Tolkien, mirando a fornire alcuni spunti di approfondimento. Più specificamente, si proporrà un’analisi di quanto elementi comuni a entrambi i romanzi vengano “traslati” nel passaggio dall’uno all’altro fino ad assumere forme o dimensioni in varia misura “altre” rispetto alle precedenti. Come suggerito dalla parola “elementi”, inoltre, l’analisi non si limita ai soli personaggi, ma anche a traslazioni di tipo storico o stilistico, prendendo in considerazione sia il cambio di target, i bambini nello Hobbit e virtualmente chiunque nel Signore degli Anelli, sia l’evoluzione dell’Autore, narratore relativamente spensierato nel primo romanzo e uomo e scrittore maturo nel secondo, sia l’interazione delle due narrazioni con il quadro più ampio del Legendarium, vero e unico progenitore di entrambe le opere | Per iscriverti a questo seminario vai qui.

Seminario ArduiniTerribilmente bella: la donna nelle opere di J.R.R.TolkienDomenica 1 Novembre ore 14:00-16:00, di Roberto Arduini, giornalista, studioso e presidente dell’AisT.
Sono più di quarant’anni che la critica tolkieniana si interroga sul ruolo delle figure femminili nello Hobbit e nelle opere di Tolkien. Il seminario si propone di passare in rassegna le posizioni della critica internazionale sulla questione femminile. Ma le prime violente critiche degli anni Settanta hanno ceduto lentamente il posto alla riflessione sui testi, evolvendosi e stemperandosi con la progressiva pubblicazione di sempre nuove opere dell’autore. Il seminario si occuperà anche di smentire l’idea superficiale che le donne svolgano un ruolo marginale nei romanzi e soprattutto ha lo scopo di mostrare come lo scrittore inglese abbia indagato l’animo femminile, presentando una galleria di personaggi che vanno dalla semplice vittima degli eventi fino alla leader di un intero popolo, che da lei prenderà il suo nome, passando attraverso i numerosi rapporti amorosi e coniugali non sempre idilliaci e talvolta conflittuali tra i personaggi delle sue opere. Non solo, il ruolo delle donne nelle opere di Tolkien va a intersecare molte tematiche a lui care ed è da lui usato come mezzo esemplificativo del conflitto e della sintesi che possono avere questioni come quella dell’opposizione tra Luce e Ombra, dell’immortalità degli Elfi, del comando e dell’esercizio del potere | Per iscriverti a questo seminario vai qui.

Becky Dillon: Seminario Contemporary Art«Tolkien Influence in Contemporary Art»
(in inglese con interprete) – Domenica 1 Novembre ore 16:30-18:30, di Becky Dillon, critica statunitense e studiosa d’arte contemporanea. Con la cortese partecipazione dell’artista Susi Knight
Qual è stato l’impatto delle opere di J.R.R. Tolkien sull’arte degli ultimi 5-10 anni? A questa domanda intende rispondere il seminario che si pone l’obiettivo di mostrare come diverse sollecitazioni possono confluire in un’unica identità e parlare oggi anche la lingua del web, come quella dei contesti creativi delle variegate periferie urbane. Letteratura, arte, cinema e internet, si troveranno a dialogare e saranno messi in comunicazione tra di loro. Quello che non si coglie a una prima lettura delle opere tolkieniane, lo hanno ben compreso alcuni giovani artisti contemporanei che hanno costruito le loro opere tenendo traccia dei temi e della struttura propri delle opere di Tolkien e comprendendone appieno la forza “narrativa” per aprirsi a una realtà più complessa. In una messa in scena notevole, la critica statunitense riesce a intrecciare pittura, scultura, fumetto, illustrazione e fotografia, esponendo i nomi degli artisti più importanti del panorama italiano e straniero. Una pluralità di stili e tecniche (che comprende anche l’alta sartoria e la cura per gli accessori) che, come nelle opere di Tolkien, s’interconnettono creando una trama: ogni opera è a sé, ma inevitabilmente legata alle altre, unica e al tempo stesso solo una tessera di un mosaico più grande. L’attore Viggo Mortensen (Aragorn nei film di Peter Jackson), la regista inglese Kate Robinson, l’italiano Ivan Cavini o il cinese Jian Guo, sono solo alcuni degli artisti che hanno reso omaggio al Signore degli Anelli, mostrandocelo in tutta la sua modernità | Per iscriverti a questo seminario vai qui.

– Vai alla pagina del Programma degli incontri
– Vai alla pagina del seminario AisT 1 a Lucca Comics and Games
– Vai alla pagina del seminario AisT 2 Lucca Comics and Games
– Vai alla pagina del seminario AisT 3 a Lucca Comics and Games

.


Share This Post

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

Trackbacks/Pingbacks

  1. Di ritorno da Lucca Comics: «È bello scoprire Tolkien» « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni – Tolkien Society of Italy

Leave a Reply

 characters available

Iscriviti alla Newsletter

Pagine

Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico, non rappresentano prodotto editoriale (ex L.62/2001).

Licenza Creative Commons

Quest’opera di http:www.jrrtolkien.itè distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported. Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili nella pagina dei contatti.
Utilizziamo WP e una rielaborazione del tema LightFolio di Dynamicwp.