Tolkien Seminar DTG 2017: ecco il programma

Deutsche_Tolkien_Gesellschaft_eManca davvero poco al quattordicesimo Tolkien Seminar della Deutsche Tolkien Gesellschaft: l’evento, titolato “Creazioni di mondi letterari”, avrà luogo dal 27 al 29 ottobre 2017 presso l’Università di Augusta, in collaborazione col dipartimento di Filologia e Storia. Nell’arco dei tre giorni si terranno più di trenta conferenze, due delle quali con ospiti d’eccezione: il biografo John Garth (autore de Tolkien e la grande guerra) e il ricercatore Gergely Nagy, facente parte della Magyar Tolkien Társaság (Società Tolkieniana Ungherese). Non mancheranno altri nomi importanti, come i professori Thomas Honegger e Allan Turner. L’apertura dei lavori sarà il 27 ottobre, alle 13.30, cui seguirà la prima conferenza alle 14.

Informazioni sull’evento

Il Tolkien Seminar è aperto gratuitamente a tutti i visitatori, e non c’è bisogno di registrarsi né di essere studenti universitari: chiunque sia interessato è caldamente invitato a partecipare. Gli incontri si terranno nelle sale conferenze 2, 3 e 4 del grande Centro Congressi dell’Università di Augusta (Universitätsstraße n°10, edificio C).
laurea University of the Blue MountainsSabato 28, alle 18, si terrà l’annuale presentazione delle nuove pubblicazioni, e verrà conferita la laurea honoris causa della Dwarvish University of the Blue Mountains: si tratta di un titolo onorario che da qualche anno viene conferito dalla Deutsche Tolkien Gesellschaft. Inoltre, quest’anno la DTG ha istituito una borsa di studio per giovani ricercatori. Essendo il ventesimo anniversario della fondazione, per il 2017 l’associazione ha offerto però ben due borse, che sono state assegnate a Laura Selle e Andoni Cossío Garrido, entrambi relatori di questa edizione.
Oltre alle conferenze, vi saranno due cene: una nello storico pub Ratskeller, venerdì 27 alle 19; e una sabato 28, sempre alle 19, nel birrificio Riegele. Per entrambi gli eventi è possibile chiedere informazioni all’indirizzo fanscifi@phil.uni-augsburg.de.

Il programma del Tolkien Seminar

Diamo di seguito il programma del Tolkien Seminar, dominato da interventi in lingua inglese, con solo cinque conferenze tenute in lingua tedesca.

Venerdì 27 ottobre

13:30 Apertura dei lavori
14:00 Nagy, Keynote 1. On No Magic in Tolkien: Resisting the Representational Criteria of Realism (Primo discorso di apertura. Sull’assenza della magia in Tolkien: resistere ai criteri rappresentativi del realismo)
15:00 Lemburg, Apologie der Phantastik (Apologia del Fantastico)
15:00 Honegger, The four pillars of worldbuilding: mythos – topos – ethos – praesentatio (I quattro pilastri della creazione di mondi: mythos – topos – ethos – praesentatio)
15:00 Schmitz, Literary Worldbuilding in Tolkien, Jordan and Williams – points of departure through strange realms (La creazione letteraria di mondi in Tolkien, Jordan, e Williams: punti di partenza per strani regni)
15:45 Propach, Unterschied von Erst- und Zweitschöpfung aufgrund ihrer (Un)vollständigkeit (Differenza tra Prima e Seconda creazione a causa della loro [in]completezza)
15:45 Izzo, Worldbuilding and Mythopoeia in Modern Fantasy Literature (Creazione di mondi e miti nella letteratura fantastica moderna)
15:45 Gonzalez de la Llana, Subcreation in J.R.R. Tolkien and Jorge Luis Borges (La subcreazione in J.R.R. Tolkien e Jorge Luis Borges)
17:00 Pesch, „Wir sind Mittelerde“: Transmediales Worldbuilding in Zeiten der Medienkonvergenz (“La Terra di Mezzo siamo noi”: creazione transmediale di mondi ai tempi della convergenza dei mezzi comunicativi)
17:00 Klug, “The board is set, the pieces are moving” – Horrifying armies of evil and their function as catalysts of change within subcreated worlds (“La scacchiera è pronta, le pedine si muovono”: gli orripilanti eserciti del male e la loro funzione catalizzatrice nei mondi subcreati)
19:00 Cena al Ratskeller
21:00 Passeggiata digestiva per Augusta

Sabato 28 ottobre

09:30 Behrooz, “And for Hours the Dark Journey Would Go On”: Mapping Time in J.R.R. Tolkien’s Legendarium (“Il loro viaggio nelle tenebre sarebbe durato ancora molto”: segnare lo scorrere del tempo nel Legendarium di J.R.R. Tolkien)
09:30 Turner, One Pair of Eyes: Focalisation and World-building (Due occhi: focalizzazione e creazione di mondi)
09:30 Birks, Game of Thrones Seen through the Prism of Tolkien’s Theory on Fairy-Stories (Il trono di spade visto attraverso le lenti della teoria tolkieniana sulle fiabe)
10:15 Mujika, The portrayal and meaning of the Mountain and Subterranean spaces in J.R.R. Tolkien’s The Hobbit (La raffigurazione e il significato della montagna e degli spazi sotterranei ne Lo Hobbit di J.R.R. Tolkien)
10:15 Lothmann et al., Then Smaug Spoke: On Constructing the Fantastic via Dialogue in Tolkien’s Story Cosmos (Poi Smaug parlò: sulla costruzione del fantastico attraverso il dialogo nell’universo narrativo di Tolkien)
10:15 Colligs, “The North versus the South”: the Contrasting Depiction of the Natural Realm of George R.R. Martin’s Westeros (“Il Nord contro il Sud”: la descrizione contrastante del mondo naturale nel Continente Occidentale di George R.R. Martin)
11:00 Seijas Conde, There and back again: an environmental approach to the concept of home in J.R.R. Tolkien’s The Fellowship of the Ring (Andata e ritorno: un approccio ambientale al concetto di casa ne La Compagnia dell’Anello di J.R.R. Tolkien)
11:00 Rosenow & Trienekens, What makes a dwarf a dwarf? An experimental study about the possibility of prototypical conceptualizations of fictional beings (Che cosa rende nano un nano? Uno studio sperimentale sulla possibilità di concettualizzare in maniera prototipica personaggi immaginari)
11:00 Busch, “I regard men and women as all human” – Frauengeschichte in der Welt von George R.R. Martin (“Considero umani sia gli uomini che le donne”: la storia dal punto di vista delle donne nel mondo di George R.R. Martin)
12:00 Pausa pranzo
14:00 Garth, Keynote 2. Ilu’s Music: The creation of Tolkien’s creation myth (Secondo discorso di apertura. La musica di Ilu: la creazione del mito della creazione tolkieniano)
15:00 Neubauer, “Somewhere in those long years”: Reconstructing the ‘Historical’ Background in Farmer Giles of Ham (“In un qualche momento di quei lunghi anni”: ricostruire il contesto “storico” de Il cacciatore di draghi)
15:00 Ulusoy-Schmitz, Xenophobia as a Facet of Worldbuilding in Fantasy Literature – “Where folks are so queer” (La xenofobia come sfaccettatura della creazione di mondi nella letteratura fantastica: “Dove la gente è così strana”)
15:00 Maczynska, “[T]he sewers and the magic and the dark” – Neil Gaiman’s uncanny worlds (“[L]e fogne e la magia e il buio”: i mondi straordinari di Neil Gaiman)
15:45 Hausmann, Lyrics on Lost Lands – Constructing Lost Places through Poetry in J.R.R. Tolkien’s The Lord of the Rings (Liriche su Terre Perdute – la creazione di luoghi perduti attraverso la poesia nel Signore degli Anelli di J.R.R. Tolkien)
15:45 Muntean, Through the Looking Glass: windows opening into another worlds (Attraverso lo specchio: finestre che si aprono su altri mondi)
15:45 Shustova, Literary Transformation of J. R. R. Tolkien`s Imaginary World in terms of Secondary Literary Worldbuilding in Russian Tolkienorientated novels (La trasformazione letteraria del mondo immaginario di J.R.R. Tolkien in relazione alla creazione di mondi nella letteratura secondaria dei romanzi russi ispirati a Tolkien)
17:00 Dillon, A Picture is Worth 1000 Words – Exploring the Illustrator’s Contribution to World-Building (Un’immagine vale mille parole: esplorazione del contributo degli illustratori alla creazione di mondi)
17:00 Vogt-William, Standing between Spaces and Inhabiting Multiple Worlds: Tolkien, The Eld Green and Kyn Folk (Trovarsi tra gli spazi e abitare in molti mondi: Tolkien, il Vecchio Verde e i Kyn)
17:00 Smith, Satirical Worldbuilding, from Brobdingnag to Tralfamadore (Creazione di mondi nella satira, da Brobdingnag a Tralfamadore)
18:00 Presentazione delle nuove pubblicazioni e cerimonia di assegnazione della laurea honoris causa
19:00 Cena al birrificio Riegele

Domenica 29 ottobre

09:30 Mouton, Subcreating A World: From Artifice To Artefact (La subcreazione di un mondo: da artificio a manufatto)
09:30 Cossio, J.R.R. Tolkien’s Subcreation: Arda Through the Genre of Testimony (La subcreazione di J.R.R. Tolkien: Arda attraverso il genere della testimonianza)
09:30 Eilmann, Romantische Motive in H.P. Lovecrafts Werk (Temi romantici nelle opere di H.P. Lovecraft)
10:15 Spirito, Eucatastrophe and Tolkien’s world building. A Theological reading (L’eucatastrofe e la creazione del mondo di Tolkien. Una lettura teologica)
10:15 Paris, “As the story grew”. The Ents, the Entwives and the contradictions of worldbuilding (“Man mano che la storia cresceva”. Gli Ent, le Entesse, e le contraddizioni nella creazione di mondi)
10:15 Schneidewind, Die Welt der Deryni und ihre Entstehung (Il mondo dei Deryni e la sua creazione)
11:00 Selle, Sauron’s Pantopticon: Power Discourses of Invisibility and Seeing in The Lord of the Rings (Il panottico di Sauron: discorsi di potere su invisibilità e vista ne Il Signore degli Anelli)
11:00 Auer, Narratives of Return (Racconti sul ritorno)
11:00 Eden, Hidden sub-creationists: little known musings (Subcreazionisti nascosti: riflessioni poco note
12:00 Discussione finale e conclusione

ARTICOLI PRCEDENTI:
– Leggi l’articolo Il Tolkien Seminar DTG 2017 è sulla subcrezione

LINK ESTERNI:
– Vai alla pagina facebook dell’evento “Tolkien Seminar Literarische Weltschöpfungen”
– Vai al sito della Deutsche Tolkien Gesellschaft
– Vai al sito della Magyar Tolkien Társaság (Società Tolkieniana Ungherese)

.


 


Share This Post

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

Comments are closed.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Commenti più recenti

Pagine

Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico, non rappresentano prodotto editoriale (ex L.62/2001).

Licenza Creative Commons

Quest'opera di http:www.jrrtolkien.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili nella pagina dei contatti.
Utilizziamo WP e una rielaborazione del tema LightFolio di Dynamicwp.