The One Ring, ecco Ruins of the North

Manuali "The One Ring" L'Unico AnelloIl successo ottenuto dal Gioco di Ruolo L’Unico Anello – Avventure oltre il Confine delle Terre Selvagge (The One Ring: Adventures over the Edge of the Wild) di Francesco Nepitello, ha fatto aumentare le uscite annuali dei supplementi ad esso collegati. L’edizione inglese, The One Ring, è prodotta dalla Cubicle 7, mentre il gioco in italiano è pubblicato dalla Giochi Uniti. Finora le uscite tradotte in italiano sono state: Racconti delle Terre Selvagge, Cuore delle Terre Selvagge, Pontelagolungo e Oscuramento di Bosco Atro. Soprattutto, l’ultima è una campagna di 30 anni (nel gioco) in cui si vive la grande manovra di Sauron di indebolire le Terre Selvagge, con spie, tradimenti, alleanze, combattimenti e mille idee per preparare altrettante avventure laterali. I giocatori italiani aspettano con ansia l’uscita prossima del supplemento Rivendell, probabilmente a Lucca Comics, a novembre 2015. L’edizione inglese è invece molto più avanti.
The One Ring: Ruins of the NorthPer accompagnare Rivendell, è appena uscita Ruins of the North (“Rovine del Nord”), un’antologia di avventure che porta il gruppo di giocatori dalle Terre Selvagge all’Eriador, a caccia Troll, Spettri dei Tumuli e spiriti maligni, e a esplorare le rovine di Fornost, Angmar e i Tumulilande. Al suo interno avvengono diversi eventi importanti, tra cui l’incontro con personaggi amati come Bilbo Baggins, Glorfindel e lo stesso Tom Bombadil. In vista della sua imminente distribuzione, abbiamo pensato di dare un’occhiata alle prime tre avventure in esso contenute.

Il nuovo supplemento

The One Ring: Ruins Of The NorthRuins of the North è una nuova antologia d’avventura contenente sei set di avventure pronte da giocare nell’Eriador. È progettato per fare da complemento al materiale contenuto in Rivendell (entrambi i moduli non sono ancora disponibili in italiano, come già detto). Le nuove avventure possono essere giocate sia scenari singoli, sia in sequenza per formare una campagna unica collegata tematicamente. A differenza di Tales from Wilderland, Ruins of the North è ambientato a ovest delle Montagne Nebbiose nelle terre attorno a Rivendell, dando così ai giocatori un primo assaggio di avventura da svolgere nell’Eriador orientale (come descritto nel supplemento Rivendell). La prima avventura conduce la compagnìa di giocatori dalle pendici di Gundabad attraverso le Montagne Nebbiose fino ad Angmar, e di conseguenza è utile come ottima via per condurre una compagna di eroi già formata dalle Terre Selvagge (dove si erano svolte le avventure dei moduli precedenti) fino all’Eriador. The One Ring: Ruins of the NorthGli altri cinque scenari sono tutti basati intorno a Rivendell e collocati nelle terre circostanti la Valle di Imladris. Da un punto di vista temporale, tutti le avventure sono ambientate dopo il 2954 (Terza Era) e prima del 2977 (teorica fine della campagna dell’Oscuramento di Bosco Atro), ma dal momento che nessuna di esse è rigidamente legata a una data specifica, il Loremaster può inserirla in un qualsiasi momento del Calcolo degli Anni, a seconda di come sarà più comodo.

Le prime tre avventure

The One Ring: RivendellL’antologia è scritta da Francesco Nepitello, Andrew Kenrick, Adam Dials, James Brown, Richard Harrison, T.S. Luikart, Marco Rafalá e James M. Spahn, mentre le illustrazioni sono di Andrew Hepworth, Jon Hodgson, Sam Manley and Jeremy McHugh e Jan Pospisil. I primi tre scenari nel supplemento sono:
Nightmares of Angmar di James R.Brown – Una compagnìa di eroi parte per una disperata missione per salvare i bambini scomparsi delle Colline Nere dai Goblin che li hanno rapiti. Dovranno trovare sentieri sicuri attraverso la neve e i pericoli tra le montagne di Angmar e la sua capitale Carn-Dûm in rovina, dove ora si nasconde una terribile minaccia.
Harder than Stone di TS Luikart – Uno spaventoso servo dell’Oscuro Sire è giunto nell’Eriador per radunare i Troll al servizio del suo padrone. Gli eroi si apprestano a scoprire di più a proposito di questo «Capitano Orco» e a svelare un sinistro complotto contro i Popoli Liberi dell’Eriador e trovare un alleato davvero improbabile!
The One Ring: RivendellConcerning Archers di James M. Spahn – Bilbo Baggins a Rivendell sta facendo ricerche sul suo libro in compagnia di Glorfindel e Lindir, chiede agli eroi di cercare fra le rovine a nord per provare che ci sia stato davvero un reggimento di arceri Hobbit che marciò per combattere nella battaglia di Fornost. L’obiettivo è quindi un campo di battaglia dimenticato e un rudere abbandonato da molto tempo, ma l’ostacolo sono spiriti, orchi e fantasmi del passato.

A proposito di Rivendell

The One Ring: RivendellÈ opportuno dare uno sguardo anche a Rivendell, visto che il modulo è collegato a quest’ultima antologia. In Rivendell gli avventurieri per la prima volta si recano ad ovest delle Montagne Nebbiose fino all’Ultima Casa Accogliente, espandendo così il gioco di ruolo all’Eriador orientale, e abbracciando luoghi importanti come la stessa Rivendell, ma anche Angmar, Fornost, Monte Gramma, Tharbad e tutti i dintorni. Ci sono le regole per creare i propri Tesori Magici come ricompensa dei giocatori; per giocare due nuove “culture eroiche”: i Raminghi del Nord e con gli Elfi Alti di Rivendell; per stabilire quanta attenzione il Nemico riserva alla compagnia (regole opzionali: l’Occhio di Mordor) e per affrontare avversari più potenti che mai. Anche Rivendell è scritto da Francesco Nepitello, con contributi aggiuntivi di Amado Angulo, Shane Ively, Andrew Kenrick, Marco Maggi, Thomas Morwinsky e James M. Spahned è abbondantemente illustrata da Jon Hodgson, Jan Pospíšil e Jeremy McHugh, con le mappe dell’Eriador Orientale create da Paul Bourne. Questo supplemento di 144 pagine include: la descrizione dettagliata dell’Ultima Casa Accogliente, il santuario di Rivendell stessa; le schede dei personaggi che possono essere incontrati a Imladris, da Elrond e Arwen a Glorfindel e al Bianco Consiglio; le imprese generiche per la compagnìa, incluse regole per comporre le proprie canzoni; una storia di Arnor, Angmar e dei Dùnedain; una guida della regione dell’Eriador orientale, incluse le Tumulilande, i Boschi dei Troll e Angmar; nuovi avversari da affrontare, inclusi gli Ettin, gli Uomini delle Colline del Rhûdaur e il più forte fra tutti i Troll di quei luoghi: la Regina di Colle Castello; un bestiario di differenti tipi di non-morti, dai Soldati del Pantano e gli Spettri dei Tumuli al Signore dei Nazgûl stesso, il Re-Stregone di Angmar. Entrambi i supplementi sono acquistabili a 21 euro in formato Pdf (rispettivamente qui e qui) e in formato cartaceo (al momento il solo Rivendell). Intanto, si possono scaricare gli estratti qui sotto.

SCARICA GLI ESTRATTI:
The One Ring – Ruins of the North | The One Ring – Rivendell

(Gran parte dell’articolo è frutto della preziosa traduzione
di Aur Drakson, che ringraziamo per il lavoro)

 

ARTICOLI PRECEDENTI
– Vai all’articolo Gioco di ruolo, ecco le Avventure a Cuiviénen
– Vai all’articolo The One Ring, l’Unico Anello in un nuovo gioco di ruolo
– Vai all’articolo Esce oggi il manuale riveduto di The One Ring
– Vai all’articolo Other Minds, other hands: il gioco di ruolo e J.R.R. Tolkien
– Vai all’articolo Other Minds n. 14 è ora pubblicato online
– Vai all’articolo 40 anni fa il primo D&D: intervista a Gary Gygax
– Vai all’articolo sulla storia dei giochi di ruolo
– Vai all’articolo J.R.R. Tolkien e il gioco di ruolo: un approfondimento

LINK ESTERNI
– Vai al sito della Cubicle 7
– Vai al sito della Giochi Uniti
– Vai al sito della rivista Other Minds

 


Share This Post

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

Leave a Reply

 characters available

Iscriviti alla nostra Newsletter

Commenti più recenti

Pagine

Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico, non rappresentano prodotto editoriale (ex L.62/2001).

Licenza Creative Commons

Quest'opera di http:www.jrrtolkien.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili nella pagina dei contatti.
Utilizziamo WP e una rielaborazione del tema LightFolio di Dynamicwp.