«Piacere Sopracolle»:
ecco lo smial di Bologna

Smial dei SopracolleEra il giugno 2000 quando nacque il gruppo dei Prouneck, lo smial della Tolkien Society a Roma, tuttora attivo. Altri gruppi di appassionati di J.R.R. Tolkien sono nati in tutti questi anni, come i Sackville a Bergamo, i Faggiorosso a Reggio Emilia, poi altri gruppi si sono costituiti (a Verona, Napoli, Milano e Torino), mentre altri sono si sono estinti. Per questo nel giugno del 2011, seguendo l’esempio della Tolkien Society inglese, avevamo scritto e promosso un elenco di tutti i gruppi tolkieniani italiani attivi a noi noti. Sono molte le cosiddette “famiglie tolkieniane” o Smial, se si vuol conservare il termine inglese. Normalmente, ogni smial è attivato su base volontaria da membri della Società, ma non è necessario essere un suo membro per far parte dello smial locale e partecipare alle sue iniziative. Da notare il fatto che gli smial sono affiliati alla Tolkien Society, ma sono gruppi indipendenti, a volte senza un’organizzazione burocraticamente costituita, e comunque sempre gestiti su base volontaria, con proprie regole ed eventualmente delle iscrizioni annuali.

Un nuovo smial a Bologna

Gruppo AisT su FacebookSul gruppo facebook dell’Associazione italiana Studi Tolkieniani, è bastata la domanda: «Chi c’è qui dell’Emilia Romagna?» per individuare subito alcuni membri che, a loro insaputa, si trovavano più vicini di quanto pensassero. È il caso di Marco ed Ivan che abitando a 20 metri di distanza e lavorando nella stessa struttura non si erano mai conosciuti prima di allora. Da questo incontro telematico è nata l’idea di formare, o meglio ricreare, lo smial bolognese. Sì, ricreare, perché Bologna vede così rinascere il vecchio Smial di un tempo: I giardinieri del Colle. I primi interessati del gruppo AisT hanno così formato un gruppo Facebook, Tolkieniani a Bologna, che ha radunato i e pian piano ha raccolto i consensi di molti appassionati di Tolkien della provincia. Da qui la necessità di incontrarsi fisicamente e di cercare di avviare una vera attività di condivisione della propria passione per il Professore. Viene così deciso il luogo di incontro: il borgo di Dozza, tra Bologna ed Imola. Perché Dozza? Dozza è un borgo con una rocca medioevale, cresciuto sopra una collina, un luogo incantato che richiama alla mente le immagini della Contea degli Hobbit e del villaggio di Brea; è fuori dalla vita caotica del centro città e il silenzio che la circonda la fa sembrare una piccola Rivendell; infine è la culla di Fantastika, manifestazione del mondo fantastico, organizzata dall’illustratore e fondatore AisT, Ivan Cavini. Logo dei SopracolleÈ proprio con l’artista che si incontrano nella cornice di Dozza, all’interno di una piccola osteria, i primi partecipanti dello Smial: Marco Pelizzola, Ivan Sgandurra e Gianluca Comastri, presidente dell’Associazione culturale Eldalie. A loro si uniranno a breve Naike, Flora e Alessandro. Dai primi incontri nasce il nome del gruppo: Overhill, tradotto in italiano Sopracolle o Surcolle. Il nome, oltre a ricordare il vecchio smial bolognese, deriva dal luogo di incontro dove viene fondato lo Smial, infatti Dozza si trova letteralmente sopra a un colle. Overhill nel Signore degli Anelli è, infatti, il territorio che si trova sopra la collina dove abita nel suo smial Bilbo Baggins.

Una saletta per Tolkien

Dozza: primo incontro dei SopracolleDurante il primo incontro dei Sopracolle viene inaugurata, all’interno della Piccola Osteria del Borgo, una saletta dedicata allo smial che viene chiamata Saletta Tolkien, creata appositamente per ospitare le riunioni dell’AisT. Al suo interno si trova un quadro rappresentante il Professor Tolkien, disegnato da Ivan Cavini, che nella parte posteriore mostra le firme dei componenti dello smial, aggiornate di incontro in incontro. Lo smial Overhill, a oggi, è un gruppo di aggregazione per amanti del mondo tolkieniano senza alcun limite di sorta. Fanno parte del gruppo appassionati della letteratura, delle lingue, dei film, del cosplay, dell’arte tolkieniana, ecc. Lo smial si incontra ufficialmente una volta al mese a Dozza, Dozza: Saletta Tolkiennella Saletta Tolkien, dove ci si trova davanti a una birra per scambiare quattro chiacchiere, leggere, condividere. Sono programmati anche altri incontri a Bologna, in locali del centro, per giocare a giochi da tavolo e giochi di ruolo o, semplicemente, per avvicinarsi agli altri amici. Tra gli obiettivi futuri lo smial si prepone di organizzare serate con argomenti a tema esposti da relatori e l’organizzazione di attività ludiche alla manifestazione Fantastika.

LINK ESTERNI
– Vai al Blog dei Sopracolle
– Vai alla Pagina Facebook dei Sopracolle
– Vai al sito ufficiale di Fantastika
– Vai alla Pagina Facebook di Fantastika
– Vai alla Sito ufficiale di Ivan Cavini

.



Share This Post

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

Trackbacks/Pingbacks

  1. Le lingue degli Elfi ad aprile a Modena « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni – Tolkien Society of Italy
  2. Il 9 gennaio a Bologna svelato il Middle Artbook « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni – Tolkien Society of Italy
  3. Il 30 marzo le lingue degli Elfi a Modena « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni – Tolkien Society of Italy
  4. Sabato 24 gli Overhill alla Tana del Drago « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni – Tolkien Society of Italy

Leave a Reply

 characters available

Iscriviti alla nostra Newsletter

Commenti più recenti

Pagine

Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico, non rappresentano prodotto editoriale (ex L.62/2001).

Licenza Creative Commons

Quest'opera di http:www.jrrtolkien.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili nella pagina dei contatti.
Utilizziamo WP e una rielaborazione del tema LightFolio di Dynamicwp.