A Firenze il gruppo di lettura su Tolkien

FirenzeNasce, o meglio rinasce, il gruppo di lettura del Signore degli Anelli a Firenze. Dopo il primo incontro organizzativo, il gruppo entra nel vivo dell’opera di J.R.R. Tolkien e con un incontro mensile, continuerà fino a marzo 2016, giusto in tempo per celebrare il Tolkien Reading Day. La notizia è bella perché il gruppo era stato molto attivo tra il 2005 e il 2007 e da esso era nato anche uno “smial” tolkieniano, naturalmente iscritto alla Tolkien Society. Ma andiamo per ordine.

A Firenze lo smial Lothlórien

Libri: Il Signore degli Anelli in un tomo unicoEra il 16 giugno 2005 quando venne fondato Lothlòrien, il Gruppo fiorentino di lettura del “Signore degli Anelli”. Per l’occasione, era stato aperto anche un blog, che descriveva così quell’incontro: «La sera del 16 giugno, in una radura incantata del Bosco d’Oro, sotto un cielo di stelle, si è svolta finalmente la prima riunione organizzativa del Gruppo di Lettura Lothlórien. Dopo un’abbondante e saporita cena magicamente preparata dallo stregone Gandalf, i saggi riuniti in consiglio hanno deliberato quanto segue: il gruppo sarà limitato a un massimo di 10-12 membri (per adesso siamo in cinque); si riunirà di massima ogni due settimane, preferibilmente il venerdì sera; la prossima riunione avrà luogo alla fine di agosto/inizi di settembre; per allora ogni membro dovrà aver letto (o riletto) dal Libro Rosso dei Confini Occidentali la parte intitolata “La Compagnia dell’Anello”. Possano le stelle brillare sull’ora dei nostri incontri!». Da allora, il gruppo crebbe e si analizzarono le opere maggiori dello scrittore inglese, approfondendo quindi anche tematiche più generali come la questioni femminile, il male, la morte e l’immortalità. Il gruppo maturò e nel novembre del 2006 fu fondato lo smial Lothlórien di Firenze: ne diede notizia anche il numero 203 di Amon Hen (febbraio 2007), la rivista della Tolkien Society inglese. AmonHen203In una delle ultime riunioni, nel giugno 2008, dopo tre anni di intensi incontri, lo smial passò ad affrontare tutti i temi derivati: «Seguendo il copione delle ultime riunioni, si è più che altro chiacchierato senza uno specifico tema. La discussione è scivolata infine sui giochi da tavolo e sui role playing. Visto l’interesse che l’argomento ha suscitato, vedremo di organizzare una riunione “ludica” nel prossimo futuro, in attesa di ripartire con le discussioni “scientifiche” sul Professore: nel frattempo, i tolkieniani fiorentini si divertiranno a immergersi in un modo nuovo nel mondo di Tolkien attraverso i wargame». Infine, un altro post: «Il primo giugno di quest’anno, poi, ho fatto una capatina a Roma, a trovare i componenti della Associazione Romana di Studi Tolkieniani. Ho potuto associare una faccia a nomi che avevo (e avete) letto e sentito nominare spesso e ho trovato persone simpatiche, competenti e motivate. Il primo di molti incontri, spero…». Dall’inizio del 2009, però, lo smial era entrato in un lento “letargo”.

Una passione per la storia e per Tolkien

Studiosi: Simone BonechiIl gruppo di appassionati fiorentini passò interamente ad animare il Gruppo di Studio della nostra Associazione ed era capeggiato da Simone Bonechi. Nato nel 1966, dottore di ricerca in Storia Moderna, Bonechi lavora come impiegato al Comune di Scandicci (Firenze). Appassionato di Tolkien sin dai primi anni Ottanta, membro della Tolkien Society, collabora con la rivista “Endóre” dal 2003 e nel tempo è divenuto traduttore di molti dei saggi di Tom Shippey. Lo studioso ha partecipato anche a due antologie tolkieniane, Mitopoiesi – Fantasia e storia in Tolkien, curato da Franco Manni (Grafo editore – 2005) e La Falce Spezzata, curato da Arduini e Testi (Marietti editore – 2009). Ed è ora proprio lui a rilanciare il gruppo di lettura e a tentare di riattivare lo smial fiorentino.

Un punto di lettura sulle rive dell’Arno

Studiosi: Simone BonechiPer leggere Il Signore degli Anelli Bonechi ha scelto il Punto di Lettura “Luciano Gori” della BiblioteCanova Isolotto del Quartiere 4 di Firenze. Si tratta di un luogo emblematico: negli anni ’50 nacque la vecchia Biblioteca Isolotto insieme allo sviluppo del quartiere e dalla fine degli anni ’60 e nei ’70 fu punto di riferimento per le assemblee di lavoratori e cittadini, ma anche biblioteca popolare e per bambini. Nel 2009 la biblioteca è confluita nella nuova biblioteca di via Canova, che ha riunito anche l’altra biblioteca del quartiere, quella dell’Argingrosso. L’assemblea dei cittadini della zona Isolotto ha espresso, però, la richiesta di aprire nuovamente, all’interno della vecchia struttura della Biblioteca, un presidio bibliotecario, e così è stato fatto. Firenze: BiblioteCanova IsolottoIl punto di lettura è dedicato al maestro Luciano Gori, che dal 1969 insegnò alla scuola elementare della Montagnola, aderì al Movimento di Cooperazione Educativa, partecipò al Movimento di Scuola e Quartiere di Firenze, collaborò con Mario Lodi e Gianni Rodari al rinnovamento delle cultura italiana e dell’educazione, sperimentando metodologie di ‘scuola creativa’ che introdussero per la prima volta la fotografia e il cinema. Il punto lettura è grande quasi 100 metri quadrati, e ha un giardino di 200. Possiede oltre 1000 volumi di narrativa e oltre 3200 libri per bambini e ragazzi.
Il 14 settembre 2015 si è tenuto il primo incontro del gruppo di lettura per presentazione l’iniziativa al pubblico. Bonechi sarà il “moderatore” del gruppo, che avrà il compito di stimolare la riflessione sui punti letti del romanzo, raccogliendo poi le fila in un discorso unico. Lunedì 12 ottobre si inizierà con la lettura vera e propria, con un focus sul primo libro del Signore degli Anelli. Letture-FirenzeL’intenzione specifica è quella di farlo leggere (o rileggere) ai partecipanti a casa per poi discuterne nelle riunioni mensili. Gli incontri avranno infatti un cadenza mensile, con un incontro conclusivo fissato per il 25 marzo 2016, il Tolkien Reading Day della Tolkien Society. Se i partecipanti saranno d’accordo e l’iniziativa avrà successo, una comunicazione verrà inviata anche alla segreteria per gli smial della Tolkien Society. Il calendario dettagliato con tutte le date degli incontri si può leggere direttamente nella locandina (qui a fianco).
Per gli aggiornamenti tenete d’occhio il sito, oppure andate direttamente a quello della BiblioteCanova Isolotto, via Chiusi, 4/3a – 50142 Firenze – tel. 055/710834 bibliotecanovaisolotto@comune.fi.it

LINK ESTERNI
– Vai al sito BiblioteCanova Isolotto
– Vai al sito della Tolkien Society
.



Share This Post

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

1 Comment to “A Firenze il gruppo di lettura su Tolkien”

  1. Sandra Giusti ha detto:

    Sono interessata a partecipare non sempre perchè abito lontanuccio.

    Potterniggle

Trackbacks/Pingbacks

  1. Cresce lo smial di Firenze: ecco il programma « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni – Tolkien Society of Italy
  2. Tolkien torna a Firenze: gli incontri primaverili « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni – Tolkien Society of Italy
  3. Arduini a Firenze: Tolkien e le antiche cose celtiche « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni – Tolkien Society of Italy
  4. Dal 16 al 18/11, un weekend per Tolkien e il fantastico « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni – Tolkien Society of Italy

Leave a Reply

 characters available