A San Benedetto, Tolkien tra libri e buona tavola

LembasAnche a febbraio si torna a parlare di Tolkien tra i banchi di scuola: a San Benedetto del Tronto, l’Istituto alberghiero “F. Buscemi” dedicherà una giornata al grande scrittore oxoniense, partendo dallo studio delle opere tolkieniane col traduttore Luca Manini per arrivare ai piaceri della buona tavola, che ne Lo Hobbit, per bocca di Thorin Scudodiquercia, Tolkien elogia molto chiaramente: “Se un maggior numero di noi stimasse cibo, allegria e canzoni al di sopra dei tesori d’oro, questo sarebbe un mondo più lieto” (Lo Hobbit, Bompiani). Già nel 2014 lo chef Fabrizio Donati aveva organizzato La cena dell’Anello al ristorante La Corte di Fermo e dal luglio del 2017 c’è chi di cibo, musica ed allegria in stile tolkieniano ha fatto il proprio marchio, ovvero la Locanda della Contea a Montalenghe.
L’appuntamento all’Istituto di San Benedetto, fissato per il 19 febbraio è già la seconda iniziativa scolastica legata al mondo tolkieniano di questo anno ancora agli inizi, dopo il progetto J.R.R. Tolkien: autore del secolo dell’Istituto di Istruzione Superiore “Guido monaco di Pomposa” di Codigoro (Ferrara), iniziato il 29 gennaio e promosso dalla socia AIST Elisabetta Marchi.

Birra nanica, pan di via elfico e molto altro ancora

festa di BilboMartedì 19 l’esplorazione del mondo tolkieniano all’Istituto Buscemi inizierà con l’intervento del traduttore Luca Manini, autore delle versioni italiane delle opere Beowulf, traduzione e commento. Con “Racconto meraviglioso”, La Storia di Kullervo, Beren e Lúthien e del più recente La Caduta di Gondolin. La conferenza, dal titolo Tolkien: una voce ritrovata, si terrà alle 18:30 presso la sala Galiè della scuola e sarà ad ingresso libero. Manini terrà un intervento tolkieniano anche il giorno seguente, mercoledì 20 febbraio, presso il Liceo Classico Leopardi: Viaggio alla Terra di Mezzo.
Dopo la parte dedicata alla teoria, il 19 alle ore 20:00 avrà inizio la cena a tema, dove i giovani aspiranti chef si sfideranno nella realizzazione di quattro differenti menù, ciascuno ispirato ad un differente popolo della Terra di Mezzo. Saranno così proposti un menù hobbit, un menù nanico, un menù degustazione dell’Osteria del Dragoverde ed un menù elfico, il quale (come rivela il sito La Nuova Riviera) sarà vegetariano, caratteristica questa spesso attribuita agli Elfi nella letteratura fantasy e che è stata di frequente discussa per quanto riguarda gli Elfi tolkieniani, e a cui abbiamo dedicato un articolo di approfondimento. Le pietanze saranno infine valutate da una giuria di qualità attraverso schede analitiche e dalla giuria popolare, composta dagli ospiti del banchetto, attraverso una scheda sintetica di gradimento.
Come accennato, la serata non sarà solo dedicata alle prelibatezze per il palato, ma sarà intervallata da esibizioni musicali a tema celtico curate dalla professoressa Ulpiani e dalla declamazione di poesie in lingua elfica a cura della professoressa Libbi.
L’ingresso alla cena è previa prenotazione, per la quale è possibile rivolgersi al referente del progetto, il professore Tranquilli.

Il Progetto Bompiani e Scuola Holden

La Caduta di Gondolin - J.R.R. Tolkien - BompianiLa giornata dedicata a Tolkien nell’Istituto alberghiero “F. Buscemi” è parte di un disegno più ampio, ovvero il Progetto Bompiani e Scuola Holden, iniziato il 25 gennaio. Questo programma prevede una serie di incontri destinati agli studenti organizzati dalla libreria “La Bibliofila” e dall’associazione “I Luoghi della Scrittura”, patrocinati dalla Regione Marche e dal Comune di San Benedetto del Tronto. Gli istituti coinvolti sono cinque e differiscono tra di loro per ambito d’istruzione: l’ Ipsseoa F. Buscemi, il Liceo Classico G. Leopardi, il liceo Scientifico B. Rosetti, l’ Isc Centro, l’ Itc Capriotti, l’ Isc Centro di Grottammare e l’Isc Nord.
Gli appuntamenti previsti, oltre a quelli tolkieniani, sono i seguenti:
25 gennaio – incontro con Paolo di Paolo, che ha presentato La Mucca Volante alle ore 9:00, presso la Sala Kursaal dell’Isc Nord di Grottammare, e alle ore 11:00 Papà Gugol presso l’auditorium Tebaldini dell’Isc Nord di San Benedetto del Tronto.
31 gennaio – incontro con Alessio Romano, svoltosi alle ore 10:00 presso il Liceo Classico Leopardi, durante il quale è stato affrontato Una questione privata di Beppe Fenoglio
9 febbraio – incontro con Nicola Attadio, che presenterà Dove nasce il vento presso l’aula lettura del Liceo Scientifico B. Rosetti
28 marzo – incontro con Alessandro Mari, alle ore 10:00 presso il Liceo Classico Leopardi, il quale proporrà L’ anonima fine di Radice Quadrata
10 aprile – incontro con Paolo di Paolo, che tratterà nuovamente La Mucca Volante e Papà Gugol, ma questa volta all’ Isc Centro
29 aprile – incontro con Marta Barone che affronterà Cime Tempestose di Emily Brontë presso il Liceo Classico Leopardi

ARTICOLI PRECEDENTI:
– Leggi l’articolo Tolkien entra al liceo a Codigoro, Ferrara
– Leggi l’articolo Gli Elfi sono vegetariani? Ecco cosa dice Tolkien
– Leggi l’articolo La cena dell’Anello: Tolkien in tavola
– Leggi l’articolo Torino, il 9/7 apre la Locanda della Contea!

LINK ESTERNI:
– Vai al sito di Scuola Holden
– Vai al sito dell’Istituto alberghiero “F. Buscemi”
– Vai al sito di TM Notizie
– Vai al sito Riviera Oggi
– Vai al sito di La Nuova Riviera
– Vai alla pagina facebook dell’associazione “I Luoghi della Scrittura”
– Vai alla pagina facebook della libreria “La Bibliofila”

.


 


Share This Post

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

Leave a Reply

 characters available

Iscriviti alla nostra Newsletter

Commenti più recenti

Pagine

Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico, non rappresentano prodotto editoriale (ex L.62/2001).

Licenza Creative Commons

Quest'opera di http:www.jrrtolkien.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili nella pagina dei contatti.
Utilizziamo WP e una rielaborazione del tema LightFolio di Dynamicwp.