L’AIST sbarca anche
al Play di Modena

Giochi da tavolo SdAUn nuovo appuntamento aspetta i fan di Tolkien da Modena e dintorni questo aprile, oltre ai TolkienLab modenesi e alla biblioteca intitolata a Tolkien nel comune di Bomporto, le iniziative dedicate al Professore fioriscono anche al Play di Modena!
Il mondo del gioco, sia da tavola o di ruolo, ha da sempre mostrato un grande interesse per la Terra di Mezzo: Lucca Comics & Games è una tappa fissa ogni anno per l’AIST e già l’anno scorso il Play aveva ospitato molte attività ispirate al mondo di Tolkien, così, per la prima volta, quest’anno abbiamo aggiunto il Festival del Gioco al nostro calendario.
Mentre nello stesso weekend saremo presenti anche al Romics, il festival internazionale del fumetto, dell’animazione, del cinema e dei games, dal 5 al 7 di aprile ci troverete nel padiglione B, allo stand B32 col nostro stand, coi libri di e su Tolkien e anche con alcuni dei giochi da tavola ambientati nella Terra di Mezzo, dalla ludoteca in costruzione al Centro Studi – la Tana del Drago. L’appuntamento è venerdì e sabato dalle 9:00 alle 20:00 e domenica dalle 9:00 alle 19:00, al quartiere fieristico ModenaFiere, Viale Virgilio 70, 41123 Modena.

Le conferenze in programma

Scrivere e i numeri in TengwarIn occasione del Play avremo anche una conferenza in programma per ogni giornata, tutte dedicate ad uno degli aspetti più amati dell’opera tolkieniana, ovvero i sistemi di scrittura che il Professore ideò. Le lezioni saranno tenute da Sara Gianotto, socia e saggista AIST, autrice dei testi di Scrivere in Tengwar, a cura di Roberto Arduini con la supervisione di Edouard Kloczko e Lorenzo Gammarelli. Il volume è il primo dei nove che comporranno la collana Le lingue della Terra di Mezzo, scritta e curata dall’AIST, edita in collaborazione con Polini editore. Il formato innovativo è quello del quart, in cui i libri sono manuali tascabili senza dorso, che si sfogliano con una sola mano. L’obiettivo della collana è quello di proporre libri fruibili anche da chi si avvicina per la prima volta a questo tipo di argomenti, sempre basandosi strettamente sui testi di Tolkien e mantenendo un alto livello di rigore filologico, utilizzando fonti quali i testi di Tolkien stesso e le riviste specializzate come Parma Eldalamberon, Vinyar Tengwar.
Le conferenze in programma sono le seguenti:

  • Venerdì 5 Le scritture nella Terra di Mezzo, alle 17:30 nella Sala Reali (Sala 30)
  • Sabato 6 Scrivere in Elfico, alle 18:30 nella Sala Reali (Sala 30)
  • Domenica 7 Le rune dei Nani e dello Hobbit alle 13:30 nella Sala Reali (Sala 30)

Seguite i nostri aggiornamenti anche sulla pagina facebook dell’evento L’AIST al Modena Play.

La Terra di Mezzo sui tavoli da gioco

Tolkien non manca di attenzioni nel mondo ludico, dove l’ambientazione fantasy è diffusissima, ed oltre alle iniziative dell’AIST troverete al Play molte altre occasioni di vivere la Terra di Mezzo:

  • Asmodee – gioco da tavolo Il Signore degli Anelli – Viaggi nella Terra di Mezzo
    In anteprima assoluta, sarà possibile provare il nuovo gioco da tavolo edito dalla Fantasy Flight Games e localizzato in italiano da Asmodee, allo stand B22. Si tratta di un gioco cooperativo, nel quale i giocatori, nei panni dei personaggi creati da Tolkien, devono esplorare la Terra di Mezzo per combattere le forze del male.
  • Need Games – Demo Avventure nella Terra di Mezzo
    Presso lo stand di Need Games A10 sarò possibile provare il gioco di ruolo Avventure nella Terra di Mezzo, per tutta la durata del festival.
  • Sito dell’Anello – Le Miniere di Moria e Comunque conta per uno!
    Il sito dell’Anello presenteranno due ambientazioni da giocare per gli amanti delle miniature allo stand F25 del padiglione F: Le Miniere di Moria (con il plastico realizzato dall’associazione Bivacco), fondate da Durin il Senzamorte nella Prima Era, dove si svolgono alcuni degli episodi più drammatici e cruciali della storia della Terra di Mezzo, mentre Comunque conta per uno! sarà una demo per 2 o 3 giocatori della durata di circa 20 minuti dove Legolas e Gimli si battono in una sfida per chi abbatte più orchi.
  • Fan…ghaaa! Team – GDR l’Unico Anello e Il Signore degli Anelli, gli scenari più belli
    Se non lo avete ancora provato, è l’occasione giusta per cimentarvi con il gioco di ruolo L’Unico Anello, allo stand A12 del padiglione A: ambientato nella Terra di Mezzo, realizzato da Francesco Nepitello e Marco Maggi, pubblicato dalla Cubicle 7 nel 2011 e successivamente tradotto in italiano e distribuito in Italia dalla Giochi Uniti. Vincitore di diversi premi, tra cui Gioco dell’Anno a Lucca Comics del 2012, e diversi Ennie Awards.
    Presso lo stand F20 del padiglione F potrete anche ammirare suggestivi scenari e diorami con miniature per rivivere i momenti magici dei libri e dei film nel mondo del Signore degli Anelli. Sarà inoltre possibile rivivere lo scontro nelle rovine di Osgiliath con le regole del gioco di miniature del Signore degli Anelli.

Troverete l’intero programma della manifestazione qui: è arrivato il momento di cominciare ad organizzarsi per il prossimo weekend!

ARTICOLI PRECEDENTI:
– Leggi l’articolo Gli appuntamenti AIST di aprile 2019
– Leggi l’articolo Tolkien anche sui tavoli del Play di Modena
– Leggi l’articolo A Bomporto, una biblioteca per Tolkien
– Leggi l’articolo A Modena ecco i nuovi TolkienLab
– Leggi l’articolo Di ritorno da Lucca Comics & Games 2018
– Leggi l’articolo Ecco svelata l’arte di scrivere in Tengwar
– Leggi l’articolo Scrivere come i Nani: il quart sulle rune

LINK ESTERNI:
– Vai al sito del Play di Modena
– Vai all’evento facebook L’AIST al Modena Play
– Vai al sito dell’Anello
– Vai al sito dell’associazione Bivacco
– Vai alla pagina facebook Centro Studi – la Tana del Drago

.



Share This Post

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

Leave a Reply

 characters available

Iscriviti alla nostra Newsletter

Commenti più recenti

Pagine

Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico, non rappresentano prodotto editoriale (ex L.62/2001).

Licenza Creative Commons

Quest'opera di http:www.jrrtolkien.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili nella pagina dei contatti.
Utilizziamo WP e una rielaborazione del tema LightFolio di Dynamicwp.