Biopic, la Tolkien Estate prende le distanze

Biopic TolkienA pochi giorni dall’anteprima mondiale del 29 aprile di Tolkien, il film biografico che si concentra sugli anni in cui lo scrittore inglese frequentò l’università di Oxford, conobbe Edith Bratt, la sua futura sposa e fu soldato nella Grande Guerra, gli eredi prendono le distanze della pellicola. Il film, che uscirà il 3 maggio nelle sale cinematografiche in Gran Bretagna, il 10 maggio negli Stati Uniti e soltanto il 26 settembre in Italia, è diretto da Dome Karukoski e vede due giovani attori britannici come protagonisti: Nicolas Hoult e Lily Collins.

Una nota inconsueta

Biopic Tolkien: LocandinaMartedì 23 aprile, la Tolkien Estate e la famiglia di Tolkien hanno rilasciato una dichiarazione in cui hanno annunciato il loro «desiderio di chiarire che non approvavano, autorizzavano o partecipavano alla realizzazione di questo film», e che «non approvano il film o il suo contenuto in alcun modo». Un portavoce della Tolkien Estate ha dichiarato al quotidiano inglese Guardian che la dichiarazione era intesa a chiarire la sua posizione, piuttosto che annunciare azioni legali future, e che non si tratta di un commento sulla qualità del film. Infatti, anche The Hollywood Reporter ha rivelato che nessuno nella famiglia ha – per adesso – effettivamente, visto il film in questione. In questo momento pertanto, i familiari dell’autore de Il Signore degli Anelli non starebbero criticando delle scene specifiche riguardanti la pellicola, bensì starebbero (sempre secondo quanto riportato da The Hollywood Reporter), mettendo le mani avanti per precauzione. La famiglia infatti, non vuole che si crei confusione riguardo al modo in cui è stato realizzato il film perché nessun membro della famiglia Tolkien è stato consultato o ha dato l’approvazione per la realizzazione della pellicola: è questo il punto sul quale si soffermano con convinzione i parenti di J.R.R. Tolkien. È bene anche specificare che non serve pagare alcun copyright né l’approvazione della Estate per produrre un film su un personaggio pubblico.
Biopic TolkienSecondo John Garth, autore della biografia Tolkien e la Grande Guerra su cui in gran parte si basa il film, ha detto che la nota della Tolkien Estate è «sensata». «Il biopic richiede generalmente una notevole licenza con i fatti reali, e quest’ultimo non fa eccezione. L’appoggio della famiglia Tolkien alla produzione darebbe credibilità a qualsiasi divergenza e distorsione su come si svolsero realmente i fatti. Questo sarebbe un disservizio per la storia». «Come biografo, mi aspetto che sarò impegnato a correggere nuovi malintesi derivanti dal film. Spero che chiunque apprezzi il film e sia interessato agli anni formativi di Tolkien si procuri poi una biografia affidabile».
JRR Tolkien Edith Bratt«Per la famiglia e la Estate si tratta di cose molto private», ha detto un giornalista del Guardian. «La loro preoccupazione è che i fan pensino che la famiglia abbia approvato il film. Volevano solo mettere le cose in chiaro». La famiglia di Tolkien è costantemente impegnata ad abbassare le pressioni intorno alla vita dello scrittore inglese e ha voluto chiarire la propria posizione. I rappresentanti ritengono che questa sia la prima volta che la famiglia ha dovuto fare una simile dichiarazione. Un rappresentante ha poi confermato che la famiglia non aveva ancora visto il film biografico, e la dichiarazione non riguardava nessuna scena o elemento particolare della storia, aggiungendo che la Estate era stata avvicinata da altri progetti di biopic in passato senza mai dare la sua approvazione.

La risposta della Fox Searchlight

Biopic Tolkien: LocandinaI produttori del un film biografico su Tolkien hanno reagito subito alle dichiarazioni sottolineando il loro «massimo rispetto e l’ammirazione» per l’autore de Il Signore degli Anelli. La casa di produzione Fox Searchlight, appena entrata nella galassia delle acquisizioni della Disney, ha diffuso una propria dichiarazione in cui ribadisce che lo studio è «così orgoglioso del film di Dome Karukoski che si concentra sui primi anni della vita straordinaria di Tolkien e che non descrive i temi dei suoi romanzi». «Pur non avendo collaborato con la Tolkien Estate per questo progetto, la squadra di produzione cinematografica ha il massimo rispetto e ammirazione per il signor Tolkien e il suo fenomenale contributo alla letteratura», recita la nota. Secondo lo studio, il film copre gli anni formativi della vita dello scrittore, quelli in cui «trova amicizia, coraggio e ispirazione in un gruppo di scrittori e artisti a scuola» e crea collegamenti tra le sue esperienze durante la Prima Guerra Mondiale, corteggia la sua futura moglie Edith Bratt, con il suo capolavoro, Il Signore degli Anelli e gli altri romanzi ambientati nella Terra di Mezzo.

ARTICOLI PRECEDENTI:
– Leggi l’articolo Cinque cose che non sapevi su Tolkien e la Prima Guerra Mondiale
– Leggi l’articolo Un trailer d’amore, coraggio e amicizia
– Leggi l’articolo Il biopic Tolkien ci aspetta a maggio
– Leggi l’articolo Il film su Tolkien avrà la musica di Tom Newman
– Leggi l’articolo Terminate le riprese del biopic Tolkien
– Leggi l’articolo Iniziate le riprese del film biografico Tolkien

LINK ESTERNI:
– Vai al sito della Fox Searchlight Pictures

.


Share This Post

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

Leave a Reply

 characters available

Iscriviti alla nostra Newsletter

Commenti più recenti

Pagine

Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico, non rappresentano prodotto editoriale (ex L.62/2001).

Licenza Creative Commons

Quest'opera di http:www.jrrtolkien.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili nella pagina dei contatti.
Utilizziamo WP e una rielaborazione del tema LightFolio di Dynamicwp.