Lo Hobbit, cinque libri tratti dal film di Peter Jackson

Riunione brain stormingCinque capoccioni e una rapa. Intorno a un tavolo tutti devono aver passato ore a fissarla. Poi uno dei grandi capi ha preso il suo telefonino di ultima generazione e, flash!, ha immortalato l’ortaggio. Orgoglioso, tra lo stupore degli altri, ha esclamato: «Venderò le sue fotografie!». Dopo un po’, il secondo capoccione, squadrando la rapa, ha riempito un foglio con pochi tratti di carboncino. «Noi venderemo il suo autografo!», ha esultato tra gli sguardi torvi degli altri. Un altro, con un gesto d’istinto, si è alzato e ha staccato una foglia all’ortaggio: «Questo andrà all’asta!». Rosso in viso, un dei due capoccioni rimasti ha urlato: «Allora, noi venderemo l’essenza, sì: la fragranza della rapa!». Per evitare le convulsioni, l’ultimo dei grandi capi si è alzato in piedi e, deglutendo, ha detto: «Va bene. Noi venderemo i fax con la sua immagine»…

Cinque libri sul film dello Hobbit

LibrettoNon deve essere stata tanto diversa la riunione dopo la quale Houghton Mifflin ha annunciato di essere la fortunata casa editrice che ha ottenuto i diritti negli Usa delle pubblicazioni dell’inglese HarperCollins, attraverso un accordo di licenza con Warner Bros e con il beneplacito della Middle-earth Enterprises, dei libri tratti dai due prossimi film di Peter Jackson dedicati allo Hobbit e prodotti dalla New Line Productions. Se avete perso il filo del discorso e avete già il mal di testa per tutti questi nomi, possiamo riassumere in parole povere: la rapa è Lo Hobbit. Dopo il successo di una simile operazione con Il Signore degli Anelli, la casa editrice inglese ha deciso bene di sfornare ben cinque libri su Lo Hobbit, forse dimenticando che si tratta già di un libro. Si tratta dei famigerati “tie-in”, gli allegati, cioè i libri tratti direttamente dal film, le cui vendite saranno trainate dal successo di quest’ultimo. Nel dettaglio, i libri sono:
Due autori: Brian Sibley e Jude Fisher

1) La Guida ufficiale del film, che sarà scritto dal noto scrittore, biografo e broadcaster, Brian Sibley;
2) Il manuale visivo, che sarà scritto dalla scrittrice ed ex redattrice delle opere di Tolkien, Jane Johnson;
3) Guida ai set del film, che sarà scritto dallo scrittore di bestseller e fotografo neozelandese Ian Brodie;
4) Diversi libri per bambini, una serie di riduzioni, adattamenti e fiabe espressamente dedicata a seconda della fascia d’età;
5) Nuovi libri cartonati, una nuova serie di libri dalle copertine rigide, progettate e scritte dal team della Weta, la società che cura gli effetti speciali dei film.

«Siamo lieti di essere riusciti a mettere insieme molti degli stessi esperti che avevano già lavorato su questo tipo di libri, con l’aggiunta dei nuovi talenti per aggiornare la nostra offerta editoriale», ha detto Chris Smith, direttore editoriale delle opere di Tolkien per la HarperCollins. «Ispirandoci ai due film basati sullo Hobbit, i libri della HarperCollins per gli appassionati della Terra-di-mezzo sono un modo fantastico di immergersi nell’esperienza del film», ha detto Karen McTier, vicepresidente esecutivo per la Warner Bros delle licenze negli Usa e la commercializzazione in tutto il mondo. «La casa editrice HarperCollins ha una lunga esperienza con le opere di J.R.R. Tolkien, e sappiamo che questi nuovi libri porteranno i lettori a conoscere in modo approfondito e creativo “The Hobbit: An Unexpected Journey” e “The Hobbit: There and Back Again”». «I libri di J.R.R. Tolkien sono eccezionali per la loro qualità e la loro popolarità, come lo sono i film che hanno ispirato», è arrivata a dire Victoria Barnsley, presidente e proprietaria della HarperCollins UK e International. «Lo Hobbit è la storia da cui è partito tutto tre quarti di secolo fa. Sono una grande ammiratrice del patrimonio di queste storie e proprio il mio arrivo alla HarperCollins ha coinciso con la pubblicazione degli allegati ai film del Signore degli Anelli. Sono particolarmente entusiasta, quindi, di tornare a questo fenomeno editoriale unico».

Prepararsi all’invasione

Merchandising "Lord of the Rings"Viste queste parole così approfondite e ricche di significato per gli appasionati lettori delle opere di Tolkien, quando sarà il momento, non potremo fare a meno di correre in libreria per comprare ben cinque libri tratti da un film tratto da un libro. Ma non disperiamo: sicuramente nei prossimi mesi questi famosi capoccioni sapranno cavare altre perle rare dalla rapa.
E voi, che fate? Non avete ancora le figurine dello Hobbit? I pupazzi? Le spillette? Il videogioco? I cappellini? Il portachiave? La maglietta? La tazza per il tè? L’adesivo? Vi consigliamo di sbrigarvi, non potete perderle. Non vorrete certo arrivare a dicembre sguarniti, vero?!

 

– Vai al sito della casa editrice Houghton Mifflin
– Vai al sito della casa editrice HarperCollins
– Vai al sito ufficiale del film dello Hobbit di Peter Jackson
– Vai al sito della Middle-earth Enterprises
– Vai al sito della casa di effetti speciali del film, Weta.

.


 


Share This Post

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

1 Comment to “Lo Hobbit, cinque libri tratti dal film di Peter Jackson”

  1. Daniela ha detto:

    Mamma mia!! Altro che rapa! E’ la gallina dalle uova d’oro, ma che se non stanno attenti a forza di spremerla ‘sta gallina stira le zampe, poareta!

Trackbacks/Pingbacks

  1. Nuova edizione illustrata per Lo Hobbit di Tolkien « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni

Leave a Reply

 characters available

Iscriviti alla nostra Newsletter

Commenti più recenti

Pagine

Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico, non rappresentano prodotto editoriale (ex L.62/2001).

Licenza Creative Commons

Quest'opera di http:www.jrrtolkien.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili nella pagina dei contatti.
Utilizziamo WP e una rielaborazione del tema LightFolio di Dynamicwp.