Lo Hobbit in mostra al Meeting di Rimini

Mostra-Rimini06Dopo l’esposizione alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Trento, durante il Convegno di studi internazionale dedicato alle opere “minori” di Tolkien, e la presenza al Festival Biblico di Verona, la mostra “In te c’è più di quanto tu creda” sbarca al Meeting di Rimini, il più grande evento culturale europeo per numero di presenze: oltre 800mila! Dal 20 al 26 agosto, presso il Villaggio Ragazzi, sarà infatti possibile immergersi in un percorso espositivo che prende spunto proprio dalla prima opera pubblicata dal professore di Oxford, nel 1937 e intitolata Lo Hobbit.

Un percorso di crescita

Mostra a VeronaPer quanti si ritroveranno così dalle parti di Rimini l’invito è proprio quello di vivere, insieme a Bilbo Baggins, le tappe salienti dell’avventura che lo vedono protagonista suo malgrado. Quell’impresa che rivelerà allo hobbit quanto, oltre le mura comode e rassicuranti della propria casa, vi sia un mondo pronto a metterlo duramente alla prova facendogli affrontare, fin da subito, le sue paure, le sue fragilità, le sue insicurezze, le sue tentazioni ma che, alla fine, mostrerà a Bilbo quanto l’amicizia, la fedeltà, l’allegria, il coraggio, il sacrificio siano davvero un tesoro prezioso capaci di trasformare una vita. Il piccolo, ma solo in altezza, protagonista si ritroverà così a scoprire che in lui, nonostante tutto, ci sia davvero una Mostra-Rimini03grandezza inaspettata.
Attraverso l’itinerario illustrato da giovani artisti e insegnanti del Liceo artistico Nani Boccioni di Verona, in un percorso guidato, si potrà così rivivere le emozioni del racconto tolkieniano, lontani dai clamori del successo cinematografico e tornando alla radice del libro stesso.

Laboratori e visite guidate

Mostra-Rimini05La Compagnia degli Argonath di Verona, che ha curato l’esposizione, sarà infatti sempre presente durante i giorni di esposizione per condurre, quanti verranno a visitare la mostra, a vivere quell’avventura, iniziata molto tempo prima dalla pagina bianca di un compito da correggere a casa dell’illustre professore di Oxford. La mostra, realizzata grazie alla partecipazione del Family Happening di Verona e dell’Associazione Rivela, in collaborazione con l’editore DelMiglio di Verona, con il Patrocinio della Commissione Cultura del Comune di Verona, ha ricevuto fin da subito la collaborazione, il patrocinio e il sostegno dell’Associazione Italiana Studi Tolkieniani. Per quanti poi, alla fine di ogni giornata vorranno sostare ancora un pò nei pressi della mostra, ci sarà l’occasione per scambiare Quattro chiacchiere tolkieniane insieme alla Compagnia degli Argonath. Mostra-Rimini02Ad affiancare la mostra ci sarà inoltre un laboratorio che metterà alla prova le doti dei giovani più intrepidi, sfidandoli nella creazione di una mappa del tutto personale che poi ognuno potrà tenere in ricordo dell’esperienza vissuta. Il laboratorio Crea la “tua” Terra di Mezzo, rivolto ai ragazzi dai 10 anni in su, si svolgerà tutti i giorni alle ore 12 e alle 17.

Roberta Tosi
Presidente della Compagnia degli Argonath

.

ARTICOLI PRECEDENTI
– Vai all’articolo A Verona una mostra sullo Hobbit di Tolkien
– Vai all’articolo sul Convegno di Trento

LINK ESTERNI
– Vai alla Pagina Fb della Compagnia degli Argonath
– Vai alla Pagina Fb della Lo Hobbit al Meeting
– Vai al sito del Meeting di Rimini

.


 


Share This Post

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

1 Comment to “Lo Hobbit in mostra al Meeting di Rimini”

  1. Eva ha detto:

    Bella iniziativa!

Trackbacks/Pingbacks

  1. Un anno di Tolkien: il video dell’AisT « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni – Tolkien Society of Italy

Leave a Reply

 characters available

Iscriviti alla nostra Newsletter

Commenti più recenti

Pagine

Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico, non rappresentano prodotto editoriale (ex L.62/2001).

Licenza Creative Commons

Quest'opera di http:www.jrrtolkien.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili nella pagina dei contatti.
Utilizziamo WP e una rielaborazione del tema LightFolio di Dynamicwp.