Aragorn e Arwen si sposano anche online

LotroIl Signore degli Anelli Online (LOTRO) continua a ricevere un aggiornamenti a ben 13 anni dal suo debutto. Lanciato nell’aprile 2007 da Turbine, è ora gestito da Standing Stone Games e ha ancora decine di giocatori online che ogni giorno vivono l’atmosfera della Terra di Mezzo. I creatori originali del gioco, infatti, si sono presi molta cura di rispettare l’ambientazione de Il Signore degli Anelli durante lo sviluppo. Ciò significa che, durante i suoi viaggi, ogni giocatore può trovare luoghi, città e personaggi famosi resi con precisione dal canone dei libri di J.R.R. Tolkien. Si può visitare Gondor in tutto il suo splendore o semplicemente passeggiare per le strade affollate di Brea. Altra caratteristica importante è il senso di comunità. Tecnicamente LOTRO è un MMORPG, cioè un enorme gioco di ruolo online multiplayer.
I giocatori  hanno potuto esplorare le numerose espansioni del gioco, ma soprattutto partecipare a feste, ricordi, anniversari della natura più varia: dal Tolkien Reading Day alla Festa di Compleanno di Bilbo Baggins, Bilbo Baggins su Lotrodalla Festa di Mezza Estate fino a visite guidate per ripercorre il libro capitolo per capitolo. Sono stati perfino organizzati  corsi universitari sulla Terra di Mezzo e si è commemorata la scomparsa di Ian Holm, l’attore che ha interpretato Bilbo Baggins nella trilogia di Peter Jackson. Questa volta è giunto l’invito ai giocatori a partecipare al matrimonio degli eroi della Terra di Mezzo Aragorn e Arwen. Proprio come nel libro, Aragorn e Arwen celebreranno il loro matrimonio in Minas Tirith, e tu ogni giocatore può partecipare a questo evento gioioso, guadagnando bonus speciali.

Il matrimonio del re

Matrimonio su LotroLa Standing Stone Games ha rilasciato i dettagli oggi per l’imminente rilascio dell’aggiornamento 27, che porterà a una serie di aggiunte. I giocatori di LOTRO di tutti i livelli possono sperimentare l’evento del Festival di mezza estate a Minas Tirith, che sarà attivo su qualsiasi server. Inoltre, gli sviluppatori hanno creato molte aggiunte durante il mese di luglio, dove si possono guadagnare premi partecipando alle attività del festival. La Terra di Mezzo si sta radunando a Minas Tirith per celebrare il matrimonio di Arwen e Aragorn! Chiunque conosca i romanzi di Tolkien o i film su Il Signore degli Anelli di Peter Jackson sa che le due persone sono personaggi importanti. Invito matrimonio LotroIl volume epico V, libro 1: “A Time of Celebration” inizia con il re Elessar nella Sala del trono di Minas Tirith. Nei libri, Arwen entra a Minas Tirith proprio il 1° luglio 3019. Così fino al 20 luglio, i giocatori possono prendere parte a missioni e istanze di mezza estate celebrative per celebrare il matrimonio tra Aragorn e Arwen. È disponibile una missione di conferimento automatico che fornisce una mappa di Minas Tirith. Una volta lì, una missione introduttiva vi farà iniziare dal Festival di mezza estate. Inoltre, alcuni maestri di scuderia nella Terra di Mezzo porteranno diversi personaggi a Minas Tirith. Ogni giocatore riceverà ricompense come titoli, assegnazioni extra di argento, altri bonus, oggetti e simili. È anche possibile ottenere nuovi regali Hobbit che hanno un tema del matrimonio ogni giorno e ogni settimana. Ci sono una varietà di missioni a tema di mezza estate che Festa di matrimonio Lotrosi possono trovare nella sala Thorin, a Duillond, nella città di Brea e all’albero del compleanno in quelle aree. Il matrimonio inaugura una nuova festività per il MMORPG, perché l’anniversario verrà d’ora in poi celebrato ogni anno. Inoltre, dopo il 20 luglio, si dice che seguirà una nuova storia, in cui West Rohan sarà reso accessibile come area abitativa.

Una seconda vita per LOTRO

Videogiochi: Lotro "Collevento"Secondo i dati finanziari attualmente disponibili e investiti dagli esperti del settore, il periodo di quarantena è stato molto buono per gli editori di videogiochi. Chi l’avrebbe mai pensato? L’aumento del tempo libero ha sicuramente significato maggiori opportunità del solito di investire nei videogiochi. All’inizio di marzo, Standing Stone Games con molta generosità (e saggiamente) ha deciso di rendere disponibili gratuitamente tutti i «contenuti di quest, raid e aree avventura» per Il Signore degli Anelli Online. SSG ha scritto nel comunicato «In questo periodo speriamo che tutti rimangano al sicuro. Il nostro obiettivo è quello di portare gioia a tutti attraverso i nostri giochi e riteniamo che sia più importante che mai». Di conseguenza, molti giocatori sono tornati al MMO e tutti i server di gioco hanno visto un aumento delle attività. Inizialmente l’offerta doveva concludersi il 31 aprile, ma grazie al suo successo è stata estesa fino alla fine di agosto. Inoltre, SSG offre un codice coupon che sbloccherà permanentemente tutto questo contenuto ma i giocatori devono assicurarsi di usarlo entro il 31 agosto. Questa è un’offerta molto generosa che può far risparmiare una notevole quantità di denaro ai giocatori nuovi e di ritorno, è una notevole mossa strategica. SSG ha anche promesso una vendita di missioni di espansione (non una vendita su intere espansioni). In effetti, un giocatore intelligente potrà facilmente accedere alla maggior parte del gioco per meno di 10 dollari. Cavalieri a cavallo su LotroLe promozioni di questo tipo spesso favoriscono i nuovi clienti, dal momento che sono logicamente una potenziale fonte di nuovi ricavi. SSG sta semplicemente reagendo alla situazione aziendale attuale. Ma ciò significa che LOTRO continua a prosperare e questo è un grande vantaggio per tutti i giocatori. È infatti sorprendente la rapidità con cui l’aggiornamento 26 (ora chiamato Mists of Wilderland) è stato rilasciato così presto dopo essere stato visualizzato in anteprima sul server di prova. E così sarà per il 27. Sono tutti segnali di ammodernamento di LOTRO, che è generalmente percepito come un videogioco datato, ma ultimamente ci sono stati molti investimenti finanziari per rendere i server più stabili.
Logo LotroPiù in generale, è tornata la moda in rete per i mmorpg storici giocati da tutti, con o senza canone, considerando che negli ultimi anni sono usciti soprattutto dei tristi videogiochi acchiappasoldi (“moneygrabber”) senza idee. Gli esempi dei fallimenti di videogiochi con strategie sbagliate come Fallout 76 o titoli come Warhammer Online, Anthem o New World. L’ultimo decennio ha visto il lancio di dozzine di giochi di ruolo online multiplayer competitivi, ma nessuno di loro è riuscito a catturare il pubblico di milioni di persone che hanno reso World of Warcraft un successo sconvolgente. Sulla sua scia, sono rimasti in vita alcuni degli MMO più memorabili e perché settoriali, come appunto Lord of the Rings Online, ma anche Final Fantasy XIV, The Elder Scrolls: Online, Guild Wars 2 e Star Wars: The Old Republic. Festa di matrimonio a Minas Tirith su LotroGli sviluppatori di videogiochi hanno invece implementato la progressione in stile roleplaying in altri tipi di giochi online, offrendo ai giocatori i modi per continuare a migliorare i loro generi preferiti, ma snaturando il genere. Si è aggiunta anche l’invasione di giochi mobile, più che MMO, videogiochi in versione light e strutturalmente limitata. In questi mesi, infine, è avvenuta la proliferazione della modalità battle royale con l’aggravante del suo inserimento forzato in giochi di diverso genere. Alcuni sono anche carini, di tanto in tanto una partita ci sta… ma poi basta. Ridateci gli MMO veri e propri!

L’antagonista futuro: il MMORPG di Amazon

Non si sa ancora praticamente nulla su questo progetto in fase di sviluppo presso Amazon Game Studios ma, quando fu annunciato durante l’estate scorsa, il semplice nome de Il Signore degli Anelli è stato sufficiente per scuotere gli animi di tutti i fan di MMO e, ovviamente, dell’universo immaginario creato da Tolkien. In un anno però, le informazioni al riguardo sono rimaste pressoché le medesime, ossia prossime allo zero, e tutto ciò che è noto riguarda il modello economico del gioco e l’ambientazione temporale. Per il primo è stato dichiarato che sarà un free to play e, di conseguenza, potrà essere scaricato gratuitamente su PC e console (presumibilmente PS4 e Xbox One) per poi appoggiarsi a un negozio interno con microtransazioni facoltative di oggetti estetici. Per quanto riguarda la seconda, i produttori hanno fatto sapere che le vicende si svolgeranno molto tempo prima gli eventi narrati al cinema nei tre film diretti da Peter Jackson. Tra l’altro, Amazon ha tenuto a precisare che la produzione sarà basata sui libri di J.R.R. Tolkien e non sui film di Jackson. Il progetto non avrà inoltre nessun collegamento con la serie TV sul Signore degli Anelli in produzione per Amazon Prime e che è già costata all’azienda 1 miliardo di dollari. Quindi, l’unica certezza per ora è che sarà in diretta concorrenza con LOTRO
«La Terra di mezzo di Tolkien è uno dei mondi più fantastici della storia e offre al nostro team di esperti sviluppatori MMO una grande opportunità per giocare e creare. Abbiamo un team di gestione forte idoneo a guidare al meglio questo nuovo progetto e stiamo allargando attivamente il nostro team di sviluppo per costruire questa esperienza incredibile», ha dichiarato Christoph Hartmann, Vice Presidente di Amazon Game Studios. «Crediamo che le nostre risorse e competenze combinate daranno vita a un gioco bello e avvincente che i giocatori apprezzeranno nel momento dell’uscita e negli anni a venire», ha dichiarato Alex Xu, CEO di Leyou Technologies Holdings. The Lord of the Rings MMORPG vedrà infatti la collaborazione di veterani dell’industria, con tantissimi autori, designer e programmatori specializzati in titoli multiplayer come Everquest, Planetside, World of Warcraft e Destiny.
Quindi cosa sappiamo? Bene, sappiamo che Athlon Games (succursale statunitense di Leyou, specializzata in MMO) e Amazon Game Studios stanno lavorando insieme per creare un gioco multiplayer di massa ambientato nell’universo del Signore degli Anelli. Sappiamo che sarà impostato cronologicamente prima delle vicende del libro, che è stato sviluppato sia per PC che per console, che vuole creare impostazioni e personaggi “senza fiato” e che racconterà «storie completamente nuove» in questo universo immaginario fantastico. Dagli annunci su Amazon Jobs, aperti negli scorsi mesi per completare il team di sviluppo, si sono potuti scorgere nuovi dettagli, come l’intenzione di distaccarsi anche da tutto quel che si è visto finora. All’interno della scheda per la domanda di assunzione del nuovo Senior Character Artist, ad esempio, si comunica ai candidati che dovranno adottare «uno stile artistico diverso rispetto a quello dei videogiochi e dei film de Il Signore degli Anelli. Siamo alla ricerca di un artista coraggioso che possegga le capacità e la volontà necessarie a dare vita a qualcosa di diverso, occupandosi della creazione di eroi affascinanti, minacciosi nemici e scene in cinematica mozzafiato». Le altre offerte di lavoro di Athlon confermano poi l’approccio delineato fin dall’inizio: un Game as a Service – GaaS – a sviluppo continuo. L’idea che sta alla base del videogioco è che non concluderà il suo sviluppo al momento della pubblicazione; al contrario, il lancio sul mercato segna una nuova fase evolutiva del prodotto videoludico, che continua così ad espandersi e a trasformarsi anche nel periodo successivo. La pubblicazione costante di nuovi contenuti genera nuove esperienze per i giocatori (nonché entrate economiche per il publisher), i quali si legano al videogioco e continuano a supportarne l’arco evolutivo.

 

IL SIGNORE DEGLI ANELLI ONLINE
Sito ufficiale: Lord of the Rings Online
Studio: Standing Stone Games , precedentemente Turbine / WB Interactive Entertainment; pubblicato da Daybreak Game Company
Data di lancio: 24 aprile 2007
Genere: Fantasy Themepark
Modello di business: Free-to-Play ibrido, cioè gratuito, ma con pacchetti opzionali acquistabili e lo store online
Piattaforma: PC

 

ARTICOLI PRECEDENTI:
– Leggi l’articolo Il Signore degli Anelli arriva sui telefonini
– Leggi l’articolo Gollum protagonista di un nuovo videogioco
– Leggi l’articolo Lord of the Rings Online: più di 10 anni online
– Leggi l’articolo Lord of the Rings Online compie 5 anni e fa regali ai giocatori
– Leggi l’articolo A Roma il seminario: Tolkien nei videogiochi
– Leggi l’articolo Videogiochi, è uscito Lo Hobbit della Lego
– Leggi l’articolo Nei Tolkien Seminar film, musica e videogiochi
– Leggi l’articolo Ecco le prime immagini dell’Ombra di Mordor
– Leggi l’articolo Lego Signore degli Anelli: trailer e cover
– Leggi l’articolo Videogiochi, mondi virtuali e la Terra di Mezzo
– Leggi l’articolo La Guerra del Nord sbagliata del Signore degli Anelli
– Leggi l’articolo Videogiochi

 

LINK ESTERNI:
– Vai al sito di Lord of the Rings online
– Vai al sito della Turbine
– Vai al sito della Standing Stone Games

.


Share This Post

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

Leave a Reply

 characters available

Iscriviti alla Newsletter

Pagine

Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico, non rappresentano prodotto editoriale (ex L.62/2001).

Licenza Creative Commons

Quest’opera di http:www.jrrtolkien.itè distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported. Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili nella pagina dei contatti.
Utilizziamo WP e una rielaborazione del tema LightFolio di Dynamicwp.