L’Arst a Fantastika con mostre e seminari

Rocca di DozzaAvevamo già accennato a una manifestazione tolkieniana a fine settembre. Organizzata dalla Fondazione Dozza Città d’Arte, fortemente voluta dall’amministrazione locale con il patrocinio del comune di Dozza e sotto il coordinamento di Ivan Cavini, noto artista e direttore creativo del Greisinger Museum, la manifestazione Fantastika che si terrà nella rocca di Dozza dal 27 al 28 settembre, ha tutto le carte in regola per essere un successo. E l’Associazione romana studi Tolkieniani ha ricevuto la direzione artistica delle mostre dedicate a J.R.R. Tolkien. A 30 km da Bologna, Fantastika si pone l’obiettivo di esplorare a 360 gradi il mondo del fantastico.
Artisti: Ivan Cavini«Con la parola Fantastico si definisce un genere (artistico, letterario, filosofico e ludico) che a sua volta si suddivide in vari sottogeneri. Tra questi: la fantascienza, l’horror, l’epica e il fantasy, che nell’uso comune, è quello più legato al fantastico», è la descrizione della manifestazione. Ma gli organizzatori precisano che la manifestazione avrà una particolare attenzione alle opere di Tolkien «per rimettere ordine in un genere che, a forza di contaminazioni e stravolgimenti, sta perdendo di vista gli aspetti educativi». «Prioritario per noi è il rilancio culturale e turistico del borgo», ha detto al Resto del Carlino Ivan Cavini. «Editoria, arte e conferenze sul tema fantastico saranno all’ordine del giorno, con professionisti del settore, artisti e docenti di fama nazionale e internazionale, che ruoteranno attorno al mondo ludico-artistico di cinema, fumetti e videogiochi».

Gli ospiti

Libri: "Di futuri ce n'è tanti" di Daniele BarbieriProprio l’avvalersi degli esperti e dei professionisti è la caratteristica dominante di Fantastika. A scorrere il programma si rimane impressionati dai tanti artisti e dalle autorevoli voci che parteciperanno. Per la fantascienza, scenderà in campo nientemeno che Daniele Barbieri, giornalista, collaboratore di numerosi quotidiani e riviste, autore di libri, saggi e testi teatrali (qui il lungo elenco). Negli anni ’80 ha pubblicato, con Riccardo Mancini, due testi per usare la fantascienza nelle scuole medie e nel 2006 Di futuri ce n’è tanti ovvero 8 sentieri di fantascienza: istruzioni per uscire da un presente senza sogni. Per il cinema d’animazione c’è, invece, Francesco Filippi, pluripremiato sceneggiatore e regista. Francesco FilippiCon i suoi film ha all’attivo più di 150 premi e 400 selezioni ai festival in tutto il mondo. I suoi corti più conosciuti sono Home (2009) e Gamba Trista (2010) e Memorial (2013). Per i fumetti l’illustratore e cartoonist Marco Bonatti, disegnatore per la Cyrano Comics e colorista per Bonelli del fumetto Zagor, presenterà il suo originale progetto Così che cavalcano cose, mentre le fiabe e il folclore saranno spiegate da Lisa Emiliani, responsabile didattica ed eventi al museo del castello di Bagnara (Ra). Infine il mondo dei videogiochi sarà rappresentato da Fabrizio Tavassi, vincitore del più alto numero di tornei di videogame in Italia e più volte campione europeo del videogioco Tekken. Presente sarà anche Roberto Fontana, appassionato lettore di fantascienza e fantasy, si è dedicato all’approfondimento di tutti gli aspetti delle opere di Tolkien, ma soprattutto delle lingue e della calligrafia.

Due mostre e due conferenze su Tolkien

Artisti: Angelo MontaniniQuesto ci dà lo spunto per parlare del pezzo forte della manifestazione, che riguarderà soprattutto l’omaggio a Tolkien. L’Associazione romana studi Tolkieniani si è mobilitata in forze perché ha la direzione artistica di ben due mostre e terrà due conferenze di tutto rispetto. Una mostra personale sarà dedicata a Ivan Cavini, Il Viaggio Inaspettato, per illustrare tutta la sua produzione dedicata al professore di Oxford. Si potranno così ammirare le diverse tecniche con cui l’artista ha saputo rappresentare la Terra di Mezzo, che è un po’ il suo «marchio di fabbrica». È intitolata invece Sulla Soglia – Illustratori italiani nella Terra di Mezzo, l’esposizione dedicata a 5 artisti che hanno dedicato la loro arte allo scrittore inglese. Un omaggio e riconoscimento sarà tutto per Angelo Montanini, «padrino di Fantastika 2014», docente di anatomia dell’immagine figurativa presso lo Ied moda Lab di Milano e docente d’illustrazione all’Accademia delle Belle Arti “Galli” di Como. Ma per gli appassionati di Tolkien, Montanini è la storia dell’illustrazione fantastica, avendo annoverato collaborazioni con case editrici come Rusconi, Mondadori, Longanesi, Editrice Nord e la Società Tolkieniana Italiana (per cui ha realizzato diversi calendari), mentre per quanto riguarda l’estero è universalmente noto per la pubblicazione del gioco di carte del Signore degli Anelli edito dalla I.C.E. nel 1986 e per il quale Montanini ha realizzato tantissime tavole (il suo Unico Anello è stata la carta più famosa dell’intero gioco). Manuale di MERPDal 1996 al 1999 ha svolto anche l’attività di coordinamento artistico per la casa editrice Stratelibri di Milano, collaborando alla realizzazione di vari moduli di gioco, con illustrazioni sia di copertina che interne del Manuale di gioco di ruolo per Il Signore degli Anelli (Girsa), ma anche per Stormbringer, Fantasy Warriors e altri). Sarà lui a inaugurare il 27 settembre le mostre che rimarranno aperte nella Rocca di Dozza fino al 5 ottobre. Domenica 28, nella sala grande alle 16, l’artista incontrerà il pubblico per «Illustrare il Fantasy», mentre alcuni momenti saranno dedicati alle sessioni di sketch. Affiancheranno il maestro tolkieniano altri artisti d’eccezione, ancora tutti non svelati, tra cui però spiccano Denis Medri e Maria Distefano. «Ho sempre voluto fare il disegnatore di fumetti», ha detto Denis Medri nell’intervista rilasciata all’ArsT. «… grazie a un viaggio al Festival della BD di Angouleme (il più importante festival sul fumetto in Europa) ho provato a propormi ed entrare in quel mondo. Da lì ho iniziato a fare questo lavoro da professionista, collaborando con vari editori, non solo nell’ambito del fumetto, tra Francia, Italia e Stati Uniti». La sua carriera è di tutto rispetto, visto che è giunto a pubblicare albi sui supereroi per la Marvel e in Italia il fumetto Dragonero per la prestigiosa Sergio Bonelli Editore. Maria Distefano: LegolasNon da meno è l’attività artistica di Maria Distefano, come si può leggere nell’intervista rilasciata all’ArsT: splendida artista che ha fatto della sua passione per Elfi, fate, folletti, troll e spiritelli un lavoro artistico che migliora ogni anno di più. Conosciuta agli appassionati di Tolkien per le molte mostre, i calendari, le agende e la presenza fissa dei suoi disegni alla Hobbiton, tutto sempre grazie al coordinamento della Società Tolkieniana Italiana, Maria ha ricevuto premi e riconoscimenti, organizzato mostre personali e collettive in italia e all’estero. Altre sorprese giungeranno nei prossimi giorni. Se il piatto artistico è ricco, quello culturale lo è ancor di più. Il focus sarà tutto sulle creature fantastiche preferite dal professore: il presidente dell’Associazione romana studi Tolkieniani, Roberto Arduini, su esplicita richiesta terrà una conferenza su I Draghi tra realtà e Terra di Mezzo. Il percorso ideale continua con l’intervento di Thomas Honegger, I Draghi nelle opere di J.R.R. Tolkien. Il neo-segretario della nascente Tolkien Society svizzera (Seryn Ennor) è in realtà un Studiosi: Thomas Honeggergigante degli studi tolkieniani: nato a Zurigo, è professore di Antico Inglese presso l’Università Friedrich Schiller di Jena, in Germania. È curatore di quasi tutti i volumi della collana Cormarë Series della casa editrice Walking Tree e membro del comitato scientifico di Hither Shore, rivista letteraria della Tolkien Society tedesca. Non si contano i suoi studi e saggi e le sue partecipazioni ai convegni internazionali su Tolkien ed è il “motore” dei convegni annuali su Tolkien dell’università di Jena. Insomma, dopo Tom Shippey e Verlyn Flieger, a buon diritto Honegger è uno dei maggiori studiosi al mondo di Tolkien. E se il buon giorno si vede dal mattino, aspettiamoci una manifestazione letteralmente «Fantastica»!

Il programma di Fantastika a Dozza (Bo) dal 27 al 28 settembre 2014 (mostre fino al 5/10):
programma Fantastika

GUARDA LA FOTOGALLERY:

SITO UFFICIALE
– Vai alla Pagina Facebook di Fantastika

ARTICOLI PRECEDENTI
Estate tolkieniana: ecco gli appuntamenti
– L’intervista a Denis Medri
– L’intervista a Maria Distefano

LINK ESTERNI
– Vai al sito della Fondazione Dozza Città d’Arte
– Vai al sito di Ivan Cavini
– Vai alla Pagina Facebook di Angelo Montanini
– Vai al sito di Maria Distefano

– Vai al sito di Daniele Barbieri
– Vai al sito di Francesco Filippi
– Vai al blog di Marco Bonatti
– Vai alla Pagina Facebook di Granburrone

.



Share This Post

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

Trackbacks/Pingbacks

  1. Honegger a Dozza: «Tolkien e Jackson» « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni
  2. Quanti record per l’ArsT a Fantastika « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni
  3. I tarocchi ritrovati svelati a Fantastika « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni
  4. Reportage da Dozza: un fantastico weekend « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni
  5. I disegni di Andrea Piparo al Tolkien Day a Roma « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni
  6. Tolkien, finiscono i film inizia la Quarta Era « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni
  7. La Magia dell’Anello, non solo una mostra « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni
  8. La magia dell’Anello, uno sguardo d’artista « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni
  9. Angelo Montanini a FantastikA: «Voglio disegnare Tolkien» « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni
  10. Cartoomics, ecco tutti i segreti di Ivan Cavini « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni – Tolkien Society of Italy
  11. Alla Biennale del Muro dipinto c’è anche FantastikA « Tutto sul mondo di J.R.R. Tolkien e dintorni – Tolkien Society of Italy

Leave a Reply

 characters available

Iscriviti alla nostra Newsletter

Commenti più recenti

Pagine

Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico, non rappresentano prodotto editoriale (ex L.62/2001).

Licenza Creative Commons

Quest'opera di http:www.jrrtolkien.it è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported. Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili nella pagina dei contatti.
Utilizziamo WP e una rielaborazione del tema LightFolio di Dynamicwp.