In Germania, i Tolkien Tage 2019 a giugno

Giugno è tempo di feste tolkieniane, non solo per i fan italiani, che inizieranno il mese con la decima edizione di Sentieri Tolkieniani a Osasco (1 e 2 giugno), ma anche in Germania, dove la Deutsche Tolkien Gesellschaft (la società tolkieniana tedesca) è sempre molto attiva: dal 14 al 16 giugno si terrà l’undicesima edizione dei Tolkien Tage, un intero weekend dedicato alla Terra di Mezzo organizzato dalla DTG e dal gruppo Tolkien Niederrhein. L’evento si terrà a Pont, frazione di Geldern, città tedesca conosciuta in italiano come Gheldria, nella Renania Settentrionale-Vestfalia, vicina al confine con i Paesi Bassi. Ospitata nel centro sportivo di Pont (Sport- und Freizeitgelände Eichental Pont, Bruchweg 58 – 64, 47608 Geldern), l’evento si preannuncia ricco di proposte per i gusti di tutti gli amanti della Terra di Mezzo: scopriamo quali!

Tre giorni tolkieniani a Gheldria

Durante i Tolkien Tage, le giornate dedicate alle opere del Professore, gli ospiti cominceranno a immergersi nella Terra di Mezzo già da venerdì sera: in collaborazione con il Teatro Goli della città di Goch, verrà allestito un cinema all’aperto dove sarà proiettato il secondo film della trilogia diretta da Peter Jackson, Le Due Torri (in tedesco, con sottotitoli in inglese), su un maxischermo di ben 50 metri quadrati. L’ingresso sarà possibile dalle ore 20:00, ma la proiezione avrà inizio solo quando sarà sufficientemente buio.
Venerdì sera sarà aperta solamente la parte destinata alla gastronomia del mercato.

Per tutte le giornate di sabato e domenica, a partire dalle 10:00 di mattina, i visitatori della festa potranno perdersi tra Elfi, Nani, Orchi e ranger, provare il tiro con l’arco, giochi da tavolo e videogiochi a tema tolkieniano, vedere una mostra di vari artisti, partecipare al concorso Elemmírë per il miglior costume o scoprire come realizzare il proprio. Che si ami la vita all’aria aperta o si preferiscano attività più sedentarie, non mancheranno le proposte: si potranno ammirare splendidi destrieri e rapaci, approfondire come viene fatto l’idromele ed intagliare il proprio corno da cui berlo, oppure dedicarsi alla conoscenza nella biblioteca appositamente allestita con libri su e di Tolkien o seguendo le numerose conferenze in programma nei due giorni. Non mancherà la musica, con le band Fafnir, Faelend e Verus Viator, né l’arte con gli illustratori Jenny Dolfen (vincitrice del premio per la miglior opera d’arte ai Tolkien Society Awards 2018), Poul Dohle e Renata Späth. Ampio spazio sarà riservato agli artisti, con i 750 metri quadrati della Casa delle Arti (Haus der Künste), la tenda dove si terranno presentazioni ed anche la mostra del progetto DTG Tolkiens Facetten (Sfaccettature tolkieniane) dove artisti estranei a Tolkien sono stati invitati a rappresentare J.R.R. Tolkien nel loro stile: quindici di queste opere saranno mostrate al pubblico per la prima volta.
I bambini potranno esplorare il mondo di Tolkien con un programma appositamente pensato per loro, e tutti assieme ci si potrà rifocillare, bevendo e mangiando come nelle migliori locande della Terra di Mezzo, magari stringendo nuove amicizie tra tolkieniani, magari partecipando al quiz o alla lotteria organizzati.

Le conferenze

SABATO 15 GIUGNO

  • “Al Puledro Impennato” (Zum Tänzelnden Pony)

– 11:45 – Dr. Oliver Bidlo, Fantasy und Eskapismus – Flüchten Tolkienleser aus der Realität? (Fantasy ed escapismo – I lettori di Tolkien fuggono dalla realtà?)
– 12:30 – Carola Oberbeck, Tolkien und die Edda (Tolkien e l’Edda)
– 14:15 – Stefan Servos, Mittelerde geht in Serie (La Terra di Mezzo – entra in produzione)
– 15:30 – Friedhelm Schneidewind, Sampo & Silmaril – Über Tolkien und die Kalevala (Sampo & Silmaril – Riguardo a Tolkien e il Kalevala )
– 17:15 – Gondor vs Mordor, un quiz su Tolkien – M. Aubron-Bülles vs F. Schneidewind (Moderatore: Myk Jung)

  • Al “Drago Verde” (Grüner Drachen)

– 11:15 – Beatrice Noack, Hobbit- und Herr der Ringe Tarot (I Tarocchi de Lo Hobbit e del Signore degli Anelli)
– 12:30 – Andreas Zeilinger, Völker und Volksgruppen in Mittelerde zur Zeit des Ringkriegs (Popoli e gruppi etnici nella Terra di Mezzo al tempo della Guerra dell’Anello)
– 14:15 – Dr. Christian Weichmann, Zurück nach … Númenor – Tolkiens Zeitreisen
(Ritorno a…Númenor – I viaggi nel tempo di Tolkien)
– 15:30 – Dr. Frank Weinreich, Die Philosophie der Phantastik (La filosofia del fantastico)

DOMENICA 16 GIUGNO

  • “Al Puledro Impennato” (Zum Tänzelnden Pony)

– 12:00 – Marcel Aubron-Bülles, Tolkien – die Ausstellung: Oxford, New York & Paris (Tolkien – la mostra: Oxford, New York & Paris)
– 13:30 – Dr. Oliver Bidlo, Die Grenzen von Mittelerde (I confini della Terra di Mezzo)
– 15:00 – Dr. Frank Weinreich, Die Wahrheit über Tom Bombadil (La verità su Tom Bombadil)
– 16.30 – Friedhelm Schneidewind, Die Musik der Hobbits (La musica degli Hobbit), con musica dal vivo

  • Al “Drago Verde” (Grüner Drachen)

– 12:00 – Dr. Christian Weichmann, Bibliotheken, Tempel, Panzer & Drachen. Tolkiens Leben im Werk (Biblioteche, templi, carri armati e draghi. La vita di Tolkien nelle opere)
– 13:30 – Myk Jung, Mittelerde, Landkarten und ich (Terra di Mezzo, mappe ed io)
– 15:00 – Betty Finke, Mythische Archetypen im Herrn der Ringe (Archetipi mitici nel Signore degli Anelli)
– 16:30 – Stefan Servos, Mittelerde geht in Serie (La Terra di Mezzo – entra in produzione)

Per i lettori che fossero interessati ad approfondire il programma del weekend tolkieniano, suggeriamo anche la pagina dell’evento facebook Tolkien Tage 2019.

Biglietti, alloggi ed altro ancora

Il biglietto per la sola sera di venerdì è di 6 euro, mentre l’ingresso giornaliero per sabato e domenica è rispettivamente di 9 e 8 euro. In prevendita il biglietto cumulativo di tre giorni è di 18 euro, di 15 per le due giornate di sabato e domenica. L’ingresso è gratuito per i bambini fino a 12 anni e i portatori di handicap.
Per il primo anno sarà possibile pernottare all’interno della manifestazione: saranno disponibili 50 posti per due o tre persone, a 50 e 70 euro, con la propria tenda. È possibile anche noleggiare una tenda per quattro persone a 120 euro, o affittare un posto per dormire in una tenda a 30 euro. È necessario prenotare in anticipo, e nel costo del pernottamento non è incluso il biglietto d’ingresso.
Infine, un altro modo per immergersi nell’atmosfera del weekend sarà l’uso della valuta che Tolkien creò per Gondor, con l’introduzione di quattro tagli di monete acquistabili all’entrata o al punto informazioni: 1/2 Tharni = 50 centesimi, 1 Tharni = 1 Euro, 1 Castar = 2 euro, 2 Castar = 4 euro.

ARTICOLI PRECEDENTI:
– Leggi l’articolo Call for papers DTG 2019: il potere in JRR Tolkien
– Leggi l’articolo I Tolkien Seminar della DTG ad ottobre
– Leggi l’articolo Germania, anche Tolkien al Festival Mediaval
– Leggi l’articolo Tolkien Seminar DTG 2017: ecco il programma
– Leggi l’articolo Il Tolkien Seminar DTG 2017 è sulla subcrezione
– Leggi l’articolo A Osasco 10 anni di Sentieri Tolkieniani
– Leggi l’articolo I vincitori dei Tolkien Society Awards 2018

LINK ESTERNI:
– Vai al sito della Deutsche Tolkien Gesellschaft
– Vai al sito del Tolkien Tage
– Vai alla pagina dell’evento facebook Tolkien Tage 2019
– Vai alla pagina facebook Tolkien Niederrhein
– Vai alla pagina facebook della band Fafnir
– Vai al sito della band Faelend
– Vai al sito della band Verus Viator
– Vai alla pagina facebook The Art of Jenny Dolfen
– Vai alla pagina facebook Poul Art

.


 


Share This Post

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

Leave a Reply

 characters available