FantastikA 2021, ecco le prime novità

FantastikADove eravamo rimasti? La biennale d’illustrazione FantastikA è nata a Dozza Imolese e nonostante gli organizzatori siano stati costretti a rimandare la quinta edizione al 22 e 23 maggio 2021 il suo spirito è più vivo che mai. E sono state moltissime le novità che sono state svelate durante la manifestazione Tolkien Studies Day, che aveva il sottotitolo appunto di Aspettando FantastikA e ha avuto lo scopo di illustrare il percorso che ci porterà fino a maggio, con una serie di iniziative culturali che partiranno dall’inizio dell’anno prossimo venturo per viaggiare a un ritmo mensile. Ma durante l’evento, qualche chicca è sfuggita ai tanti relatori che si sono alternati sul palco ed è ora il caso di riportarle per tutti gli appassionati del fantastico e di J.R.R. Tolkien.

Alcune novità della prossima edizione

Aspettando FantastikA«La dimostrazione che FantastikA è viva e vegeta lo dimostra anche il Tolkien Studies Day», ha esordito la presidente della Fondazione Dozza Città d’Arte, Simonetta Mingazzini, «che, nonostante fosse stato ideato come un piccolo evento di anticipazioni e studi tolkieniani, ha catalizzato inaspettatamente nuove idee e collaborazioni, risvegliando le atmosfere che abbiamo imparato ad amare nei giorni di FantastikA». La presidente si riferiva alle iniziative collaterali che hanno animato la Rocca proprio in seguito all’annuncio del Tolkien Studies Day e che sicuramente porteranno anche a collaborazioni future. Il direttore artistico della biennale, Ivan Cavini, ha continuato idealmente il discorso: «La parola d’ordine di FantastikA è ancora inclusione e aggregazione ma l’emergenza Covid ci ha obbligato a ripensare l’evento, esplorando in maniera più intima e artistica il genere, per questo motivo la quinta edizione che si intitolerà “Cuore di drago” e sarà caratterizzata da live performance all’aperto, con scultori del Simposio di scultura del Trentino che realizzeranno splendide opere su legno a tema draghi oltre ad altre novità che andranno ad arricchire il programma». Ivan Cavini ad Aspettando FantastikaFantastikA non è una fiera di comics ma una biennale d’illustrazione che promuove le discipline artistiche legate all’editoria, ai games e allo spettacolo. La biennale si rivolge principalmente a un pubblico young-adult, ed è quindi una realtà unica che deve essere trasversale nelle iniziative che organizza e nelle collaborazioni che promuove. Fin dalla prima edizione è stato esplorato il fantastico in tutte le sue sfaccettature e gli scultori del legno daranno un ulteriore tocco di originalità all’evento, inoltre le opere realizzate andranno a creare un percorso fantastico che si svilupperà nel borgo, trovando la sua conclusione naturale nella torre della Rocca, dove riposa il gigantesco drago Fyrstan.

La prossima esposizione artistica

Basoli Antonio ritratto studioLe sculture dei draghi non saranno l’unica novità della quinta edizione: a quanto pare FantastikA sarà davvero un’occasione unica per conoscere una figura di spicco della pittura neoclassica italiana: Antonio Basoli. «La mostra “Antonio Basoli visionario” racconterà l’artista nato a Castel Guelfo attraverso i mondi fantastici che ha disegnato e dipinto grazie al materiale storico di rara bellezza messo a disposizione dall’Accademia di Belle arti di Bologna», ha spiegato Ivan Cavini. «Basoli, con la tecnica dell’incisione, è stato un precursore del fantastico al punto due secoli dopo le sue illustrazioni sono state usate da Longanesi per la prima edizione italiana de La storia infinita, il celeberrimo romanzo di Michael Ende. Fu attivissimo e operò come scenografo, decoratore, disegnatore di sipari, per vari teatri dell’area bolognese, i suoi mondi fantastici hanno fatto da sfondo a spettacoli teatrali. Era un’artista molto legato al suo territorio e nel 1805 si era recato a Dozza per raffigurarla nei suoi acquerelli, Antonio Basoli Alfabeto Pittorica (1839)per questo motivo siamo orgogliosi di ospitare le sue opere proprio qui in occasione di FantastikA. La mostra monografica sarà curata da Eleonora Frattarolo, storica e critica d’arte, massima esperta dell’artista visionario bolognese». Tutte le novità sono riassunte nella scheda tecnica qui sotto. Ma sono soltanto alcune delle molte iniziative che caratterizzeranno la la quinta edizione di FantastikA. Quindi, continuate a leggere il sito web e i nostri canali social per saperne di più!

SCHEDA TECNICA

  • Titolo della quinta edizione: FantastikA – Cuore di Drago
  • Data e luogo: Dozza Imolese (Bo), 22- 23 maggio 2021
  • evento: collaborazione con il Simposio di scultura del Trentino
  • evento: live performance all’aperto con opere su legno a tema draghi
  • mostra: Antonio Basoli visionario (1774 – 1843)

Nota Bene: le richieste da parte degli espositori saranno accolte e valutate a partire dal mese di gennaio 2021, in ottemperanza ai decreti DPCM del Governo. Le richieste possono essere inviate al seguente indirizzo email

 

ARTICOLI PRECEDENTI:
– Leggi l’articolo FantastikA rinviata al 22-23 maggio 2021
– Leggi l’articolo Fantastika 2018: Il risveglio del drago
– Leggi l’articolo Fantastika 2018: ecco gli ospiti della festa
– Leggi l’articolo Fantastika 2018: tra arte e artigianato
– Leggi l’articolo Fantastika, programma del 22 e 23 settembre
– Leggi l’articolo FantastikA, in mostra le fiabe nere di Bessoni
– Leggi l’articolo A FantastikA le lingue elfiche: iscriviti subito!
– Leggi l’articolo Che successo: 4500 persone a Fantastika
– Leggi l’articolo Fantastika 2015
– Leggi l’articolo Fantastika 2014
– Leggi l’articolo Crowdfunding col botto: aiutaci anche tu!
– Leggi l’articolo La Tana del Drago prende forma a Dozza

LINK ESTERNI:
– Vai al sito ufficiale di Fantastika
– Vai alla pagina facebook Centro Studi – la Tana del Drago
– Vai al sito ufficiale della Fondazione Dozza Città d’Arte
– Vai alla pagina facebook Lords for the Ring – Tolkien Art Calendar
– Vai al sito di Ivan Cavini

.


Share This Post

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

Leave a Reply

 characters available

Iscriviti alla Newsletter

Pagine

Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico, non rappresentano prodotto editoriale (ex L.62/2001).

Licenza Creative Commons

Quest’opera di http:www.jrrtolkien.itè distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported. Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili nella pagina dei contatti.
Utilizziamo WP e una rielaborazione del tema LightFolio di Dynamicwp.