Addio a Tolkien,
46 anni dopo

Tolkien's bust - Exeter collegeSono passati quarantasei anni da quel 2 settembre in cui J.R.R. Tolkien, il creatore della Terra di Mezzo, si spense, andando a ricongiungersi alla sua amata Edith che lo aveva preceduto nel viaggio verso Ovest il 29 novembre del 1971. Tolkien oggi riposa assieme alla moglie nel cimitero Wolvercote, a Oxford, dove sulla lapide sono incisi anche i nomi Beren e Lúthien, gli innamorati del Silmarillion la cui storia è considerata tra le più belle e struggenti.
Spentosi a Bournemouth, una cittadina costiera del sud dell’Inghilterra dove si trovava in visita ad alcuni amici, a risultare fatale per Tolkien fu un’ulcera gastrica con emorragia, sebbene inizialmente i medici fossero ottimisti in merito. Al capezzale del professore, due dei quattro figli, il maggiore John e la minore, Priscilla.
Quarantasei anni che i fan del Signore degli Anelli e di tutta la sua opera rivolgono al Professore un pensiero particolare in questa giornata, alla scomparsa di una mente geniale, un artista, un maestro. È passato tanto tempo, ma il fascino degli scritti tolkieniani non accenna a svanire: tra il 2018 e il 2019 questo interesse sembra risuonare più forte che mai, con iniziative di ogni genere in corso, e che fioriscono in ogni campo, mettendo in luce vari aspetti della sua creatività.

Arte…

Tolkien, Maker of Middle-earth - Catherine McIlwaineUno dei progetti che più stanno riscuotendo successo di questo periodo è la serie di tre grandi mostre organizzate in Europa ed oltreoceano: aperta prima ad Oxford, la mostra Tolkien: Maker of Middle-earth nel giugno 2018 presso la Weston Library, ne è seguita una versione ridotta al Morgan Library & Museum di New York nel gennaio 2019 e nell’ottobre di questo anno approderà alla Bibliothèque Nationale de France di Parigi in una forma ampliata anche rispetto all’originale.
Gli aspetti approfonditi sono tanti, dall’uomo al mito, attraverso molteplici fonti. Acquarelli, fotografie, oggetti appartenuti al Professore, i suoi appunti: sono solo alcuni degli oggetti attraverso i quali avvicinarsi alla Terra di Mezzo e all’uomo che l’ha plasmata.

…studi…

Il mondo degli studi tolkieniani ha festeggiato i cinquant’anni di attività della Tolkien Society inglese, con un evento in grande stile: Tolkien 2019, tenutasi a Birmingham dal 7 all’11 agosto, con mostre, cene e conferenze a cui hanno preso parte anche i soci AIST Lorenzo Gammarelli, Gloria Larini, Marco Scicchitano e Claudio Testi.
Per settembre è stata annunciata anche l’uscita di un nuovo inedito tolkieniano: Tolkien’s Lost Chaucer, che permetterà ai lettori di esplorare come il Professore percepisse la lingua e la narrativa chauceriane, nonché l’influenza del poeta sulle opere tolkieniane, e andrà a inserirsi nella già folta schiera di pubblicazioni postume non dedicate alla Terra di Mezzo.
Anche in Italia l’ambiente tolkieniano è in fermento, con l’annuncio della nascita a dicembre di I Quaderni di Arda, rivista dedicata allo studio delle opere del Professore, che proporrà saggi ed approfondimenti di studiosi italiani e non.

…e cinema

Locandina biopic TolkienDopo le trilogie jacksoniane dagli strabilianti incassi e dal successo mondiale, il mondo del cinema è tornato a focalizzarsi su Tolkien, questa volta con un biopic, una pellicola firmata dal regista Dome Karukoski dedicata proprio al Professore e che approfondisce gli anni cruciali per la nascita della sua mitologia. Il film uscirà nelle sale cinematografiche italiane il 12 settembre, ma vi abbiamo già proposto il resoconto dell’anteprima esclusiva al Taormina Film Fest a cura di Universo Fantasy e una seconda, anch’essa positiva, opinione a cura del nostro socio Ivan Cavini.
Mentre sul grande schermo si affronta la vita del creatore della Terra di Mezzo, sul piccolo schermo si avvicina il ritorno alla Terra di Mezzo: annunciata già nel 2017, il mondo dei telefilm si prepara ad accogliere una serie TV dedicata all’universo tolkieniano, che prevede già cinque stagioni, e vede la collaborazione anche della Tolkien Estate. L’attesa per questo nuovo viaggio è febbrile e i piccoli indizi che la casa di produzione sparge sapientemente nel corso dei mesi non fanno che mantenere vive le numerose discussioni in merito e scatenare la fantasia dei fan che aspettano impazienti.

L’Autore è scomparso, ma l’Opera, ed il Mondo che essa contiene, vive ancora, una fiamma che arde brillante: dagli appassionati di lunga data ai giovanissimi, ogni nuova generazione vi si avvicina in maniera differente, tra videogiochi, film ed altre arti, ma tutto riconduce sempre e comunque ai libri, alle pagine che custodiscono la storia, la mitologia pensata per la sua amata Inghilterra, i racconti perduti che Tolkien aveva, nella sua fantasia, ritrovato.

ARTICOLI PRECEDENTI:
– Leggi l’articolo 2 settembre 1973: morte e immortalità di Tolkien
– Leggi l’articolo Dopo più di 40 anni sulle orme di Tolkien
– Leggi l’articolo Tolkien 40 anni dopo: da culto a classico
– Leggi l’articolo Ottobre 2019: la mostra francese su Tolkien
– Leggi l’articolo La mostra su Tolkien dal 25 gennaio a New York
– Leggi l’articolo Tolkien: Maker of Middle-earth, la mostra
– Leggi l’articolo Tolkien 2019, è boom degli studiosi italiani
– Leggi l’articolo The Italian Way: nasce I Quaderni di Arda
– Leggi l’articolo Tolkien’s Lost Chaucer: a settembre l’inedito
– Leggi l’articolo Tolkien, a Taormina l’anteprima esclusiva
– Leggi l’articolo Biopic, Cavini: «È un Tolkien che emoziona»
– Leggi l’articolo Prima del Signore degli Anelli: ci sarà la serie tv
– Leggi l’articolo Continua l’attesa della serie TV tolkieniana

LINK ESTERNI:
– Vai al sito della Tolkien Society
– Vai al sito della rivista I Quaderni di Arda
– Vai al sito di Universo Fantasy

.


 


Share This Post

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More

Leave a Reply

 characters available

Iscriviti alla Newsletter

Pagine

Disclaimer

I contenuti di questo sito non hanno carattere periodico, non rappresentano prodotto editoriale (ex L.62/2001).

Licenza Creative Commons

Quest’opera di http:www.jrrtolkien.itè distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported. Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili nella pagina dei contatti.
Utilizziamo WP e una rielaborazione del tema LightFolio di Dynamicwp.